LINGUA GIAPPONESE II A

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
37141

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA GIAPPONESE II A
Insegnamento (nome in inglese): 
Japanese Language II A
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LINGUE E LETTERATURE DEL GIAPPONE E DELLA COREA (L-OR/22)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Lingue e traduzioni
Materiali didattici: 
Prerequisiti

II A:
Il corso si colloca in continuità rispetto a quello di Giapponese IB. Gli studenti devono aver studiato tutta la grammatica del programma di Giapponese I (a.a. 2017-2018): Minna no Nihongo (Lez. 1-16).

Obiettivi formativi

Il corso mira a completare la conoscenza della grammatica di base, e ad affinare le capacità comunicative sia nel parlato che nello scritto.
Gli studenti saranno in grado di esprimere opinioni su argomenti noti e vicini con un linguaggio semplice, potranno parlare dei progetti futuri, avanzare richieste cortesi e dare consigli.

Contenuti dell'insegnamento

IIA:
- Nuove forme verbali e strutture grammaticali (dovere, proposizione temporale, dare/ricevere, proposizione relativa, proposizione condizionale).
- Esercitazioni orali e scritte in lingua, 100 nuovi kanji.

Testi di riferimento

II A: Minna no Nihongo shokyu I - honsatsu dai 2 han
(Second Edition) 3A Corporation, Tokyo 2012.
Lez. 17 - Lez. 25 (p. 144 - p. 219).

- Minna no Nihongo I - Traduzione e Note grammaticali in italiano, 3A Corporation, Tokyo 2013.

- Dispensa per lo studio dei Kanji (su Moodle)
- Dispensa per la conversazione (su Moodle)
- Dispensa per gli esercizi scritti (su Moodle)

Metodi didattici

Il corso prevede 3 ore di lezioni frontali per settimana con supporto di Power Point. Saranno qui spiegate in italiano la grammatica e le strutture della lingua giapponese. In giapponese verranno svolti vari esercizi di comprensione scritta e orale.
Gli studenti dovranno inoltre accedere alle attività di esercitazione linguistica previste nell'ambito dell’orario settimanale per il loro livello di competenza

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame parziale di lingua giapponese IIA è suddiviso in due parti: una prova scritta e una orale.
La prova scritta comprende un test di grammatica (100/100), un test sulla scrittura degli ideogrammi (50/50) e una prova di composizione (30/30).
Si può accedere all'orale solo se si è risultati sufficienti nelle tre prove scritte.
La prova orale consiste in esercizi di role plays e conversazione guidata relativamente agli argomenti trattati durante il corso.
Il voto finale sarà la media di scritto e orale ed espresso in trentesimi.
Gli studenti che superano l'esame parziale di IIA possono sostenere anche il parziale IIB nel secondo semestre. Chi non sostiene o non supera il parziale IIA potrà sostenere solamente l'esame di giapponese II a fine corso.
Al fine di preparare gli studenti all'esame finale verranno assegnati settimanalmente compiti relativi ai punti affrontati. Del loro mancato svolgimento si terrà conto in fase di valutazione finale.

Altre informazioni

La frequenza è fortemente consigliata. Le esercitazioni sono indispensabili per avere una preparazione adeguata. Gli studenti che intendessero sostenere l'esame da non frequentanti sono pregati di contattare il docente all'inizio del corso per concordare il programma e le modalità di verifica in itinere

Prerequisites

II A:
The course is a continuation of Japanese Language I. Students should have studied all the grammar of the Japanese IB course (academic year 2017-2018): Minna no Nihongo (Units 1-16).

Educational goals

The course aims to complete the acquisition of basic Japanese grammar and to improve communicative skills both in the spoken and written language. Students can express opinions on familiar matters with a simple language; can talk about future plans, make polite requests and suggestions.

Course content

IIA:
Grammar is explained in Italian with several examples in Japanese. New verb forms and sentence structures are studied (must,
need not to, potential form, give/take, conditional form, noun modification)
- oral and written exercises in Japanese, 100 new kanji, references to Japanese culture.

Textbooks and reading lists

II A: Minna no Nihongo shokyu I - honsatsu dai 2 han
(Second Edition) 3A Corporation, Tokyo 2012.
Lez. 17 - Lez. 25 (p. 144 - p. 219).

- Minna no Nihongo I - Translation and Grammar Notes, 3A Corporation, Tokyo 2013.

- Kanji's worksheet (available on e-learing site)
- Conversation handout (available on e-learing site)
- Composition's worksheet (available on e-learing site)

Teaching methods

The cours consists of 3 hours of lessons per week focused on grammar explanations (in Italian), drills and listening (in Japanese). Students must also partecipate at language activities with Japanese Adjunct Language Istructors. Weekly activities will be in accordance with students' level.

Assessment and Evaluation

Students are assessed through a mid term exam. The exams consists of a written and oral examination. Written part consists of a grammar test, a kanji test and a composition. Only students successful in each of the three parts can take the oral exam which consists of a presentation on a given topic and a related conversation with the Japanese Adjunct Language Instructors.
Submission of homework assignments during the semester will be take into consideration for final evaluation.

Further information

Attendence is highly encouraged. Exercise classes with mothertongue instructors are recommended to learn Japanese properly. Students who will not attend classes, must contact the lecturer at the beginning of the course to arrange the exam's program.