ARTE NEL XX SECOLO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
13023

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
ARTE NEL XX SECOLO
Insegnamento (nome in inglese): 
20TH-CENTURY ART
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (L-ART/03)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Per la conoscenza delle linee storiche e culturali generali del XX secolo si rimanda a un manuale (utilizzato nelle scuole superiori) o, in alternativa si consiglia come manuale di riferimento:
G.C.Argan, A.Bonito Oliva: "L''''Arte Moderna 1770-1970; L''''Arte oltre il Duemila; Sansoni Firenze 2001.

Obiettivi formativi

Acquisizione di strumenti e riferimenti per l’analisi del linguaggio dell’arte contemporanea e di conoscenze di ambito storico, culturale e artistico per la comprensione della stessa.
In particolare verranno passate in rassegna tutte le maggiori personalità dell’arte contemporanea, da Duchamp a Warhol, Christo, Cattelan ( etc) per dimostrare che ciò che conta è l’Idea, con la i maiuscola, e quell’universalità che dell’Idea è il puro distillato. Solo da un’Idea universale nasce la vera Arte.
“Questa era in cui tutto è stato esperito e dove la creatività viene misurata sulla capacità del genio di turno di stupire il mondo, attende invece un ritorno: qualcuno che, lontano dal rombo delle metropoli americane e dai templi stipati di mercanti, bisognoso di silenzio e quiete, riallacci ponti con quel che c’è di più intimo in lui e, anche solo per poco, si bagni con quella pioggia dorata che Musil definì “feconda omerica semplicità” “ ( Francesco Bonami)
Da questo percorso arriveremo a Damien Hirst , forse l’artista più controverso dell’arte contemporanea, e al suo ritorno trionfale ( a Venezia) con Treasures from the wreck of the Unbelievable (tesori dal relitto dell’Incredibile): dieci anni di lavoro culminati in una mostra monumentale che ha occupato Punta della Dogana e Palazzo Grassi con centinaia di sculture in bronzo, cristallo e marmo di Carrara impreziosite con pietre, ori, giade e malachite.

Al termine del corso lo studente avrà una conoscenza approfondita e matura di un mondo complesso come l'arte contemporanea fino ai suoi esiti più recenti.

Contenuti dell'insegnamento

1) Origini dell’arte contemporanea da Marcel Duchamp, Lucio Fontana, Jackson Pollock, Andy Warhol , Piero Manzoni a Gerard Richter
2) Gli anni Cinquanta : Robert Rauschenberg, Joseph Beuys.
3) Land Art e Video Art : l’esempio di Christo e Matthew Barney
4) Anni Novanta: da Jeff Koons a Maurizio Cattelan
5) L’arte contemporanea ha bisogno di storie: Damien Hirst: Treasures from the wreck of the Unbelievable (tesori dal relitto dell’Incredibile)

Testi di riferimento

Francesco Poli ( a cura di ) :Arte Contemporanea, le ricerche internazionali dalla fine degli anni ’50 a oggi, Electa 2003
Francesco Bonami: Lo potevo fare anch’io, perché l’Arte Contemporanea è davvero arte , Oscar Saggi Mondadori 2015, ristampa 2018
Hirst D. e Burn G., Manuale per giovani artisti: L'arte raccontata da Damien Hirst, Postmedia Book, Milano 2004
Damien Hirst. The complete Spotpaintings 1986-2011, New York, Beverly Hills, London, Paris, Rome, Geneva, Athens, Hong Kong, Gagosian Gallery, New York 2012

AA.VV. Damien Hirst. Treasures from the Wreck of the Unbelievable. Ediz. italiana – 22 giu 2017 di E. Geuna (a cura di)

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, ma con un’attenzione particolare al confronto e al dialogo diretto con gli studenti, che potranno, durante le lezioni, formulare proposte di approfondimento o dibattito. Sono altresì previste proiezione di immagini , di filmati e possibili visite guidate

Modalità verifica profitto e valutazione

esame orale che consisterà nel riconoscimento di un minimo di quattro immagini e altre domande inerenti al programma svolto nel corso