Laurea magistrale: Filosofia e storia delle scienze naturali e umane
Classe: LM-78 - Scienze filosofiche
CdL in Italiano e in Inglese

N.B. in attesa di accreditamento dall'a.a. 2018/2019

Obiettivi formativi

Il corso di Laurea magistrale in Filosofia e storia delle scienze naturali e umane prevede corsi tenuti sia in lingua italiana, sia in lingua inglese. Il suo obiettivo principale è quello di formare potenziali ricercatori in filosofia e storia di tutte le scienze, naturali e umane, in filosofia analitica e filosofia ermeneutica. Altro obiettivo è la formazione di potenziali insegnanti di scuola secondaria. Questo corso si vuole distinguere da altri per la dimensione di concretezza data alla filosofia, ponendola in dialogo con le altre discipline e correlandola ai problemi esistenziali, sociali ed ecologici della vita umana. Inoltre, fine sostanziale è quello di far emergere una consapevolezza metodologica ed epistemologica di tutte le nostre forme di sapere, in modo tale da permettere di evitare tutte le prospettive antropo-centriche ed etno-(euro-)centriche e tutte le discriminazioni di razza, cultura, etnia, sesso, genere e specie.

Requisiti di accesso

Si richiede preferibilmente un certificato di conoscenza di lingua inglese di livello B2 o conoscenza equivalente, che sarà verificata in un colloquio preliminare.  Si può accedere con qualsiasi laurea triennale, ma è necessario avere almeno 36 crediti formativi nei seguenti settori scientifico-disciplinari: M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03, M-FIL/06, M-STO/02, M-STO/04, M-STO/05.

Date dei colloqui: giovedì 5 luglio 2018 ore 10.30; lunedì 24 settembre 2018 ore 10.30

Principali argomenti di studio

Sono proposti quattro curricula:

  • Filosofia e storia delle scienze naturali
  • Filosofia e storia delle scienze umane
  • Filosofia analitica
  • Filosofia ermeneutica
Competenze e profili professionali

Le competenze acquisite nella comprensione di situazioni esistenziali e sociali complesse e delle strutture profonde della realtà potranno essere utilizzate non solo per ciò che concerne i lavori legati all’insegnamento e alla ricerca, ma anche in contesti di lavoro con finalità educative e culturali in generale e nella comunicazione del sapere (pubblicazioni, editoria e cura, giornalismo, divulgazione scientifica). Una laurea magistrale in ambito filosofico (LM-78) è utile in ogni tipologia di sbocco professionale che abbia a che fare con il problema delle relazioni umane e inter-trans-culturali e in ogni contesto dove siano richieste consulenze filosofiche.

Il corso di studi magistrale in Filosofia e storia delle scienze naturali e umane dà alle studentesse e agli studenti le seguenti competenze:

  • riconoscere il posto e il ruolo dell’umanità nell’universo, nel superamento di ogni forma di antropocentrismo e di egocentrismo
  • analizzare le varie situazioni esistenziali e sociali e le varie attività scientifiche da una prospettiva critica ed etica
  • sviluppare una conoscenza analitica delle varie forme di linguaggio e, su un altro livello, una genealogia storica dei problemi filosofici e scientifici
  • sviluppare una comprensione ermeneutica della varietà delle culture, delle logiche, delle filosofie di vita in una dimensione dialogica
  • sviluppare un approccio inter-disciplinare e trans-disciplinare alla complessità della Natura, del mondo umano e della conoscenza.