METODOLOGIA DELLA RICERCA E DELLA SPERIMENTAZIONE NELLA SCUOLA

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
139010-M3

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
METODOLOGIA DELLA RICERCA E DELLA SPERIMENTAZIONE NELLA SCUOLA
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa di Base
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
PEDAGOGIA SPERIMENTALE (M-PED/04)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
90
Ore di studio individuale: 
60
Ambito: 
Pedagogia sperimentale
Materiali didattici: 
Prerequisiti

---

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente avrà affrontato i temi fondamentali della ricerca qualitativa e quantitativa nel mondo della scuola, sarà in grado di leggere consapevolmente la letteratura scientifica, di stimare l'attendibilità e l'affidaiblità delle informazioni diffuse in merito a ricerche svolte nel mondo della scuola, e di impostare piccole ricerche in prima persona. In prospettiva, dovrà essere in grado, nelle vesti di insegnante, di ospitare nelle proprie classi in maniera corretta e collaborativa eventuali ricercatori che dovessero svolgervi le proprie atttività.

Contenuti dell'insegnamento

Sperimentazione e ricerca empirica sui e nei fatti educativi. Ricerca idiografica e nomotetica. Campi di ricerca, metodologie e tecniche. Tipologie di problemi educativi: “indagare” gli allievi, il gruppo classe, il contesto; valutare l'efficacia degli interventi didattici; stimare la qualità degli apprendimenti e dell'esperienza educativa. Il disegno della ricerca. Strumenti di indagine (griglie di osservazione, interviste, questionari, test, osservazione partecipante, ricerca - azione, focus group, ecc.). La scelta del campione. Strumenti di analisi e interpretazione dei dati. I diversi piani sperimentali a due o più gruppi. Etica della ricerca.

Testi di riferimento

R. Trinchero, I metodi della ricerca educativa, Laterza, 2004 [più volte ristampato, va bene qualsiasi ristampa] (pagine 170)
M. Cardano, Tecniche di ricerca qualitativa, Carocci, 2003 [più volte ristampato, va bene qualsiasi ristampa] (pagine 170)

Metodi didattici

Lezioni frontali volte a fornire un inquadramento dei fondamenti teorici della disciplina. Durante le lezioni vengono somministrati quiz di verifica, per stimolare la riflessione sui temi affrontati. Dimostrazioni di progettazione e realizzazione di indagini qualitative e quantitative nei laboratori annessi all'insegnamento, volte a far acquisire agli studenti le competenze necessarie per realizzarne in proprio. Circolarità teorica con le pratiche registrate e discusse nei laboratori annessi all'insegnamento.
Previa verifica della praticabilità dell'operazione, si sperimenterà la somministrazione di un questionario nelle scuole che ospitano i tirocini.
I lavori svolti saranno documentati nel portfolio dello studente.

Modalità verifica profitto e valutazione

Prova orale volta a verificare la comprensione dei testi in bibliografia e la loro contestualizzazione nel mondo della scuola.
Esposizione con l’aiuto di lucidi di presentazione dell’esperienza fatta con i laboratori in università e nelle scuole (solo per chi deve maturare anche i cfu dei laboratori).

Altre informazioni

Ulteriori informazioni sul sito del docente http://www.unibg.it/lazzari e dal servizio di podcasting http://www.pluriversiradio.it che contiene registrazioni utili per integrare la lettura dei testi.
Eventuali studenti Erasmus sono pregati di contattare quanto prima il docente.
Studenti che abbiano maturato significative esperienze lavorative in relazione ai contenuti del corso possono concordare con il docente curvature del programma personalizzate.