Insegnare ad imparare in italiano L2: le abilità di studio per la scuola e per l'università

Tema

La crescente presenza di apprendenti stranieri nel sistema formativo italiano ha stimolato la riflessione sull'italiano come lingua per lo studio (tema anche di una delle recenti edizioni di questo seminario).
n un approccio didattico che ponga al centro del processo di insegnamento l'apprendente e i suoi bisogni, è divenuto essenziale riflettere sulle strategie che vengono attivate nell'apprendimento della lingua e in particolare nell'acquisizione di quell'insieme di competenze e abilità che permettono all'alunno straniero di interagire efficacemente con il contesto educativo in cui è inserito.
In questa prospettiva acquisisce una nuova importanza anche il ruolo dell'insegnante, chiamato non solo a identificare le competenze in gioco nelle diverse abilità di studio, ma soprattutto a aiutare lo studente a sviluppare le strategie più efficaci per il raggiungimento di queste competenze.

Argomenti proposti nelle relazioni
  • L'apprendimento delle lingue e le variabili individuali (bisogni linguistici e stili di apprendimento)
  • Strategie di apprendimento e abilità di studio nella prospettiva del Quadro Comune Europeo
  • Strategie per la pianificazione del discorso orale: la preparazione all'esame degli studenti Erasmus
  • Strategie di comprensione delle lezioni e delle spiegazioni dell'insegnante
  • Strategie per l'apprendimento del lessico
  • La riflessione sulla lingua: percorsi per lo sviluppo della competenza (meta) lingustica
  • Le abilità di lettura finalizzate allo studio
  • Le abilità di scrittura in ambito accademico
  • Sperimentazione del Portfolio di italiano L2 nella scuola media inferiore e superiore
Responsabilità scientifica e organizzativa
  • Prof. Giuliano Bernini
  • Dott. Rosella Bozzone Costa
  • Dott. Chiara Ghezzi
  • Dott. Roberta Grassi
  • Dott. Federica Guerini
  • Prof. Piera Molinelli
  • Dott. Monica Piantoni
  • Dott. Ada Valentini