PROBLEMI E ITINERARI DI LETTERATURA CONTEMPORANEA

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
139019-M1

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2016/2017
Insegnamento (nome in italiano): 
PROBLEMI E ITINERARI DI LETTERATURA CONTEMPORANEA
Insegnamento (nome in inglese): 
TOPICS AND ITINERARIES IN CONTEMPORARY LITERATURE
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA (L-FIL-LET/11)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
90
Ore di studio individuale: 
60
Ambito: 
Discipline letterarie
Materiali didattici: 
Prerequisiti

È richiesta una buona padronanza della lingua italiana orale e scritta.

Obiettivi formativi

1. conoscenza delle caratteristiche e degli strumenti della letteratura italiana dall’Unità a oggi e, in genere, del testo letterario;
2. leggere e valutare criticamente e con consapevolezza testi di letteratura italiana, anche dialettale, comprendendone il significato, le caratteristiche estetiche, stilistiche, retoriche e le dominanti dei generi letterari (in particolar modo, del romanzo e del romanzo di formazione);
3. leggere e analizzare i testi della letteratura italiana in una prospettiva interculturale e interdisciplinare;
4. ripercorrere e valutare gli intrecci tra letteratura, teatro, musica e cinema;
5. padronanza degli strumenti bibliografici e informatici per lo studio della letteratura italiana dall’unità ad oggi;
6. Per le attività laboratoriali: usare i testi letterari in percorsi educativi per la scuola dell’infanzia e primaria adeguandoli al livello scolastico, all’età, alla cultura di appartenenza e alle caratteristiche personali e sociali degli allievi.

Contenuti dell'insegnamento

Orientamenti e strumenti di critica letteraria. – La letteratura italiana dall’unificazione nazionale attraverso percorsi di lettura, unità tematiche e inquadramenti storici nei quali graduare significativi testi d’autore (in particolare, Verga, Svevo, Pirandello, Ungaretti, Pavese, Gadda, Calvino). – Testi di altri scrittori significativi, anche dialettali, del Secondo Ottocento e del Novecento (Luigi Benaglio, Giacinto Gambirasio, Bortolo Belotti). – Il romanzo e il romanzo di formazione nella letteratura italiana (con letture da A. Moravia, "Agostino"; U. Saba, "Ernesto"; E. Morante, "L’isola di Arturo") anche nel confronto interculturale e interdisciplinare con testi di altre letterature contemporanee (come J. London, "Martin Eden" e J.D. Salinger, "Il giovane Holden"). – Esempi di intreccio tra letteratura scritta, rappresentazione teatrale e opera cinematografica e padronanza degli strumenti di analisi e di critica necessari per esprimere un giudizio consapevole; in particolare, verranno proposte la lettura e l’analisi di opere di Camillo Boito ("Senso"), Giovanni Verga ("Libertà"), Giuseppe Tomasi di Lampedusa ("Il Gattopardo") e Anna Banti ("Noi credevamo"), nel confronto con le versioni cinematografiche di L. Visconti, F. Vancini e M. Martone. – Riferimenti all’opera lirica e ai testi per musica. – Risorse informatiche e telematiche per lo studio della letteratura italiana. – Uso degli strumenti bibliografici e informatici per navigare nel panorama della letteratura contemporanea.

Testi di riferimento

1) R. Bonavita, “Storia della letteratura italiana”, vol. V: “L’Ottocento”, Bologna, il Mulino, 2005, pp. 69-149.
2) A. Casadei, “Storia della letteratura italiana”, vol. VI: “Il Novecento”, Bologna, il Mulino, 2013 (194 pp.)

TESTI LETTERARI:
3) C. Boito, “Senso”, a cura di C. Bertoni, Lecce, Manni, 2015.
4) G. Verga, “Libertà”, in Id., “Tutte le novelle”, a cura di G. Zaccaria, Torino, Einaudi, 2015.
5) Un romanzo a scelta tra: G. Tomasi di Lampedusa, “Il Gattopardo”, Milano, Feltrinelli, 2013 e A. Banti, “Noi credevamo”, Milano, Mondadori, 2010.

Metodi didattici

Insegnamento frontale ed attività di laboratorio con relazioni finali conservate nel Portfolio dello studente.

Modalità verifica profitto e valutazione

L’esame consiste in un colloquio sui testi di riferimento e sugli argomenti affrontati nel corso. Vengono valutate la preparazione critico-storica acquisita, la capacità espositiva dello studente e la sua competenza terminologica. Durante l’esame verranno valutati anche i lavori contenuti nel Portfolio personale dello studente.

