FISICA TECNICA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
21050

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2016/2017
Insegnamento (nome in italiano): 
FISICA TECNICA
Insegnamento (nome in inglese): 
THERMAL PHYSICS
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
FISICA TECNICA INDUSTRIALE (ING-IND/10)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in INGEGNERIA GESTIONALE - Percorso formativo in GENERALE
  • Corso di studi in INGEGNERIA INFORMATICA - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
48
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenza degli argomenti di analisi matematica I e II, Fisica generale I e II, chimica.

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente ha acquisito le conoscenze di base della termodinamica tecnica e dei fenomeni di trasporto. In particolare sa: risolvere problemi ingegneristici di base nel campo della termodinamica applicata e dello scambio termico.

Contenuti dell'insegnamento

Il sistema termodinamico. 1° principio della termodinamica. I postulati entropici. Grandezze estensive ed intensive. Equazioni di stato, calori specifici. Stabilità dell'equilibrio. Proprietà del gas ideale. Diagrammi di stato. Macchine termodinamiche. Sistemi aperti. Cicli a gas ed a vapore. Termodinamica dell’aria umida. Conduzione del calore: in regime stazionario, in regime variabile (capacità concentrate). Trasmissione del calore per convezione. Scambiatori di calore

Testi di riferimento

Il Docente rende disponibile on-line il materiale delle lezioni e delle esercitazioni del corso. Eventualmente lo Studente può anche riferirsi al seguente testo:

TERMODINAMICA E TRASMISSIONE DEL CALORE, GIANCARLO GIAMBELLI, LIBRERIA CLUP, MILANO

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali ed esercitazioni. Addizionalmente viene offerta (se finanziata) una preparazione intensiva all’esame in forma di un tutorato che si svolge, di solito, alle fine del corso a gennaio e dopo ogni esame, organizzato per risolvere con gli studenti interessati l’esame dell’appello precedente.

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame prevede una prova scritta (della durata di due ore) e una prova orale successiva. La prova scritta è obbligatoria e quella orale facoltativa, salvo alcuni casi a discrezione del Docente. Entrambe le prove devono essere sostenute nel medesimo appello. Le iscrizioni alle prove nelle modalità telematiche previste dall’ateneo sono obbligatorie e presupposto per la registrazione del voto finale.

Lo scritto comprende 2 problemi ogni uno con 5 domande. La prova scritta è sufficiente se viene raggiunto un punteggio minimo di 18/30.

Durante lo scritto è ammesso l’uso dei diagrammi termodinamici (Mollier) e delle tabelle dei vapori. Invece è vietato l'uso di qualsiasi dispositivo di comunicazione e formulari di qualunque genere.

I risultati dello scritto vengono comunicati secondo le modalità indicate alle fine dell'esame.

L'orale (facoltativo) si svolge, di solito, dopo 2 giorni dallo scritto.

Prerequisites

Knowledge of the subjects of the courses Calculus (analisi matematica) I e II, Physics (Fisica generale) I e II, Chemistry (Chimica).

Educational goals

At the end of the course the student has acquired the basic knowledge on applied thermodynamics and transport phenomena. He/she has acquired the skill to solve basic engineering problems in the field of applied thermodynamics and heat transfer.

Course content

Thermodynamic systems. 1st law of thermodynamics. Intensive and extensive variables. State equations, specific heats. Stability of equilibrium. Properties of the ideal gas. Diagrams of state. Thermodynamic engines. Open systems. Gas and vapour cycles. Psychrometry. Heat conduction under stationary regime and variable regime (concentrated capacities). Heat transfer through convection. Heat exchangers.

Teaching methods

Teaching takes place through lectures and exercises. Additionally, an intensive exam preparation in form of a tutorial is offered (if funded) that takes place, usually, at the end of the course in January and after each exam. The latter one is aimed to solve the previous exam together with interested students.

Assessment and Evaluation

The exam consists a written (lasting two hours) and a subsequent oral examination. The written part is mandatory and the oral one optional, except for some cases at the discretion of the teacher. Both examinations must be passed in the same exam session. Registration for the examinations with the telematic modalities provided by the University are mandatory and prerequisite for the registration of the final grade.
The written examination includes 2 problems each one with 5 questions. Students pass the exam only with a minimum grade of 18/30.
During the writing examination, the thermodynamic diagrams (Mollier) and tables of the vapors are allowed to be used. Instead, it is forbidden to utilize any kind of communication device and formulary.
The results of the written examination are provided in the manner described at the end of the exam.
The oral examination takes place usually 2 days after the written part.