ECONOMIA DEL MERCATO MOBILIARE

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
87077

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
ECONOMIA DEL MERCATO MOBILIARE
Insegnamento (nome in inglese): 
INVESTMENTS
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Altri docenti: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
48
Ambito: 
Aziendale
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Per le propedeuticità obbligatorie previste consultare il sito del Corso di laurea: https://lt-ea.unibg.it/it/node/122

Obiettivi formativi

Il corso ha il duplice obiettivo di analizzare i profili teorici ed empirici essenziali per una corretta interpretazione dell'assetto e del funzionamento del mercato dei capitali e di fornire le basi fondamentali per la comprensione delle logiche di gestione e di valutazione dei portafogli azionari e obbligazionari.
Al termine del corso, lo studente sarà in grado di: valutare i principali strumenti finanziari anche con riferimento ai profili di rendimento e di rischio; comprendere le logiche della diversificazione di portafoglio e della costruzione e gestione dei portafogli. Infine, apprenderà nozioni di struttura ed efficienza dei mercati finanziari.

Contenuti dell'insegnamento

PARTE PRIMA: La formazione dei prezzi del mercato dei capitali.
- La formazione dei prezzi con riferimento ai singoli valori mobiliari: i profili del rendimento, della liquidità e del rischio;
- L'analisi dei titoli a reddito fisso e i relativi indicatori di rendimento, di liquidità e di rischio;
- La curva dei rendimenti per scadenza;
- L'analisi dei titoli azionari e i relativi indicatori di rendimento e di rischio;
- La formazione dei prezzi secondo una logica di portafoglio: l'approccio della "portfolio selection".

PARTE SECONDA: La gestione dei portafogli obbligazionari e azionari.
- Gli indicatori di rendimento e di rischio;
- Le strategie di benchmarking;
- Le strategie attive rispetto al benchmark;
- Le politiche di immunizzazione;
- Dall'immunizzazione alla massimizzazione del rendimento di periodo;
- La valutazione delle performance.

PARTE TERZA: La struttura e la regolamentazione del mercato dei capitali.
- Le nozioni di efficienza dei mercati finanziari;
- Le forme organizzative dei mercati;
- La struttura dei mercati regolamentati.

PARTE QUARTA: Gli strumenti derivati.

Testi di riferimento

Pier Luigi Fabrizi (a cura di), L'economia del mercato mobiliare, Egea, Milano, 2016 (VI edizione). Capitoli: 4, 5, 6 (escluso paragrafo 6.3), 7, 8, 9, 10, 12, 13, 14, 16, 17.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali con un'attenzione costante al confronto con gli studenti che, durante le lezioni, potranno formulare proposte di approfondimento. Inoltre, ci sarà un costante riferimento alla lettura dei quotidiani, dei siti e dei motori di ricerca relativi a informazioni finanziarie.

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame è in forma scritta e può essere sostenuto secondo due modalità:
- una prova intermedia (a novembre) e una prova finale (a gennaio);
- unica prova generale.

Con riferimento alla prima modalità, valgono le seguenti regole:
- la prima prova scritta parziale si svolgerà a novembre attraverso un compito a risposte multiple su una prima parte del programma che sarà precisata in aula;
- la prova scritta finale dovrà essere svolta nel primo appello disponibile (gennaio), sarà nella forma di un compito a risposte multiple e verterà sulla parte restante del programma;
- alla seconda prova scritta potranno accedere solo gli studenti che avranno conseguito una votazione pari o superiore a 8/16 nella prima prova scritta parziale;
- gli studenti che nella prima prova scritta parziale avranno conseguito una votazione inferiore a 8/16 oppure che si saranno ritirati dovranno accedere all'esame in un'unica prova sull'intero programma;
- la mancata iscrizione, da parte degli studenti che hanno superato la prima prova scritta parziale, alla seconda prova finale comporterà la perdita del voto conseguito nella prima prova scritta parziale e l'effettuazione dell'esame in un'unica prova sull'intero programma;
- in caso di mancato superamento della seconda prova a gennaio, l'intero esame si considera non superato e dovrà essere ripetuto;
- possono partecipare alle prove intermedie sia gli studenti frequentanti sia gli studenti non frequentanti.

Con riferimento alla seconda modalità:
- l'appello di gennaio verterà su 31 domande a risposta multipla;
- successivamente l'esame sarà composto da due parti: una prima parte a risposte multiple (16) e la rimanente parte (15) da tre domande aperte.

Prerequisites

Compulsory prerequisites required (Propedeuticità) are published on the web site: https://lt-ea.unibg.it/it/node/122

Educational goals

The course aims to provide the theoretical and empirical knowledge needed to understand the characteristics and the dynamics of capital markets. Furthermore, the course aims to give students the instruments to understand and to evaluate the return and the risk of financial instruments as a single asset class and as a combination in a portfolio. Finally, the notion of market structure and efficient markets is analysed.
At the end of the course, the students will able to understand: the value of financial instruments making also reference to the calculation of their return and risks; the concept of portfolio diversification and portfolio management strategies; the idea of efficient markets.

Course content

I PART: Price, return and risk.
- The idea and the logic behind price, return and risk calculation;
- Price, return and risk for bonds;
- Price, return and risk for stocks;
- The term structure of interest rates;
- The efficient frontier and portfolio construction.

II PART: Bond and Stock Portfolio management.
- Benchmark construction and uses;
- Benchmarking or Indexing;
- Active Strategies;
- Immunization;
- Return Maximisation.

III PART: Structure and efficiency of capital markets.

IV PART: Derivatives Instruments.

Textbooks and reading lists

Pier Luigi Fabrizi (a cura di), L'economia del mercato mobiliare, Egea, Milano, 2016 (VI edizione). Chapters: 4, 5, 6 (paragraph 6.3 not included), 7, 8, 9, 10, 12, 13, 14, 16, 17.

Teaching methods

Traditional lectures where students will be constantly encourage to raise questions and new topics for discussion.
The use and the reference to newspapers, website and other relevant tools for financial informations will complete the course.

Assessment and Evaluation

Written test with closed books. The exam can take in a twofold way:
- a midterm in November and a final on January;
- a general exam.

Regarding the first the first mode, the following rules apply:
- the first partial written test will take place in November through a multiple-choice task on a first part of the program which will be specified in the classroom;
- the final written test must be carried out in the first available term (January), it will be in the form of a multiple choice task and will focus on the remaining part of the program;
- in the second written test only students who have achieved a grade equal to or higher than 8/16 in the first partial written test will be able to access;
- students who have obtained a grade lower than 8/16 in the first partial written test or who have withdrawn will have to take the exam in a single test on the entire program;
- failure to enroll, by students who have passed the first partial written test, at the second final exam will result in the loss of the grade obtained in the first partial written test and the examination in a single test on the entire program;
- in the event of failure, to pass the second test in January, the entire exam will be considered as failed and must be repeated;
- attending students and non-attending students can take part in the intermediate tests.

Regarding the second mode:
- on January the exam will focus on 31 multiple choice questions;
- for the rest of the terms the exam will consist of two parts: a first part with multiple answers (16) and the remaining part (15) with three open questions.