DIRITTO DEL LAVORO I (3 MODULI) | Università degli studi di Bergamo

DIRITTO DEL LAVORO I (3 MODULI)

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
6658

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
DIRITTO DEL LAVORO I (3 MODULI)
Insegnamento (nome in inglese): 
LABOUR LAW I
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DIRITTO DEL LAVORO (IUS/07)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
9
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
54
Ambito: 
giurisprudenza
Testi e materiali didattici: 
Prerequisiti

Le propedeuticità obbligatorie sono pubblicate nella pagina www.unibg.it/giurisprudenza sezione:Piano di studi

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire le basi concettuali e metodologiche per la comprensione del diritto del lavoro e delle regole che lo contraddistinguono.
Il corso si propone di fornire gli strumenti interpretativi di base in merito a struttura, categorie logiche ed effetti del contratto di lavoro, sviluppando capacità logiche e linguistiche adeguate.
Specifica attenzione verrà riservata, in sede di approfondimento, alla corretta applicazione del diritto nei diversi contesti occupazionali di riferimento alla luce delle recenti riforme.

Contenuti dell'insegnamento

Disegno storico della disciplina del rapporto di lavoro in Italia. Le linee evolutive del moderno diritto del lavoro. Subordinazione parasubordinazione. Prototipo normativo e rapporti di lavoro speciali. La costituzione del rapporto di lavoro e l’amministrazione del rapporto di lavoro. I riflessi giuridici della rilevanza della persona del
prestatore di lavoro. Il potere direttivo. Il potere di controllo ed il potere disciplinare. La retribuzione e la problematica del costo del lavoro:
modalità e tecniche retributive. Trasferimento d’azienda. L’impossibilita sopravvenuta della prestazione di lavoro e la sospensione del rapporto. Recesso volontario e regimi di stabilità.
Il modello legale di licenziamento vincolato ed il controllo giudiziale sui motivi. Le sanzioni contro il licenziamento illegittimo. Il licenziamento per
riduzione del personale. La tutela dei diritti dei lavoratori. La tutela imperativa: rinunzie e transizioni, prescrizioni e decadenze, privilegi e
Fondo di garanzia. La tutela giurisdizionale: lineamenti del processo del lavoro; il contenzioso in materia di licenziamenti.

Testi di riferimento

In alternativa gli studenti potranno optare per i seguenti testi:
- L. Galantino, Diritto del lavoro - Maior, GIappichelli, 2018
- E.Ghera, A. Garilli, D. Garofalo, Lineamenti di diritto del lavoro, Giappichelli, 2018
- Gaeta, Viscomi, Zoppoli, Vol. III: Mercato Contratto e Rapporti di Lavoro, Giappichelli, ultima edizione pubblicata

Si consiglia l'uso di un codice del lavoro aggiornato con le ultime riforme (2018)

Metodi didattici

La didattica si svilupperà attraverso l'erogazione di lezioni frontali, attività didattiche integrative sia in aula sia in modalità e Learning, seminari di approfondimento ed esercitazioni all'inizio dell'a.a. sia in corso d'anno.
All'interno del corso verranno organizzati uscite didattiche presso il tribunale coadiuvate da incontri seminariali preparatori alle udienze medesime.
Altresì parallelamente al corso per quanti hanno optato per il percorso per Consulente del lavoro verranno offerti seminari didattici propedeutici ai corsi ed al sostenimento dell'esame da Consulente del lavoro.

Durante il corso verranno organizzati tutorati e seminari anche con docenti stranieri favorendo dibattiti ed approfondimenti da parti degli studenti.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d'esame di fine corso si svolgerà in forma orale e la valutazione sarà espressa in trentesimi. L'esame orale consisterà in un colloquio, con tre domande vertenti sull'intero programma al fine di verificare l'acquisizione da parte degli studenti delle nozioni impartite all'interno dell'insegnamento.
Al termine del corso verrà effettuata una prova intermedia, aperta a tutti gli studenti (frequentanti e no) vertente su una parte del programma del corso. Tale parte non sarà oggetto di ulteriore verifica specifica in sede di esame finale laddove si sia ottenuta la valutazione di Idoneità.
La prova intermedia si svolge in forma scritta con quesiti a risposta multipla e domande aperte.

Altre informazioni

Gli studenti erasmus, gli studenti che debbono sostenere l'esame con un numero inferiori di crediti e per ogni altro chiarimento, sono invitati a contattare direttamente la professoressa.

Saranno consigliate letture di approfondimento.

Prerequisites

rerequisites required are published on the web site www.unibg.it/giurisprudenza sezione: Piani di studio

Educational goals

The course aims to provide the conceptual and methodological basis for understanding labor law and the rules that distinguish it.
The course aims to provide the basic interpretative tools on the structure, logical categories and effects of the work contract, developing adequate logical and linguistic skills.
Specific attention will be reserved, during the in-depth analysis, to the correct application of the law in the different occupational contexts of reference in the light of recent reforms.

Course content

Historical drawing of the employment relationship discipline in Italy. The evolving lines of modern labor law. Subordination and subordination. Normative prototype and special work reports. The establishment of the employment relationship and the administration of the employment relationship. The governing power. Control power and disciplinary power. Remuneration and labor cost issues: remuneration methods and techniques. Transfer of business. The inability to work performance and the suspension of the relationship. Voluntary withdrawal and stability regimes.
The statutory lawsuit for forced dismissal and judicial review of the grounds. Sanctions against illegal dismissal. The dismissal for staff reduction. The protection of workers' rights. Imperative protection: renunciations and transitions, prescriptions and decadences, privileges and guarantee fund. Judicial protection: the characteristics of the labor process; Litigation disputes.

Teaching methods

The teaching will be developed through the provision of lessons, integrative teaching activities both in class and in modality e- learning, in-depth seminars and exercises at the beginning of the academic year.
Within the course will be organized educational results at the court supported by preparatory seminar meetings. In parallel to the course for those who have opted for the job counselor's path, preparatory seminars will be offered for preparatory courses and to support the examination by the labor consultant.
During the course, tutors and seminars will also be organized with foreign teachers, encouraging debates and in-depth studies by the students

Assessment and Evaluation

The final exam will take place in oral form and the evaluation will be expressed in thirtieths. The oral examination will consist of an interview, with three questions concerning the entire program in order to verify the acquisition by the students of the concepts imparted within the course.
At the end of the course an intermediate test will be carried out, open to all students (attending and not) concerning a part of the program of the course. This part will not be subject to further specific verification during the final examination if the assessment of Eligibility has been obtained.
The intermediate exam takes place in written form with multiple choice questions and open questions

Further information

Erasmus students, students who have to take the exam with fewer credits and for any other clarification, are invited to contact the teacher directly.
During the lessons will be recommended further reading.