ECONOMIA SANITARIA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
95010

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
ECONOMIA SANITARIA
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
9
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in INGEGNERIA GESTIONALE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
72
Ore di studio individuale: 
90
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Si consiglia la frequenza del corso di analisi matematica.

Obiettivi formativi

Il corso introduce allo studio dell'economia applicandola all'analisi della salute e dei mercati sanitari. Il settore sanitario rappresenta uno dei più importanti settori all'interno dei sistemi economici dei paesi sviluppati: per assorbimento di risorse, occupati, impatto sulla crescita e complessità dei processi produttivi. La gestione efficiente delle risorse in sanità si fonda sullo studio delle molteplici peculiarità che rendono il settore sanitario singolare rispetto ad altri settori dell'economia. Al termine del corso lo studente avrà acquisito: gli strumenti di base per lo studio del comportamento degli agenti economici e delle loro interazioni nei mercati, conoscenze metodologiche per la valutazione dell’allocazione delle risorse in sanità, capacità di analisi dei principali problemi del settore sanitario e possibili soluzioni, conoscenza della struttura e dell’organizzazione dei principali modelli di sistema sanitario.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso inizia dallo studio della salute come bene economico e delle sue determinanti. Poi si concentra sul comportamento e sulle scelte degli agenti economici relativamente al consumo di cure, inclusa l'analisi di scelte in condizioni di incertezza e il ruolo dell'assicurazione sanitaria. In seguito si studia la scelta dei fattori produttivi da parte delle imprese, le tecnologie e i costi per la produzione di cure. In seguito si focalizza l'attenzione sulle principali strutture di mercato e l'organizzazione dei sistemi sanitari. Infine lo studente affronterà i principali casi di fallimento del mercato (esternalità e asimmetrie informative) e i principali campi di applicazione della regolamentazione in sanità (metodi di raccolta e redistribuzione delle risorse, rimborso e pagamento delle strutture sanitarie).

PARTE I: STRUMENTI ECONOMICI DI BASE E ISTITUZIONI

Le basi dell'economia e dell'economia sanitaria: produzione, efficienza allocativa e frontiera delle possibilità produttive, costi, finanziamento, spesa, accesso e qualità
Strumenti statistici per l’economia sanitaria: modelli e test empirici
Una visione economica della salute e delle cure mediche

PARTE II: DOMANDA E OFFERTA

Elementi fondamentali di domanda e offerta
Le scelte del consumatore
La domanda di cure mediche
Rischio e incertezza: il ruolo dell’assicurazione sanitaria e il rischio morale
Produzione e tecnologia
Analisi dei costi
Produzione e costi delle cure mediche
La valutazione dei costi e dei benefici delle attività sanitarie

PARTE III: MERCATI ED EFFICIENZA

Equilibrio nei mercati concorrenziali
Il monopolio
Mercati oligopolistici
Concorrenza monopolistica e differenziazione del prodotto
Efficienza economica e mercati sanitari

PARTE IV: INTERVENTO DELLO STATO E REGOLAMENTAZIONE

Ragioni dell’intervento dello stato in sanità: asimmetrie d’informazione, esternalità, equità
Lo stato assicuratore e produttore di cure
Organizzazione, finanziamento e redistribuzione delle risorse nei principali sistemi sanitari
Rimborso e regolazione degli erogatori di cure

Testi di riferimento

Le lezioni sono basate sui seguente libro di testo:

G. Masiero, 2018, Principi di economia e economia sanitaria, McGraw-Hill Education. ISBN: 9781307221039.

Testi di approfondimento:

B. McPake, C. Normand, S. Smith, 2013, Health Economics: An international perspective, 3rd ed., Routledge.
R.E. Santerre, S.P. Neun, 2013, Health Economics: Theory, Insights and Industry Studies, 6th ed., South-Western Cengage Learning.
S. Folland, A. Goodman, M. Stano, 2017, The Economics of Health and Health Care, 8th ed., Routledge.

Metodi didattici

Lo studente apprenderà attraverso la partecipazione alle lezioni e la revisione degli appunti, lo studio del principale libro di testo (Masiero, 2018), lo svolgimento e la discussione di esercizi pratici. Per gli studenti non frequentanti sarà necessario integrare la preparazione all'esame con lo studio del libro di testo di B. McPake, C. Normand, S. Smith (2013). Il corso verrà strutturato con ore di lezione frontale che si avvarranno di proiezioni con beamer, esercizi da svolgere in gruppo con discussione critica di alcuni casi e temi di approfondimento.

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame finale scritto ha la durata di 2h e 20 min. ed è composto per il 20% da domande a risposta multipla di teoria o di calcolo numerico in forma di brevi esercizi (tempo: 20 min.). Il rimanente 80% prevede dei problemi strutturati con brevi domande di teoria (uso di definizioni, formule e illustrazioni grafiche), calcoli numerici basati sugli esercizi svolti e discussione critica dei risultati (tempo: 2h). L'ultimo problema consiste generalmente in una domanda aperta che, partendo da alcuni concetti economici, richiede una riflessione critica sul testo di un articolo di stampa. Durante il semestre è possibile svolgere settimanalmente degli esercizi a risposta multipla sulla piattaforma (Moodle) del corso. Il superamento di questi tests sostituisce le domande a risposta multipla dell'esame finale e contribuisce per il 20% alla valutazione complessiva.

Altre informazioni

E' consigliata la lettura dei capitoli del libro di testo relativi agli argomenti trattati prima della lezione.