Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) | Università degli studi di Bergamo

Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO)

Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento

La “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”, meglio conosciuta come la legge sulla “Buona scuola” (del 13 luglio 2015, n.107) introduce nell’offerta formativa di tutti gli indirizzi di studio della scuola secondaria di secondo grado percorsi di alternanza tra mondo della scuola e mondo del lavoro. La legge 30 dicembre 2018, n. 145 (cd. Legge di Bilancio 2019) che, all’art. 1, comma 785, ha modificato la denominazione da "alternanza scuola-lavoro" in "percorso per le competenze trasversali e per l'orientamento".

I PCTO, che le istituzioni scolastiche promuovono per sviluppare le competenze trasversali, intendono contribuire ad esaltare la valenza formativa dell’orientamento in itinere, laddove pongono gli studenti nella condizione di maturare un atteggiamento di graduale e sempre maggiore consapevolezza delle proprie vocazioni, in funzione del contesto di riferimento e della realizzazione del proprio progetto personale e sociale, in una logica centrata sull’auto-orientamento.

L'Università degli Studi di Bergamo intende partecipare alla realizzazione di questi percorsi con finalità orientative prevedendo attività in strutture didattiche e amministrative, organizzate e gestite dal Servizio Orientamento, in collaborazione con i Presìdi e docenti di riferimento.

Per l’attivazione, l’Università degli Studi di Bergamo utilizzerà solo i documenti approvati dal Senato Accademico (Convenzione e Progetto Formativo)

Per avviare un percorso PCTO gli istituti dovranno seguire la procedura di richiesta indicata nel file sottostante.

Non verranno intrattenuti rapporti con i singoli studenti.

Per ulteriori informazioni scrivere a pcto@unibg.it