LINGUA SPAGNOLA LM I C

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
57110-MOD1

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA SPAGNOLA LM I C
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA (L-LIN/07)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E PANAMERICANE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Livello almeno C1 nella lingua spagnola.

Obiettivi formativi

Al termine del modulo, lo studente avrà consolidato le sue competenze traduttive e traduttologiche: avrà acquisito gli strumenti teorici, metodologici e pratici necessari per tradurre testi poetici di diverse epoche e movimenti, dallo spagnolo all'italiano.

Contenuti dell'insegnamento

Dopo la prima parte introduttiva nella quale si presenteranno i concetti generali della teoria della traduzione letteraria in ambito spagnolo, il modulo si concentrerà sull'analisi di traduzioni preesistenti e sulla pratica dell'attività traduttiva. Si presterà particolare attenzione ai testi contemporanei.

Gli argomenti saranno trattati anche in prospettiva didattica, al fine di offrire ulteriori spunti di approfondimento.

Testi di riferimento

1. E. Torre, Teoría de la traducción literaria, Madrid, Síntesis, 2001 (255 pp.).
2. O. Paz, “Traducción: literatura y literaridad”, en El reverso del tapiz : Antología de textos teóricos latinoamericanos sobre la traducción literaria, Budapest, Eötvös József, 2003, pp. 157-166 (http://www.cervantesvirtual.com/obra/traduccion-literatura-y-literalidad/).
3. J. L. Borges, “Las dos maneras de traducir”, en Textos recobrados 1919-1930, Buenos Aires, Emecé, 1997, pp. 256-259 (http://www.cervantesvirtual.com/obra/las-dos-maneras-de-traducir/).
4 A. Álvarez Sanagustín, “La traducción poética”, en M. L. Donaire y F. Lafarga (eds.), Traducción y adaptación cultural: España-Francia, Oviedo, Universidad de Oviedo, 1991, pp. 261-270.
(http://www.cervantesvirtual.com/obra/la-traduccin-potica-0/)
5. O. Carbonell y Cortés, “Vislumbres de la otredad: hacia un marco general de la construcción semiótica del otro en traducción”, Vasos comunicantes: revista de ACE traductores, n. 28, 2004, pp. 59-71 (https://es.calameo.com/read/000594825e9c2a986271e).
6. P. Taravacci, “Musica ‘de otros’: poeti traduttori di poeti”, in A. Fabiani, S. Arcara, M. D’Amore (eds.), Soggetti situati, Pisa, Edizioni ETS, 2017, pp. 47-68.
7. Dossier de textos (testi tradotti da commentare e testi da tradurre) a cura della docente (20 pp.).

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, in lingua spagnola, eventualmente con la proiezione di file ppt o pdf, ma è anche richiesta la partecipazione attiva degli studenti, soprattutto per quanto riguarda la parte pratica del modulo.
Durante il corso saranno organizzate una o due conferenze di docenti di altre università spagnole o italiane, specialisti degli argomenti trattati. Gli studenti inoltre sono invitati ad accedere alle attività di addestramento linguistico previste nell’ambito dell’orario settimanale per il loro livello di competenza

Modalità verifica profitto e valutazione

INDICAZIONI GENERALI:
L’esame prevede una verifica delle abilità linguistiche (scritte e orali), una prova orale sui contenuti del modulo C e, per i 10 cfu, una prova scritta sugli argomenti del modulo D.
Il voto globale è dato dall’esito della verifica delle abilità linguistiche scritte e orali e dall’esame del corso ufficiale (un modulo per 5 cfu, due moduli per 10 cfu). Tutte le prove devono essere sufficienti.Previamente all’esame del modulo, gli studenti devono superare la verifica delle abilità linguistiche (grammatica e lessico, abilità di comprensione e produzione scritta, traduzione italiano-spagnolo; i dettagli sono pubblicati sulla pagina web del Centro Competenza Lingue di Ateneo, nella sezione dedicata agli addestramenti di lingua spagnola (Home > Centri di ricerca e servizio > CCL > Lingue straniere: Spagnolo)La struttura e i modelli delle prove sono reperibili agli indirizzi:
http://diplomas.cervantes.es/informacion/niveles/nivel_c1.html http://diplomas.cervantes.es/informacion-general/nivel-c2.htmlIl risultato della prova delle abilità linguistiche ha validità di 18 mesi, trascorsi i quali, bisognerà sostenere nuovamente la prova per accedere all’esame del corso ufficiale,. Trattandosi di una prova parziale, non è possibile rifiutare il voto ottenuto.

La verifica delle abilità linguistiche (scritte e orali), sarà la stessa per chi deve sostenere l'esame da 5 o da 10 crediti.

La verifica delle abilità linguistiche non può essere sostenuta prima della fine delle lezioni dei rispettivi moduli (5 o 10 CFU).

MODULO PROF.SSA M. BIANCHI:
L’esame prevede una prova orale a domande aperte (tre, salvo casi particolari) e la consegna, durante le lezioni, di una traduzione scritta di un testo precedentemente concordato con la docente, con la relativa analisi traduttologica.
L’esame si svolgerà in lingua spagnola (eccetto la traduzione) e riguarderà i contenuti dell’intero programma del modulo.
Il voto, espresso in trentesimi, terrà conto nella misura del 50% dell’elaborato scritto e del 50% dell’esposizione orale; nello specifico, saranno valutate:
- le conoscenze delle teorie traduttologiche;
- l’appropriatezza della loro applicazione all’attività pratica di traduzione;
- le competenze traduttive e comunicative in lingua spagnola e italiana.

Altre informazioni

N.B.: Per il modulo della Prof.ssa Bianchi testi da 2 a 7 saranno pubblicati sulla piattaforma e-learning (Moodle) del seminario.

Sarà accettata la certificazione internazionale DELE Diploma de Español nivel C2 in sostituzione delle prove di verifica delle abilità linguistiche, tranne la prova di traduzione (si veda Home > Centri di ricerca e servizio > CCL > Lingue straniere: Spagnolo>Riconoscimenti di certificazione).

Per l'esame da 10 cfu, i due moduli C e D sono da sostenere entrambi nello stesso appello e non è possibile rifiutare il voto di un solo modulo.