STORIA CONTEMPORANEA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
150002

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
STORIA CONTEMPORANEA
Insegnamento (nome in inglese): 
Contemporary History
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
STORIA CONTEMPORANEA (M-STO/04)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in CULTURE MODERNE COMPARATE - Percorso formativo in LETTERARIO
  • Corso di studi in CULTURE MODERNE COMPARATE - Percorso formativo in LETTERARIO
  • Corso di studi in FILOSOFIA E STORIA DELLE SCIENZE NATURALI E UMANE - Percorso formativo in FILOSOFIA ANALITICA
  • Corso di studi in FILOSOFIA E STORIA DELLE SCIENZE NATURALI E UMANE - Percorso formativo in FILOSOFIA ERMENEUTICA

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Discipline classiche, storiche, antropologiche e politico-sociali
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Una conoscenza di base della storia otto-novecentesca.

Obiettivi formativi

Al termine del modulo, lo studente si orienta sulle questioni fondamentali del primo dopoguerra in Italia e della nascita del movimento fascista. Inoltre confrontandosi con un classico della storiografia come il volume di Angelo Tasca, "Nascita e avvento del fascismo", giungerà a comprendere i nessi fra ricerca storiografica e riflessione politica.

Contenuti dell'insegnamento

La crisi dello Stato liberale nel primo dopoguerra e la conquista del potere da parte del fascismo in un classico della storiografia e della riflessione politica italiana del XX secolo: il volume di Angelo Tasca, "Nascita e avvento del fascismo", uscito in prima edizione nel 1938.

Testi di riferimento

A. Tasca, Nascita e avvento del fascismo, Roma, Pgreco, 2012 (ma sono accettate anche le precedenti edizioni presso La Nuova Italia e presso Laterza)

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, ma con un'attenzione particolare al confronto e al dialogo con gli studenti, che potranno, durante le lezioni, formulare proposte di approfondimento e dibattito. Sarà portata avanti anche la lettura collettiva di documenti e di testi inerenti il programma di esame.

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame si articola in una prova orale.
Attraverso un metodo dialogico-critico, si verificano il possesso delle nozioni di base, l'approccio al testo indicato e la comprensione dei problemi sottoposti all'attenzione degli studenti. Si verificheranno le abilità sintetiche e le capacità critiche dello studente, accertando quindi le sue conoscenze dei problemi proposti dal docente (in prospettiva sia sincronica sia diacronica).