Come indica l’art. 8 del Regolamento delle Scuole e dei Centri di Ateneo e interateneo:

  1. Il Laboratorio di diffusione smart è l’organo che si occupa della gestione della comunicazione interna ed esterna per la promozione delle attività dei Centri, assicurando un raccordo sinergico tra Staff di indirizzo, Poli e Centri.
  2. Per le attività di comunicazione, il Laboratorio di diffusione smart coordina la propria azione con il Rettore, o chi eventualmente è delegato dal Rettore stesso, e con la struttura di comunicazione dell’Ateneo, ove costituita.
  3. I componenti del Laboratorio di diffusione smart, nel numero massimo di 7, sono individuati dal Rettore con proprio decreto di nomina. Dovrà essere previsto un docente responsabile del Laboratorio e, di norma, personale (docente o TAB) qualificato nella comunicazione (scientifica, infografica, nell’imprenditoria accademica).