LETTERATURA RUSSA II A

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
3041

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
LETTERATURA RUSSA II A
Insegnamento (nome in inglese): 
Russian Literature 1A
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
SLAVISTICA (L-LIN/21)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Letterature straniere
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Gli studenti russisti devono aver superato l'esame di Lingua russa I e possedere una conoscenza del russo sufficiente alla comprensione, pur con l'aiuto del docente, di citazioni dai testi originali degli autori trattati.

Obiettivi formativi

Modulo A:
Il corso fornisce gli strumenti necessari per una buona conoscenza sui primi decenni della letteratura russa moderna dalle riforme di Pietro il Grande alla fine del Settecento, mentre della seconda metà del secolo successivo verranno studiate le personalità di maggiore rilievo. Un tema specifico di approfondimento fornirà contestualmente gli strumenti metodologici per affrontare lo studio autonomo anche degli argomenti precedenti.

Contenuti dell'insegnamento

Al fine di razionalizzare l'approccio alla materia del corso, che è comune per gli studenti del II e III anno, il corso stesso è articolato in una parte generale riguardante la storia della letteratura, la cui preparazione è lasciata allo studio individuale dello studente sulla base dei testi di riferimento indicati in bibliografia, e una parte monografica di approfondimento di un argomento specifico che verrà esposto dal docente nel corso delle lezioni frontali.

MODULO A
PARTE GENERALE – “La letteratura russa dal Settecento a Gogol'”.
Argomenti:
- Le riforme di Pietro il Grande.
- Classicismo e Illuminismo: Tredjakovskij, Lomonosov, Sumarokov, Fonvizin, Deržavin.
- Sentimentalismo: Radiščev, Karamzin.
- Arcaisti e innovatori.
- Il romanticismo: I decabristi, Griboedov, Žukovskij, Puškin, Gogol'.

CORSO DI APPROFONDIMENTO: “Letteratura e musica nella prima metà dell’Ottocento”.

Gli studenti del terzo anno (corso “Letteratura russa II A-B”), avendo già acquisito nel secondo anno solide competenze sulla storia della letteratura del Sette e Ottocento, non dovranno ripetere il programma già presentato, ma dovranno prepararsi sulla storia della letteratura russa dell’epoca sovietica (v. Altre informazioni)

Testi di riferimento

MODULO A
PARTE GENERALE:
Testi di riferimento:
1) L. Satta Boschian: “L''Illuminismo e la steppa”. Ed. Studium. Roma, 1994 (cap. I, III, V, VI, VIII, X, XI, XIV).
2) “Storia della civiltà letteraria russa”, a cura di M. Colucci e R. Picchio, Torino, UTET, 1997 (solo i capitoli riguardanti gli autori previsti dal programma).

Testi fondamentali di lettura:
- A. Puškin: “Eugenio Onegin”, Rizzoli, Milano 1985; - Id. “La figlia del capitano”, Mondadori, Milano 2005;
- N. Gogol'': “Le anime morte”, Einaudi, Torino 2007; - Id. “I racconti di Pietroburgo”, Mondadori, Milano 2004.

CORSO DI APPROFONDIMENTO:

Testi di riferimento:
- appunti dalle lezioni del corso;
- U. Persi, "I suoni incrociati. Poeti e musicisti nella Russia romantica", Baroni, Viareggio 1999;
- V. F. Odoevskij, "Novaja russkaja opera: 'Ivan Susanin'"; in Id. "Muzykal'no-literaturnoe nasledie", Moskva 1957, pp. 126-130 (il testo sarà fornito sulla piattaforma e-learning);
- C. S. Brown, "Musica e letteratura. Una comparazione delle arti", Lithos, Roma 1997;
- M. Mila, "Breve storia della musica", Einaudi, Torino 2014.

Letture obbligatorie:
- V. Odoevskij, "Notti russe", UTET, Torino 1983.
- M. Lermontov, "Stoss"; in "Racconti fantastici russi", Feltrinelli, Milano 1992.
- I. Turgenev, "Nido di nobili", Garzanti, Milano 2008

Metodi didattici

Il corso prevede principalmente un'attività didattica frontale articolata in lezioni durante le quali verranno esposti gli argomenti fondanti di un certo periodo letterario o di un certo autore. Al fine di dinamizzare l'attività e rendere gli studenti il più possibile partecipi, il docente li coinvolgerà ponendo domande per verificare l'effettiva comprensione degli argomenti o chiamandoli alla traduzione e commento delle citazioni dai testi trattati.

Modalità verifica profitto e valutazione

Non sono previste prove parziali d'esame al completamento del primo modulo.

Altre informazioni

1. È previsto ed è parte costitutiva del corso un seminario di 15 ore per ogni modulo dedicato alla storia della letteratura russa mirante a fornire una metodologia per lo studio autonomo delle “parti generali” previste dal programma.

2. Programma di storia della letteratura russa dell'epoca sovietica per gli studenti del III anno che hanno già presentato il programma di storia della letteratura russa del Sette e Ottocento nell'anno precedente:

Testo di riferimento:
- G. Struve, "Storia della letteratura russa", Garzanti, Milano 1977.

Letture obbligatorie:
M. Bulgakov, "Il Maestro e Margherita". Einaudi. Torino 2014.
B. Pasternak, "Il Dottor Zhivago". Feltrinelli. Milano 2013.