COMUNICAZIONE DEGLI EVENTI

Attività formativa monodisciplinare
Sede: 
BERGAMO
Codice dell'attività formativa: 
92113

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
COMUNICAZIONE DEGLI EVENTI
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Scienze umane ed economico-sociali
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Il corso non prevede prerequisiti.

Obiettivi formativi

1) Conoscenza e capacità di comprensione. Al termine del corso, lo studente sarà capace di descrivere lo scenario dell'industria degli eventi e le tendenze in corso, e sarà in grado di comprendere le logiche di funzionamento delle attività di comunicative connesse agli eventi. Lo studente sarà altresì in grado di conoscere i passaggi fondamentali e le tecniche utili per predisporre un piano di comunicazione di un evento.
2) Conoscenza e capacità di comprensione applicate. Al termine del corso, lo studente sarà in grado di ideare e organizzare una campagna di comunicazione di un evento, con particolare attenzione per la tipologia di eventi festivalieri.
3) Autonomia di Giudizio. Al termine del corso, lo studente sarà in grado di comprendere le motivazioni alle scelte di pianificazione della comunicazione degli eventi e di valutare le condizioni per la realizzazione di una campagna di comunicazione.
4) Abilità Comunicative. Al termine del corso, lo studente avrà appreso le tecniche per costruire alcuni dei materiali di comunicazione più opportuni ed efficaci.
5) Capacità di Apprendimento. Al termine del corso, lo studente avrà potenziato le proprie capacità critiche, di gestione dei processi organizzativi e di progettazione, e di costruire percorsi di apprendimento personalizzati per il futuro aggiornamento professionale.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si articola in due parti.
Nella prima parte il corso metterà a fuoco lo scenario attuale dell'industria degli eventi, il mercato ed i principali segmenti che lo compongono, le tendenze sociologiche e organizzative che lo contraddistinguono e il dibattito teorico. In questa parte verranno approfonditi gli aspetti relativi al modello di evento 'festival', con particolare attenzione ai festival culturali.
La seconda parte del corso avrà come oggetto l’approfondimento dei processi di progettazione degli eventi e il ruolo svolto in essi dalla comunicazione, con particolare attenzione per le logiche di pianificazione e progettazione della comunicazione degli eventi. In particolare, verranno affrontati i passaggi chiave per costruire una strategia di comunicazione integrata e le principali tecniche per costruire e valutare materiali ed azioni efficaci.

Testi di riferimento

Lucio Argano, Alessandro Bollo, Paolo Dalla Sega, Organizzare eventi culturali. Ideazione, progettazione e gestione strategica del pubblico, 2018, Franco Angeli, Milano. Capitoli obbligatori: 1 e 2.
Umberto Collesei, Francesca Checchinato, Marta Dalle Carbonare, Gli eventi. Come progettarli e realizzarli, 2014, Franco Angeli, Milano. Capitoli obbligatori: 1, parti del 2 (2.1, 2.10) e parti del 3 (3.4).

Metodi didattici

La didattica si avvarrà di lezioni frontali, in cui si farà riferimento ai testi d’esame, integrati da altre risorse bibliografiche complementari (non obbligatorie per l'esame) e da materiali video o stampati. La didattica si avvarrà inoltre di alcune testimonianze dirette, offerte da ospiti professionisti dell'industria degli eventi e della comunicazione. Durante le lezioni sarà portata particolare attenzione al dialogo con gli studenti, che potranno rispondere ai temi di discussione proposti o formulare richieste di approfondimento o dibattito.
Durante le lezioni saranno anche svolti momenti di lavoro guidato dal docente mirati allo sviluppo di specifiche aree di competenze (es. la predisposizione di un piano di comunicazione, lo sviluppo di uno specifico materiale di comunicazione).

Modalità verifica profitto e valutazione

Durante la seconda parte del corso gli studenti frequentanti potranno presentare degli elaborati relativi a specifici aspetti della progettazione di elementi di comunicazione di un evento, che saranno valutati in tentesimi, ovvero faranno media sul punteggio finale d’esame.
L’esame finale del corso consiste in una prova orale. La prova orale prevede 3 domande sui testi di riferimento del corso (capitoli obbligatori), oppure 2 domande nel caso di studenti che abbiano presentato degli elaborati in itinere.
Per ottenere la sufficienza è necessario che tutte le domande o elaborati ottengano un punteggio di almeno 18/30. Il voto finale consiste nella media dei punteggi ottenuti.

Altre informazioni

Il programma è il medesimo per frequentanti e non frequentanti.
Altri riferimenti bibliografici, non obbligatori per l'esame, verranno forniti durante le lezioni

Prerequisites

There are no prerequisites for access to the course.

Educational goals

1) Knowledge and understanding. At the end of the course, the student will be able to describe the events industry and its current trands, and he/she will be able to understand their communicative logics. The student will also be able to learn the basic steps and useful techniques to plan a communication strategy of an event.
2) Knowledge and applied comprehension skills. At the end of the course, the student will be able to design and organize a communication campaign of an event and to evaluate its results.
3) Autonomy of Judgment. At the end of the course, the student will be able to understand the reasons of a strategy and communication plan of an event and to evaluate the conditions for the implementation of a communication campaign.
4) Communication skills. At the end of the course, the student will have learned the techniques to build some effective communication materials and contents of an event.
5) Learning Capacity. At the end of the course, the student will have strengthened their critical information management skills to build personalized learning paths for future professional purposes.

Course content

The course is organized in two parts.
In the first part the course will focus on the current scenario of the events industry, its market and its main sectors, sociological and organisational trends that nurture that, and the theoretical debate. In this part the specificities of the event model know as 'festival' will be studied in depth, with a special emphasis on the 'pop culture festival' type, with the support of theoretical reflections and research data.
The second part of the course will focus on the design and management issues of an event, with a strong emphasis on the logics of planning and design for the communication activities of an event. In particular, the course will address the key steps to build an integrated communication strategy and the main techniques to build effective materials and contents.

Textbooks and reading lists

Lucio Argano, Alessandro Bollo, Paolo Dalla Sega, Organizzare eventi culturali. Ideazione, progettazione e gestione strategica del pubblico, 2018, Franco Angeli, Milano. Chapters: 1 and 2.
Umberto Collesei, Francesca Checchinato, Marta Dalle Carbonare, Gli eventi. Come progettarli e realizzarli, 2014, Franco Angeli, Milano. Chapters: 1, parts of 2 (2.1, 2.10) and parts of 3 (3.4).

Teaching methods

Teaching will consist in lectures during which reference will be made to the exam texts, integrated with other bibliographic sources (non compulsory for the final exam) and with video or print documents. Teaching will be implemented also by guest lectures by professionals with an events and communication industry background. During the lessons particular attention will be paid to the dialogue with the students, who will be able to respond to the proposed topics of discussion or formulate requests for further study or debate. During the lessons there will also be moments of teacher-led work aimed at the development of specific areas of expertise (e.g. the preparation of a communication plan, the design of a particular communication document/activity).

Assessment and Evaluation

During the second part of the course, attending students will be able to present in class works/analysis of some specific elements of the planning and design of an event communication, that will be evaluated in thirties, so will be part of the final grade. The final exam of the course consists in an oral exam. The exam includes 3 open questions on the reference texts of the course (mandatory chapters), or 2 questions in case of attending students with a valid work/analysis. For each answer to the questions a score is given expressed in thirtieths, and to obtain a positive result it is needed that all the questions get a score of at least 18/30. The final grade is the average of the scores obtained.

Further information

The program is the same for attending and non-attending students.
Other bibliographic references, not required for the exam, will be provided during the lessons.