Altre informazioni

Tutti i testi segnalati sono disponibili presso la Biblioteca Umanistica dell’Università - P.zza S. Agostino 2 – nonché presso altre biblioteche pubbliche. Nella prima lezione del corso il docente darà puntuali informazioni su come reperire i testi e indicherà in quali casi si possono impiegare edizioni online, affidabili dal punto di vista dei contenuti e del rigore filologico. Alcuni testi verranno messi a disposizione dal docente sulla piattaforma Moodle.
Gli studenti impossibilitati a seguire le lezioni sono tenuti a rivolgersi al docente per farsi confermare i contenuti del programma e la bibliografia di riferimento.

Prerequisites

Students must possess fluency in written and spoken Italian language.

Educational goals

1. knowledge of the main features and instruments of Italian literature from Unification to present times and of literary texts in general;
2. to read and evaluate with critical awareness Italian literary texts, also in dialect, and to understand their meaning, their aesthetic stylistic and rhetoric characteristics as much as the forms of literary genres (novel and Bildungsroman);
3. to read and analyse Italian literary texts in an intercultural and interdisciplinary perspective;
4. to identify and evaluate interchanges between literature, theatre, music and cinema;
5. to master bibliographic resources and computer tools for the study of Italian literature from Unification to present times;
6. workshop activities: to use literary texts in didactic units specific for kindergarten and primary school, adapting them to the school level, the age, the culture and the personal and social features of pupils.

Course content

Key concepts and tools of literary criticism. Italian literature from national unification through in depth readings and with a historical and thematic approach (in particular, texts by Verga, Svevo, Pirandello, Ungaretti, Pavese, Gadda, Calvino). Texts by other relevant authors, even in dialect, of the second half of XIXth and of the XXth century (Luigi Benaglio, Giacinto Gambirasio, Bortolo Belotti). – Italian Novels and Bildungsromans (with readings from A. Moravia, “Agostino”; U. Saba, “Ernesto”; E. Morante, “L’isola di Arturo”) with a special attention to intercultural and interdisciplinary interchanges with other European literatures (J. London, “Martin Eden” and J.D. Salinger, “The Catcher in the Rye”). Interchanges between written literature, theatre and cinema and instruments for a correct critical interpretation and evaluation; in particular, readings from works by Camillo Boito (“Senso”), Giovanni Verga (“Libertà”), Giuseppe Tomasi di Lampedusa (“Il Gattopardo”) e Anna Banti (“Noi credevamo”) in comparison with film versions by L. Visconti, F. Vancini e M. Martone. – References to Italian opera and to music and poetry. – Computing resources for the study of Italian literature. – Use of bibliographies and internet resources for the study of Italian literature.

Textbooks and reading lists

1) R. Bonavita, “Storia della letteratura italiana”, vol. V: “L’Ottocento”, Bologna, il Mulino, 2005, pp. 69-149.
2) A. Casadei, “Storia della letteratura italiana”, vol. VI: “Il Novecento”, Bologna, il Mulino, 2013 (194 pp.)

LITERARY TEXTS:
3) C. Boito, “Senso”, a cura di C. Bertoni, Lecce, Manni, 2015.
4) G. Verga, “Libertà”, in Id., “Tutte le novelle”, a cura di G. Zaccaria, Torino, Einaudi, 2015.
5) Students must read and analyse one of the following novels: G. Tomasi di Lampedusa, “Il Gattopardo”, Milano, Feltrinelli, 2013 e A. Banti, “Noi credevamo”, Milano, Mondadori, 2010.

Teaching methods

Frontal teaching and laboratory activities with final relations to be kept by each student in his personal "Portfolio".

Assessment and Evaluation

Students will be assessed on texts and methodological issues covered during the course. Elements of evaluation are: critical and historical knowledge acquired, clarity and use of appropriate terminology. During the examination the teacher will also evaluate the works belonging to the student’s personal Portfolio.

Further information

All texts can be consulted at the University Library (P.zza S. Agostino) or at any other public library. During the first lecture of the course the teacher will explain which open access texts can be read online as they are reliable from the point of view of content and philological correctness. Some texts will be provided by the teacher on the Moodle platform.
Non-attending students should meet the teacher to get better information about the general program and bibliography.