LINGUA ARABA III

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
13116

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2016/2017
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA ARABA III
Insegnamento (nome in inglese): 
ARABIC LANGUAGE III
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LINGUA E LETTERATURA ARABA (L-OR/12)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Lingue e traduzioni
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenze di lingua araba pari al contenuto dei corsi di Lingua araba II anno.

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di fornire competenze sintattiche, lessicali e fraseologiche fondamentali per la lettura, la comprensione, la traduzione e la scrittura di testi complessi in arabo moderno standard. Gli studenti svilupperanno inoltre: competenze comunicative orali e scritte in relazione al linguaggio del 'lavoro' e ad argomenti di attualità; competenze pratiche nella traduzione dall’italiano all’arabo; competenze di base per comunicare in vernacolo egiziano.

Contenuti dell'insegnamento

Sintassi della frase complessa: 1. subordinazione: frasi finali, concessive, esplicative, oggettive e soggettive; interrogative dirette e indirette; il periodo ipotetico. 2. Semantica e sintassi di alcuni verbi che esprimono: possibilità, capacità, necessità, desiderio, speranza, attesa, paura. 3. Ordine dei costituenti nella frase verbale e in quella nominale. Traduzione e analisi linguistica di testi in arabo moderno standard.

Gli studenti potranno inoltre accedere alle attività di addestramento linguistico previste nell’ambito dell’orario settimanale (1° e 2° semestre), durante le quali saranno somministrati anche test in itinere volti a verificare il loro livello di competenza, nonché alle attività di tutoring previste nel corso dell’anno. Per i programmi dettagliati degli addestramenti linguistici, si faccia riferimento alla pagina ufficiale del CCL.

Testi di riferimento

1. Dispensa a cura della docente disponibile sulla piattaforma e-learning Moodle (pagine: 50). 2. Zack, Liesbeth. 2014. “Key to mass literacy or professor’s hobby? Fiske’s project to write Egyptian Arabic with the Latin alphabet”. Al-ʿArabiyya 47. 1-19. http://hdl.handle.net/11245/2.154802 (pagine: 19), o, in alternativa, Jablonka, Frank. 2010. "Les ambivalences de l'occidentalisation en milieu défavorisé. Pratiques et représentations langagières de collégiennes à Salé (Maroc)", Zeitschrift für romanische Philologie (ZrP), Volume 126, Number 2, http://frank.jablonka.free.fr/zrph.pdf (pagine: 16). 3. Traini R. (1993) Vocabolario arabo-italiano, Roma: I.P.O. 4. Materiali didattici presi in considerazione durante gli addestramenti (Lingua del Lavoro/ Articoli di attualità/Dialoghi in vernacolo egiziano).
Altri eventuali riferimenti bibliografici saranno reperibili nella piattaforma e-learning Moodle.

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni in aula e a casa, uso di materiali audio e video, uso della piattaforma e-learning Moodle.
Sono previste attività di addestramento linguistico con insegnanti madrelingua.

Modalità verifica profitto e valutazione

Prove scritte e orali

Prova 1 (scritta) - Grammatica e traduzione (da superare con un punteggio minimo di 11/18): traduzione dall’arabo all’italiano; esercizi di grammatica (completamento, costruzione di frasi, scelta multipla, traduzione arabo-italiano di particolari costruzioni grammaticali). Uso del dizionario consentito.
Prova 2 (orale) – a) Teoria della lingua (da superare con un punteggio minimo di 5/10): domande di teoria grammaticale e di sociolinguistica; b) colloquio in lingua durante il quale gli studenti dovranno dimostrare di saper leggere e comprendere un testo non vocalizzato e di sapersi esprimere correttamente in arabo moderno standard e in arabo vernacolare egiziano su argomenti indicati nella piattaforma e-learning Moodle.
Prova 3 (scritta) – Dettato, comprensione, traduzione (italiano-arabo), produzione di un testo in arabo (uso del vocabolario consentito).
Le prove 2 e 3 potranno essere affrontate solo dopo il superamento della Prova 1.
Il voto finale dell’esame è calcolato sulla base delle valutazioni (prove scritte e orali) relative al corso ufficiale con l’aggiunta di punti fino a un massimo di 3, tenuto conto dei risultati ottenuti nei test di addestramento e della partecipazione alle attività svolte durante il corso.

Altre informazioni

Gli studenti sono caldamente invitati a partecipare alle lezioni del corso ufficiale e alle attività di addestramento (Dott. Soufiane Rezgui, Dott. Abdellah Gargati e Dott.ssa Silvana Bebawy). È possibile inoltre aderire a gruppi di studio guidato organizzati presso il Centro Competenza Lingue dalla Dott.ssa Stefania Schiavi (CCL). Durante gli addestramenti linguistici gli studenti affronteranno argomenti di grammatica e si eserciteranno nella traduzione, lavoreranno su testi orali e scritti, svolgendo attività di ascolto, lettura, comprensione e produzione, sia scritta sia orale in lingua araba standard e nella varietà vernacolare egiziana. Il programma è identico per studenti frequentanti e non frequentanti. Per l’iscrizione alle piattaforme e-learning Moodle - OBBLIGATORIA al fine di poter sostenere l’esame - è necessario chiedere ai docenti la chiave d'accesso. Tutte le prove di cui si compone l’esame devono essere superate entro 18 mesi dalla prima prova sostenuta. Per una descrizione dettagliata delle prove d'esame si rimanda alla piattaforma e-learning Moodle. Per l'addestramento linguistico sono previste prove di accertamento in itinere durante il primo e il secondo semestre - 1. dettato; 2. ascolto e comprensione; 3. traduzione (italiano-arabo); 4. scrittura espositiva.
Il voto d'esame sarà perfezionato al superamento di tutte le parti previste.