DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA AVANZATO - DIRITTO EUROPEO DELLO SPORT | Università degli studi di Bergamo

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA AVANZATO - DIRITTO EUROPEO DELLO SPORT

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
19057

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA AVANZATO - DIRITTO EUROPEO DELLO SPORT
Insegnamento (nome in inglese): 
Advanced European Union law
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
36
Ore di studio individuale: 
90
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Testi e materiali didattici: 
Prerequisiti

Diritto dell'Unione europea

Obiettivi formativi

Fornire una conoscenza approfondita del diritto europeo dello sport. Al termine del corso lo studente è in grado di cogliere le peculiarità della disciplina dell'attività sportiva nel contesto europeo, giurisprudenziale e socio-politico.

Contenuti dell'insegnamento

A) lo sport, il diritto dell?UE e del Consiglio d?Europa; b) la giurisprudenza della Corte di giustizia; c) l?attività sportiva e il diritto dell'UE; d) Il calcio e la sentenza Bosman; e) le attività diverse dal calcio: judo, pallacanestro, pallamano, nuoto; f) sport e diritto della concorrenza; g) il libro bianco sullo sport; h) Lo sport e il Trattato di Lisbona; i) le nuove norme UEFA sul fair-play finanziario; l) lo sport e il Consiglio d'Europa.

Testi di riferimento

Nascimbene - Bastianon, Diritto Europeo dello Sport, Giappichelli, 2011.
Bastianon, La sentenza Bosman vent'anni dopo, Giappichelli, 2015 (esclusi capp. VI e VII).
Bastianon, Dal Trattato di Lisbona al nuovo regolamento UEFA sulle licenze per club e sul fair play finanziario, in Rivista diritto sportivo, n. 1, 2012, p. 7 - 72.
Bastianon,Sport, antitrust ed equilibrio competitivo nel diritto dell'Unione europea, in Dir. Un. Eur., 2012, p. 485.
Sentenza della Corte di giustizia UE, C-81/12, 25 aprile 2013,consultabile sul sito http://curia.europa.eu/juris/recherche.jsf?language=it

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame scritto (Multiple choice). Nessun esame orale. 30 domande/30 minuti. 1 punto per ogni risposta esatta. Nessuna penalità per risposte errate o in bianco. L'esame si supera con almeno 17 risposte esatte. Stesso esame per studenti frequentanti e non frequentanti.

Prerequisites

EU law

Educational goals

To provide deep knowledge of Eurpean sports law. At the end of the the course the student is able to understand the features of the discipline of sports activities in the European context, in terms of both case-law and policy.

Course content

a) sport, EU law and Council of Europe law; b) the case-law of the EU Court of justice; c) sport activities and EU law; d) football and the Bosman case; e) other sport activities: judo, basketball, handball and swimming; f) sport and antitrust law; g) the White paper on sport; h) Sport and the Lisbon Treaty; i) new UEFA?s rules on financial fair-play; l) sport and the Council of Europe

Textbooks and reading lists

Nascimbene - Bastianon, Diritto Europeo dello Sport, Giappichelli, 2011.
Bastianon, La sentenza Bosman vent'anni dopo, Giappichelli, 2015 (esclusi capp. VI e VII).
Bastianon, Dal Trattato di Lisbona al nuovo regolamento UEFA sulle licenze per club e sul fair play finanziario, in Rivista diritto sportivo, n. 1, 2012, p. 7 - 72.
Bastianon,Sport, antitrust ed equilibrio competitivo nel diritto dell'Unione europea, in Dir. Un. Eur., 2012, p. 485.
Sentenza della Corte di giustizia UE, C-81/12, 25 aprile 2013,consultabile sul sito http://curia.europa.eu/juris/recherche.jsf?language=it

Teaching methods

Classroom lessons

Assessment and Evaluation

Written exam (Multiple choice). No oral exam. 30 questions/30 minutes. 1 point for each right answer. No penalty for wrong or white answers. To pass the exam the student must get 17 right answers at least. Same test for attending and non-attending students.