Corso di laurea triennale: Comunicazione di massa pubblica e istituzionale
Classe di laurea: 14 - Scienze della comunicazione
Nota bene: immatricolazioni al 1° anno fino all'A.A. 2009/2010

 

Obiettivi formativi

  • Competenze di base e abilità specifiche nei settori dei mezzi di comunicazione
  • Capacità nello svolgimento di compiti professionali nei diversi apparati delle industrie culturali (editoria, cinema, teatro, radio, televisione, nuovi media) e nel settore dei consumi
  • Competenze relative alle nuove tecnologie della comunicazione e dell'informazione
  • Abilità necessarie allo svolgimento di attività di comunicazione nelle relazioni pubbliche e interne di aziende private, della pubblica amministrazione e dei beni culturali
  • Abilità necessarie per attività redazionali e funzioni giornalistiche, anche nel settore dell'audiovisivo
  • Capacità di utilizzare, in forma scritta e orale, due lingue straniere (di cui almeno una dell'Unione Europea) nell'ambito specifico di competenza, nonché l'acquisizione delle abilità e delle conoscenze per l'uso efficace della lingua italiana
  • Abilità di base necessarie alla produzione di testi per l'industria culturale (sceneggiature, soggetti, story-board per pubblicità, video, audiovisivi).

Sbocchi professionali

  • Organizzazioni pubbliche e private, nazionali e internazionali
  • Uffici Relazioni con il Pubblico
  • Aziende editoriali.

Curricula

  • Il curriculum in Comunicazione di massa e nuovi media fornisce le competenze teoriche e le capacità tecniche per svolgere compiti professionali nelle relazioni pubbliche e interne di aziende private, negli apparati delle industrie culturali (editoria, cinema, teatro, radio, televisione, nuovi media...) e nel settore dei consumi
  • Il curriculum in Comunicazione pubblica e istituzionale fornisce le competenze teoriche e le capacità tecniche per operare nel campo della redazione e della trasmissione multimediale delle informazioni, con particolare riguardo all'ambito della comunicazione tra enti pubblici e utenti

Prove d'ingresso
Non è previsto un test selettivo per l'ammissione al Corso.
Per le due lingue pluriennali scelte la competenza minima richiesta verrà accertata con un test di ingresso.