LINGUA TEDESCA III

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
3054

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2016/2017
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA TEDESCA III
Insegnamento (nome in inglese): 
GERMAN LANGUAGE III
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA (L-LIN/14)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Lingue e traduzioni
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Livello B2 di competenza linguistica (QCER)

Obiettivi formativi

Acquisizione di competenze di analisi comparatistica della lingua tedesca scritta e orale, con particolare riferimento alle strutture sintattiche riscontrabili in alcuni generi discorsivi della comunicazione politica, accademico-scientifica ed aziendale. Miglioramento delle abilità di comprensione orale, utili al sostenimento dell’esame finale e a un futuro inserimento professionale.
Acquisizione del livello B2+ (produzione orale, produzione scritta) e del livello C1 (comprensione di testi orali e scritti) di competenza linguistica secondo il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Contenuti dell'insegnamento

Introduzione all'analisi del discorso. Strutture sintattiche del tedesco parlato in ottica comparatistica con lo scritto. Aspetti del tedesco come lingua orale della comunicazione politica, accademico-scientifica ed aziendale. Introduzione all'uso di programmi di trascrizione di dati orali.

Testi di riferimento

1. Graefen, Gabriele / Liedke Martina: Germanistische Sprachwissenschaft. Tübingen: Francke 2008, cap. 14

2. Rehbein, Jochen: Das Konzept der Diskursanalyse. In: Brinker, K. et al. (ed.) Text- und Gesprächslinguistik. Berlin, New York: de Gruyter 2001, pp. 927-945

3. Schwitalla, Johannes: Gesprochenes Deutsch: eine Einführung. Berlin: Schmidt 1997, cap. 2, cap. 3 e cap. 6

4. Moroni, Manuela Caterina: Sprachliche Eigenschaften mündlicher Wissenschaftskommunikation. In: Hornung, A. (ed.) Lingue di Cultura in pericolo – bedrohte Wissenschaftssprachen. Tübingen: Stauffenburg 2011, pp. 115-126

5. Jasny, Sabine: „Klammersprache Deutsch“ in der gesprochenen Wissenschaftssprache. In: GFL- Journal (German as a Foreign Language) 2/2008, pp. 21-42 (www.gfl-journal.de/2-2008/jasny.pdf)

6. Schilling, Andrea: Bewerbungsgespräche in der eigenen und fremden Sprache Deutsch. Frankfurt/Main: Lang 2001, pp. 71-81, 91-98, 192-199

7. SOLO PER NON FREQUENTANTI: Auer, Peter: Syntax als Prozess. In: Hausendorf, H. (ed.) Gespräch als Prozess: Linguistische Aspekte der Zeitlichkeit verbaler Interaktion. Tübingen: Narr 2007, pp. 95-124 (www.inlist.uni-bayreuth.de/issues/41/InLiSt41.pdf)

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali in lingua tedesca. Sono inoltre previsti momenti di attività seminariale che prevedono la partecipazione attiva degli studenti. Il corso prevede l’utilizzo di presentazioni multimediali, materiale audio-visivo e testi autentici.
Gli studenti potranno inoltre accedere alle attività di esercitazione linguistica previste per il loro livello di competenza, nonché alle attività di tutoring previste nel corso dell’anno. Per maggiori informazioni consultare le schede degli addestramenti linguistici livello B2+ e B2+/C1 alla pagina del CCL.

Modalità verifica profitto e valutazione

La verifica avviene attraverso una prova scritta e una prova orale. Il superamento della prova scritta è condizione necessaria per accedere alla prova orale.

Nello specifico, la prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti trattati nel corso ufficiale, in particolare: principi di analisi del discorso e caratteristiche sintattiche della lingua tedesca orale. Gli studenti sono altresì tenuti a preparare un'analisi di un breve discorso orale in tedesco.

La prova scritta consiste in:
a) una comprensione di un testo scritto, con approfondimenti di grammatica e lessico;
b) una produzione scritta;
c) una versione italiano-tedesco.

Il voto finale d'esame è calcolato in base alla valutazione del contenuto del corso ufficiale. Contribuisce alla definizione del voto da parte del docente il raggiungimento della competenza linguistica di livello previsto (v. obiettivi formativi). Attività di addestramento specifiche per la preparazione a tale competenza sono offerte nell'ambito del CCL.

Altre informazioni

Si invitano gli studenti non frequentanti e gli studenti Erasmus a mettersi in contatto con la docente.