ANTROPOLOGIA CULTURALE 2 A 2

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
13035

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
ANTROPOLOGIA CULTURALE 2 A 2
Insegnamento (nome in inglese): 
CULTURAL ANTHROPOLOGY 2 A 2
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE (M-DEA/01)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenze base della storia contemporanea e dello scenario politico italiano ed internazionale. Elementi di storia delle migrazioni

Obiettivi formativi

I principali obiettivi formativi sono:
- Comprendere l'approccio antropologico ai processi socio-culturali
- Conoscere i temi classici della riflessione antropologica e riuscire a contestualizzarli nella società contemporanea
- Saper problematizzare temi e terminologie di uso comune in riferimento alle differenze culturali
- Conoscere la prospettiva antropologica sulle pratiche della mediazione e dell'educazione interculturale in relazione al mutare delle dinamiche migratorie.

Inoltre, lo studente al termine del corso sarà in grado di:
- * comunicare le proprie analisi dei contesti all'interno del proprio gruppo di lavoro;
- * relazionarsi con le altre figure professionali del territorio che entrano a scuola a sostegno dei processi di apprendimento (psicologi scolastici, servizi socioeducativi territoriali, servizi sociali, educatori sociopedagogici, associazionismo, ecc.);
- * riferirsi all'approccio etnografico per migliorare l'ascolto e interpretazione dei processi sociali e educativi;
- * orientarsi nel sapere antropologico in modo da ampliare autonomamente i propri strumenti analitici.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso propone un'introduzione all'antropologia culturale attraverso la presentazione del suo oggetto di studio e del suo metodo di ricerca. Le lezioni verteranno in particolar modo sull'approccio antropologico allo studio delle somiglianze e delle diversità culturali, intese come principali oggetti della riflessione critica della disciplina. Inoltre, verrà illustrata l'applicazione di tale riflessione alle pratiche della mediazione interculturale.

Testi di riferimento

Modulo 1 Antropologia delle aree asiatiche/ Antropologia culturale 2A2 (prof. Lofranco):

A. Signorelli, Antropologia Culturale, McGraw-Hill, 2011, Milano. capitoli: 1,3, 4, 5, 6

Gobbo F. (a cura di), L'educazione al tempo dell'intercultura, Carocci, 2008, Roma.

Lofranco Z.T. (in corso di pubblicazione). Dalla lingua alla voce: mediazione interculturale e nuovi italiani nella scuola, Bologna, Clueb

LETTURE CONSIGLIATE:

I seguenti articoli tratti dalla rivista Mondi Migranti,1/2012

-Luatti Lorenzo e Torre Andrea T., Introduzione: sulla mediazione culturale, 29-37

-Aime Marco, Dalla trasparenza all'opacità. Ipotesi per una nuova mediazione culturale, pp.39-47

-Baraldi Claudio, Comprensione, empowerment e narrazione nella mediazione sanitaria, pp.49-70

-Zoletto Davide, A scuola dai mediatori.La mediazione interculturale educativa tra rischi culturalisti e critica postcoloniale, pp. 71-78

-Fabio Quassoli e Monica Colombo, Professione mediatore: alcune considerazioni sulla mediazione linguistico-culturale, pp.79-95

Metodi didattici

Lezioni con il supporto di slides e video
Durante il corso è prevista la partecipazione di operatori che contribuiscono ad attivare il processo di mediazione interculturale in contesti educativi e socio-sanitari sul territorio bergamasco.

Modalità verifica profitto e valutazione

Per i frequentanti: La valutazione finale avverrà sulla base di un esame scritto. L'esame comprende una serie di risposte aperte con definizioni e analisi critiche di alcune delle principali tematiche trattate a lezione.

Per i non frequentanti: La valutazione finale avverrà sulla base di un esame orale.