Gli studenti dell’Università degli Studi di Bergamo regolarmente iscritti a che svolgono periodi di mobilità internazionale, mantengono durante tutto il periodo di soggiorno all’estero le medesime coperture assicurative di cui godono in Italia relativamente ad infortuni e danni verso terzi.

Devono, tuttavia, munirsi a proprie spese di assicurazione per il viaggio e per la copertura sanitaria (comprendente l’invalidità temporanea o permanente, malattie gravi e il rimpatrio della salma in caso di morte).

Per il soggiorno all’estero in Paesi dell'Unione Europea e nei tre paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia), gli studenti devono portare con sé la Tessera Sanitaria Europea (T.E.A.M. – European Health Insurance Card). Per i Paesi al di fuori dell’Unione Europea (per es. Turchia) è necessario sottoscrivere un’assicurazione privata.