ANTROPOLOGIA CULTURALE 2 A 2

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
13035

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
ANTROPOLOGIA CULTURALE 2 A 2
Insegnamento (nome in inglese): 
CULTURAL ANTHROPOLOGY 2 A 2
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE (M-DEA/01)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenze base della storia contemporanea e dello scenario politico italiano ed internazionale. Elementi di storia delle migrazioni

Obiettivi formativi

I principali obiettivi formativi sono:
- Comprendere l'approccio antropologico ai processi socio-culturali
- Conoscere i temi classici della riflessione antropologica e riuscire a contestualizzarli nella società contemporanea
- Saper problematizzare temi e terminologie di uso comune in riferimento alle differenze culturali
- Conoscere la prospettiva antropologica sulle pratiche della mediazione e dell'educazione interculturale in relazione al mutare delle dinamiche migratorie.

Inoltre, lo studente al termine del corso sarà in grado di:
- * comunicare le proprie analisi dei contesti all'interno del proprio gruppo di lavoro;
- * relazionarsi con le altre figure professionali del territorio che entrano a scuola a sostegno dei processi di apprendimento (psicologi scolastici, servizi socioeducativi territoriali, servizi sociali, educatori sociopedagogici, associazionismo, ecc.);
- * riferirsi all'approccio etnografico per migliorare l'ascolto e interpretazione dei processi sociali e educativi;
- * orientarsi nel sapere antropologico in modo da ampliare autonomamente i propri strumenti analitici.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso propone un'introduzione all'antropologia culturale attraverso la presentazione del suo oggetto di studio e del suo metodo di ricerca. Le lezioni verteranno in particolar modo sull'approccio antropologico allo studio delle somiglianze e delle diversità culturali, intese come principali oggetti della riflessione critica della disciplina. Inoltre, verrà illustrata l'applicazione di tale riflessione alle pratiche della mediazione interculturale.

Testi di riferimento

Modulo 1 Antropologia delle aree asiatiche/ Antropologia culturale 2A2 (prof. Lofranco):

A. Signorelli, Antropologia Culturale, McGraw-Hill, 2011, Milano. capitoli: 1,3, 4, 5, 6

Gobbo F. (a cura di), L'educazione al tempo dell'intercultura, Carocci, 2008, Roma.

Lofranco Z.T. (in corso di pubblicazione). Dalla lingua alla voce: mediazione interculturale e nuovi italiani nella scuola, Bologna, Clueb

LETTURE CONSIGLIATE:

I seguenti articoli tratti dalla rivista Mondi Migranti,1/2012

-Luatti Lorenzo e Torre Andrea T., Introduzione: sulla mediazione culturale, 29-37

-Aime Marco, Dalla trasparenza all'opacità. Ipotesi per una nuova mediazione culturale, pp.39-47

-Baraldi Claudio, Comprensione, empowerment e narrazione nella mediazione sanitaria, pp.49-70

-Zoletto Davide, A scuola dai mediatori.La mediazione interculturale educativa tra rischi culturalisti e critica postcoloniale, pp. 71-78

-Fabio Quassoli e Monica Colombo, Professione mediatore: alcune considerazioni sulla mediazione linguistico-culturale, pp.79-95

Metodi didattici

Lezioni con il supporto di slides e video
Durante il corso è prevista la partecipazione di operatori che contribuiscono ad attivare il processo di mediazione interculturale in contesti educativi e socio-sanitari sul territorio bergamasco.

Modalità verifica profitto e valutazione

Per i frequentanti: La valutazione finale avverrà sulla base di un esame scritto. L'esame comprende una serie di risposte aperte con definizioni e analisi critiche di alcune delle principali tematiche trattate a lezione.

Per i non frequentanti: La valutazione finale avverrà sulla base di un esame orale.

Prerequisites

Basic knowledge of Italian and International contemporary history. Elementary knowledge of migration history

Educational goals

Main educational goals are:
- Understanding anthropological approach to socio-cultural processes
- Becoming familiar with the main issues of classical anthropological studies and being able to contextualize them in events of contemporary society.
- Problematize themes and terminologies of common use about cultural differences.
- Understanding anthropological perspective on intercultaral mediation practices in relation to changing migration dynamics

Course content

The course provides an introduction to cultural anthropology, its object of study and its research method. Classes will focus on anthropological approach to the study of cultural differences and similarities as core matters of the discipline. Furthermore, anthropological reflection will be applied to the study of intercultural mediation and education.

Textbooks and reading lists

Modulo 1 Antropologia delle aree asiatiche/ Antropologia culturale 2A2 (prof. Lofranco):

A. Signorelli, Antropologia Culturale, McGraw-Hill, 2011, Milano. capitoli: 1,3, 4, 5, 6

Gobbo F. (a cura di), L'educazione al tempo dell'intercultura, Carocci, 2008, Roma.

Lofranco Z.T. (in corso di pubblicazione). Dalla lingua alla voce: mediazione interculturale e nuovi italiani nella scuola, Bologna, Clueb

LETTURE CONSIGLIATE:

I seguenti articoli tratti dalla rivista Mondi Migranti,1/2012

-Luatti Lorenzo e Torre Andrea T., Introduzione: sulla mediazione culturale, 29-37

-Aime Marco, Dalla trasparenza all'opacità. Ipotesi per una nuova

Teaching methods

Lectures with support of slides and videos.
The course will include the contribute of professional speakers participating in the process of intercultural mediation in education and healthcare throughout the Bergamo territory.

Assessment and Evaluation

or students attending classes: Final course evaluation will be based on a written exam. The exam will deal with definitions and critical analyses of some of the main topics discusses during the classes.
For students not attending classes: Final course evaluation will be based on a oral exam