Matematiche complementari

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
139014-M1

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
Matematiche complementari
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
MATEMATICHE COMPLEMENTARI (MAT/04)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
7
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
105
Ore di studio individuale: 
70
Ambito: 
Discipline matematiche
Materiali didattici: 
Prerequisiti

1. Geometria euclidea del piano: in particolare, i criteri di uguaglianza e di similitudine dei triangoli. Teorema di Pitagora. Le proprietà elementari dei poligoni e dei cerchi. Corrispondenza tra i numeri reali e i punti di una retta. Piano cartesiano; distanza tra due punti nel piano. Luoghi geometrici elementari del piano.
2. Potenze con esponente naturale, proprietà delle potenze; polinomi: divisibilità, regola di Ruffini, radici, fattorizzazione.
3. Equazioni e disequazioni di primo e di secondo grado.

Obiettivi formativi

• Stimolare e potenziare la capacità di osservazione, di porsi problemi, di formulare ipotesi e di verificarle.
• Raggiungere una buona padronanza dei principali concetti aritmetici, algebrici ed analitici di base anche mediante una adeguata comprensione dei loro fondamenti teorici così da superare un approccio meccanicistico agli algoritmi di calcolo
• Attraverso i laboratori connessi all’insegnamento imparare a individuare modelli matematici di situazioni reali
• Conoscere e utilizzare in modo sempre più rigoroso il linguaggio specifico della matematica e la sua notazione;
• Comprendere il valore e la portata del metodo ipotetico deduttivo attraverso alcuni esempi;
• Rilevare il valore dei procedimenti induttivi e di astrazione e la loro portata nella risoluzione dei problemi reali;
• Cogliere analogie di strutture tra ambiti diversi;
• Riesaminare criticamente e sistemare logicamente le conoscenze acquisite

Contenuti dell'insegnamento

1. Introduzione al linguaggio matematico (logica, insiemi, relazioni e funzioni)
2. I numeri interi e le loro proprietà
3. I numeri razionali
4. Elementi di calcolo algebrico
5. La misura delle grandezze geometriche

Testi di riferimento

Montagnoli Baresi
Istituzioni di Matematica
Studium Edizioni

Altri testi consigliati:
Marina Cazzola
Matematica per scienze della formazioni primaria
Carocci editore

Giorgio Israel, Ana Millán Gasca
Pensare in matematica
Zanichelli

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali e attività laboratoriale

Modalità verifica profitto e valutazione

La verifica dell'apprendimento avviene tramite una prova scritta che intende verificare il raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi formativi precedentemente descritti. In particolare:
- padronanza dei metodi e delle tecniche sviluppate nel corso
-consapevolezza dei loro fondamenti teorici
-adeguatezza del linguaggio utilizzato.
La prova consiste nella risoluzione di alcuni esercizi e nella esposizione di alcuni argomenti teorici.