LINGUA ARABA II A

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
3097

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA ARABA II A
Insegnamento (nome in inglese): 
Arabic Language II A
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LINGUA E LETTERATURA ARABA (L-OR/12)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Lingue e traduzioni
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenza degli argomenti grammaticali e del lessico trattati nei moduli di lingua araba IA e IB.

Obiettivi formativi

Il modulo ha l’obiettivo di consolidare e ampliare le competenze linguistiche attraverso lo studio dei costituenti della frase complessa. Durante il corso gli studenti acquisiranno gli strumenti teorici e pratici per affrontare la lettura, l’analisi e la comprensione di testi di media difficoltà tratti dalla stampa e/o dalla letteratura araba, cimentandosi nella traduzione dall’arabo all’italiano e dall’italiano all’arabo e nella produzione di testi, scritti e orali, in arabo moderno standard.

Contenuti dell'insegnamento

1. Il numero: singolare, singolativo, duale, plurali; le regole dell’accordo. 2. Morfologia e sintassi dei pronomi dimostrativi. 3. Morfologia e sintassi dei pronomi relativi (la frase relativa). 4. Morfologia e sintassi dell’elativo (comparativo e superlativo). 5. Approfondimenti sui numerali. 6. Morfologia del verbo: verbi hamzati, geminati e deboli e loro forme derivate. 7. Il non-agentivo (maǧhùl): coniugazione e usi. 8. La costruzione passiva (non-agentiva) dei verbi intransitivi. 9. Esempi di frasi circostanziali.

Gli studenti potranno inoltre accedere alle attività di esercitazione linguistica previste nell’ambito dell’orario settimanale, durante le quali saranno somministrati anche test in itinere volti a verificare il loro livello di competenza, nonché alle attività di tutoring previste nel corso dell’anno (https://www.unibg.it/ateneo/strutture/scuole-e-centri-di-ateneo/polo-di-...).

Testi di riferimento

1. Dispense a cura del docente scaricabili dalla piattaforma Moodle per l’e-learning (60 pp.).
2. R. Traini, Vocabolario arabo-italiano, I.P.O., Roma 1993.
3. A. Salem – C. Solimando, Imparare l’arabo conversando, Carocci, Roma 2011, unità 7-8 (56 pp.).

4. Solo per gli studenti con esame da 5 CFU: Y. Suleiman, Ideology, Grammar-Making and the Standardization of Arabic, in B. Orfali (ed.), In the Shadow of Arabic. The Centrality of Language to Arabic Culture, Brill, Leiden-Boston 2011 (18 pp.); in alternativa: P. Larcher, Les origines de la grammaire arabe, selon la tradition: description, interprétation, discussion, in Everhard Ditters and Harald Motzki (eds.), Approaches to Arabic Linguistics, Brill, Leiden - Boston 2007, (22 pp.).

Come supporto didattico si consigliano:
- A. Manca, Grammatica teorico-pratica di Arabo letterario moderno, Roma: Associazione nazionale di amicizia e di cooperazione italo-araba 1995;
- L. Veccia Vaglieri, Grammatica teorico-pratica della lingua araba, 2 voll., Istituto Per l’Oriente, Roma 2007 (per la parte teorica);
- L. Veccia Vaglieri - M. Avino, Grammatica teorico-pratica della lingua araba, 2 voll., Istituto per l’Oriente, Roma 2012 (per la parte pratica);
- C. Tresso, Il verbo arabo, Hoepli, Milano 2002.

Ulteriori riferimenti bibliografici saranno forniti nella piattaforma e-learning Moodle.

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercizi in classe, compiti a casa e piattaforma Moodle per l’e-learning. Sono inoltre previste ore di addestramento linguistico con madrelingua (https://www.unibg.it/ateneo/strutture/scuole-e-centri-di-ateneo/polo-di-...).

Modalità verifica profitto e valutazione

Prove scritte e orali.

Attività composte (10 CFU): esame unico per i moduli IIA e IIB a partire dalla sessione estiva.

L’esame è articolato in:
Prova 1 (scritta) - Grammatica e traduzione (da superare con un punteggio minimo di 11/18): ha lo scopo di valutare le conoscenze grammaticali e le competenze traduttive del candidato; consiste in una serie di esercizi sulla morfologia e la sintassi (senza vocabolario) e nella traduzione di testi dall’arabo all’italiano (con vocabolario); gli esercizi e i testi sono costruiti sul lessico delle lezioni e delle letture assegnate.

Prova 2 (scritta) - Teoria della lingua (da superare con un punteggio minimo di 5/10): ha lo scopo di valutare le conoscenze linguistiche teoriche del candidato e consiste in alcune domande a scelta multipla e a risposta chiusa e/o aperta.

Prova 3 (scritta) - Traduzione di un breve testo dall’italiano all’arabo e produzione di un breve testo in arabo su argomenti tratti dal manuale adottato.

Prova 4 (scritta e orale) - Dettato, ascolto e comprensione e colloquio durante il quale gli studenti dovranno dimostrare di saper leggere un breve testo e di sapersi esprimere correttamente in arabo su argomenti tratti dal manuale adottato.

La Prova 2 potrà essere sostenuta solo dopo il superamento della Prova 1.

Il voto finale dell’esame è calcolato sulla base delle valutazioni (prove scritte e orali) relative ai corsi ufficiali con l’aggiunta di ulteriori 2 punti al massimo, tenuto conto dei risultati ottenuti nei test di addestramento e della partecipazione alle attività svolte durante il corso.

Altre informazioni

Gli studenti sono caldamente invitati a partecipare alle lezioni del corso ufficiale e alle attività di addestramento (Dott. Soufiane Rezgui e Dott. Abdellah Gargati). È possibile inoltre aderire a gruppi di studio guidato organizzati presso il Centro Competenza Lingue (https://www.unibg.it/ateneo/strutture/scuole-e-centri-di-ateneo/polo-di-...). Durante gli addestramenti linguistici gli studenti affronteranno argomenti di grammatica e si eserciteranno nella traduzione, lavoreranno su testi orali e scritti, svolgendo attività di ascolto, lettura, comprensione e produzione, sia scritta sia orale in lingua araba. Il programma è identico per studenti frequentanti e non frequentanti. Per l’iscrizione alle piattaforme e-learning Moodle - obbligatoria al fine di poter sostenere l’esame - è necessario chiedere ai docenti la chiave d'accesso. Tutte le prove di cui si compone l’esame devono essere superate entro 18 mesi dalla prima prova sostenuta. Per una descrizione dettagliata delle prove d'esame si rimanda alla piattaforma e-learning Moodle. Per l’addestramento linguistico sono previste prove di accertamento in itinere: 1. dettato; 2. ascolto e comprensione.