Corso di laurea specialistica: Giurisprudenza (per gli studenti immatricolati entro l'a.a. 2005/06 - disattivato nell'a.a. 2011/2012)
Classe di laurea: 22/S - Giurisprudenza
Nota bene: immatricolazioni al 1° anno fino all'A.A. 2005/2006

 

Obiettivi formativi
Gli obiettivi formativi qualificanti della Laurea specialistica in Giurisprudenza consistono nell'acquisizione della piena capacità di analisi e di combinazione delle norme giuridiche e di impostazione di questioni giuridiche generali e speciali mediante consapevoli ragionamenti e argomentazioni, nell'apprendimento di livelli di conoscenza adeguati per chi intenda ricevere una formazione giuridica superiore. Ciò costituendo premessa indispensabile per l'avvio alle professioni legali (avvocatura, magistratura, notariato), oltre che per l'accesso all'alta dirigenza pubblica e privata.

Sbocchi occupazionali
I laureati potranno svolgere, dopo un'adeguata pratica e/o frequenza a scuole di specializzazione, le seguenti attività: avvocato, notaio, magistrato, giurista d'impresa, alto dirigente di pubbliche istituzioni o imprese private.

Requisiti di ammissione
Per l'iscrizione al Corso di Laurea specialistica in Giurisprudenza lo studente deve possedere la Laurea di primo livello in Operatore Giuridico d'impresa oppure quella in Scienze giuridiche.