DIRITTO PENALE DELL'ECONOMIA E DEL LAVORO | Università degli studi di Bergamo

DIRITTO PENALE DELL'ECONOMIA E DEL LAVORO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
19036

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2016/2017
Insegnamento (nome in italiano): 
DIRITTO PENALE DELL'ECONOMIA E DEL LAVORO
Insegnamento (nome in inglese): 
BUSINESS CRIMINAL LAW
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
DIRITTO PENALE (IUS/17)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
9
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
54
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Testi e materiali didattici: 
Prerequisiti

Le propedeuticità obbligatorie sono pubblicate nella pagina www.unibg.it/giurisprudenza sezione: "Piani di studio".

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente possiede una conoscenza sia della Parte Generale del Diritto Penale sia della legislazione penale speciale, quest'ultima limitatamente ai reati economici, societari, fallimentari ed agli abusi di mercato.

Contenuti dell'insegnamento

PARTE GENERALE DEL DIRITTO PENALE:
le fonti, il fatto tipico, la causalità, le cause di giustificazione, la colpevolezza, la punibilità, il tentativo e il concorso di persone.

DIRITTO PENALE ECONOMICO. I SOGGETTI: INDIVIDUALI E COLLETTIVI [la responsabilità degli enti]. I REATI SOCIETARI. I REATI FALLIMENTARI. GLI ABUSI DI MERCATO.

Una parte del corso sarà dedicata in particolare alla disciplina penale della sicurezza sul lavoro e al “nuovo” diritto penale dell’ambiente (Legge 22 maggio 2015, n. 68).

Testi di riferimento

Per la PARTE GENERALE:
L. MARINUCCI - E. DOLCINI, Manuale di diritto penale. Parte generale, Giuffré Editore, Milano, ultima edizione disponibile, limitatamente ai capitoli I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X.

Per la PARTE SPECIALE:
N. MAZZACUVA - E. AMATI, Diritto penale dell’economia, quarta edizione, Wolters Kluwer, Milano, 2018.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali ed attività integrative le quali comprenderanno seminari e tutorati individuali con gli studenti.

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame si svolgerà in forma orale.
Non sono previste verifiche dell'apprendimento in forma scritta.
L'oggetto delle domande orali sarà diverso
per i frequentanti che dovranno rispondere esclusivamente sugli argomenti spiegati durante le lezioni.
Con le domande orali poste in sede di esame in ogni modo il candidato sarà valutato per
la capacità di analisi e di ragionamento giuridico. In particolare i criteri di giudizio saranno i seguenti:
- pertinenza rispetto alla domanda;
- esaustività rispetto alla domanda;
- proposta di nessi appropriati;
- sintesi (non ridondanze e ripetizioni);
- proprietà di linguaggio;
- chiarezza espositiva

Altre informazioni

Contenuti dell'esame:
a) STUDENTI FREQUENTANTI: argomenti trattati e materiali ricevuti durante le lezioni frontali e le attività didattiche integrative.
b) STUDENTI NON-FREQUENTANTI: testi di riferimento (limitatamente alle parti sopra indicate).

In ogni caso è richiesta la conoscenza del contenuto delle norme - penali e non - trattate durante le lezioni frontali e le attività didattiche integrative (per gli STUDENTI FREQUENTANTI) ovvero analizzate nei testi indicati (per gli STUDENTI NON FREQUENTANTI).

Prerequisites

Prerequisites are published on the web site www.unibg.it/giurisprudenza section: “Piani di studio".

Educational goals

At the end of the course the student will have a knowledge of both the Criminal Law General Part and the Special Criminal Law, the last one limited to the white collar crimes, corporate crimes, bankruptcy crimes and market abuse.

Course content

CRIMINAL LAW GENERAL PART: sources, typical fact, causality, justifications causes, guilt, punishment, crime effort, competition in crime.

ECONOMIC CRIMINAL LAW. Individual and collectives [corporate liability]. CORPORATE CRIMES. BANKRUPTCY CRIMES. MARKET ABUSE.

A part of the course will be dedicated in particular to the penal discipline of job security and to the "new" environmental Criminal Law (22 May 2015 Law, n. 68).

Teaching methods

The teaching will take place through lectures and complementary activities which will include seminars and individual tutorials with students.

Assessment and Evaluation

The exam shall be conducted in oral form

Further information

Examination content:
a) ATTENDING STUDENTS: arguments and materials received during lectures and complementary activities.
b) NON-ATTENDING STUDENTS: reference text.

In any case it's required to know the content of rules - criminal and non criminal - treated during lectures and complementary activities (for ATTENDING STUDENTS) or analyzed in the reference texts (for NON ATTENDING STUDENTS).