FILOLOGIA ROMANZA C

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
13133

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
FILOLOGIA ROMANZA C
Insegnamento (nome in inglese): 
PHILOLOGY OF ROMANCE LANGUAGES C
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
FILOLOGIA E LINGUISTICA ROMANZA (L-FIL-LET/09)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in LINGUE E CULTURE ORIENTALI
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in TURISMO CULTURALE

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Discipline filologiche
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Nessuno.

Obiettivi formativi

Acquisizione di metodi, conoscenze storico-letterarie, pratica di strumenti linguistici e bibliografici intesi a una lettura filologica di testi medievali in antico francese.

Contenuti dell'insegnamento

Origini delle lingue romanze. Essenziali letture di brevi testi medievali in antico francese, considerati dal punto di vista della grammatica storica.
Gli argomenti saranno trattati anche in prospettiva didattica, al fine di offrire ulteriori spunti di approfondimento.

Testi di riferimento

L. Renzi - A. Andreose, "Manuale di linguistica e filologia romanza". il Mulino. Bologna 2015; pagine/pages 310.
C. Di Girolamo (a cura di), "La letteratura romanza medievale". il Mulino. Bologna 1994 (primi tre capitoli, rispettivamente di A. Limentani - M. Infurna, L. Formisano e M.-L. Meneghetti), pagine/pages 19 - 191.

Metodi didattici

Lezioni frontali. Sarà gradito l'intervento degli studenti (richieste di chiarimenti e inviti ad approfondire).

Modalità verifica profitto e valutazione

Lettura e traduzione di alcuni passi o versi attinti da testi esaminati durante il corso. Analisi storico-linguistica di alcune espressioni presenti in tali testi. Verifica, inoltre, degli argomenti trattati nelle lezioni o nella bibliografia di riferimento.

Altre informazioni

III sottoperiodo.