LETTERATURA FRANCESE LM II

Attività formativa integrata
Codice dell'attività formativa: 
57087

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
LETTERATURA FRANCESE LM II
Insegnamento (nome in inglese): 
French Literature LM II
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
10

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
60
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Un'ottima competenza nella lingua francese, che consenta la lettura e l'approfondita comprensione in lingua originale dei testi indicati e, per gli studenti del II anno, il preventivo e già registrato superamento degli esami di Lingua Francese LM I e di Letteratura francese LM I.

Obiettivi formativi

MOD. LM I A:
Al termine del modulo, lo studente avrà acquisito la capacità di analizzare testi narrativi ("Gargantua" di Rabelais) e poetici ("Ridiculum vitae" di Verheggen) rispettivamente del XVI e XXI secolo da un punto di vista linguistico, letterario e storico-culturale e avrà sviluppato adeguate capacità argomentative e critiche di comprensione e rielaborazione degli eventi letterari presi in esame tali da coglierne a pieno la tipologia retorico-stilistica, la valenza epistemologica e poetica nella storia della letteratura e della critica afferenti.

MOD. LM I B:
Al termine del modulo, lo studente avrà acquisito la capacità di analizzare testi teatrali ("Tartuffe" di Molière, "Le Cid" di Corneille e "Dans la solitude des champs de coton" di Bernard-Marie Koltès)rispettivamente del XVII e XX secolo da un punto di vista linguistico, letterario e storico-culturale e avrà sviluppato adeguate capacità argomentative e critiche di comprensione e rielaborazione degli eventi letterari presi in esame tali da coglierne a pieno la tipologia retorico-stilistica, la valenza epistemologica e poetica nella storia della letteratura e della critica afferenti.

Contenuti dell'insegnamento

MOD. LM I A:
"L'Umanesimo di Rabelais e la poesia di Jean-Pierre Verheggen: percorsi del grottesco tra XVI e XXI secolo".
Attraverso lo studio del romanzo "Gargantua" (1534) di François Rabelais (1494-1553) e della raccolta "Ridiculum vitae" (1994) del poeta belga contemporaneo Jean-Pierre Verheggen (1942), lo studente potrà conoscere l'originalità della lingua così innovativa, la poetica del grottesco e il suo radicamento nella cultura popolare fondata sul corpo, le idee sulla religione, l'educazione, la morale, con particolare attenzione alle strategie ironiche del primo, così come la versatilità verbale, comica e parodico-dissacrante di un degno emulo ed erede di Rabelais in poesia al giorno d'oggi.

MOD. LM I B:
"Percorsi del teatro francese dal XVII al XX secolo: Corneille, Molière, Koltès".
Attraverso lo studio delle celebri pièces teatrali "Le Cid"(1637) di Corneille (1606-1684), "Le Tartuffe" (1664) di Molière (1622-1673) e "Dans la solitude des champs de coton" (1986) di Koltès (1948-1989), lo studente potrà conoscere le caratteristiche stilistiche del teatro classico, la poetica del dovere corneliano e della "bienséance" molieriana, l'uso dell'ironia popolare dei confronti della falsità dei millantatori e la poetica del desiderio e della rivolta di Koltès, protagonista della drammaturgia contemporanea.

Testi di riferimento

MOD. LM I A:
Testi di lettura:
François Rabelais, "Gargantua", intr.di Giovanni Macchia, trad. di Augusto Frassineti, testo francese a fronte, Milano, BUR, Rizzoli, vol. I (o una qualsiasi altra edizione integrale in francese non modernizzato) , capp.: "Prologue de l'Auteur", I, III, IV, V, VI, VII,VIII, XI, XIII, XIV, XVII, XXI, XXII, XXIII, XXV, XXIX, XXXVI, XXXVIII, LII, LIII, LIV, LV, LVI, LVII (pagine: 67).
Jean-Pierre Verheggen, "Ridiculum vitae, précédé de Artaud Rimbur", préf. de Marcel Moreau, "Poésie/Gallimard", Paris, Gallimard, 2001 (pagine: 208).
Testi di studio:
Erich Auerbach, "Il mondo nella bocca di Pantagruele", in "Mimesis", vol. secondo, Piccola Biblioteca Einaudi, Torino, Giulio Einaudi editore, 1956, pp.3-27 (pagine: 25).
Michail Bachtin, "L'opera di Rabelais e la cultura popolare. Riso, carnevale e festa nella tradizione medievale e rinascimentale", Torino, Einaudi, 2001, capp. I (pp.69-157), V (pp.332-404), VI (pp.405-480) (pagine: 235).
Lionello Sozzi, "Storia europea della letteratura francese", vol. I, Il Cinquecento, Torino, Piccola Biblioteca Einaudi, 2013: pp.139-208 (pagine: 69).

MOD. LM I B:
Testi di lettura:
Corneille, "Le Cid", "Petits Classiques Larousse", Paris, Larousse, 2012 (pagine: 185).
Molière, "Le Tartuffe", éd. de J. Serroy, "Folio Classique", n°3228, Paris, Gallimard, 2013 (pagine: 240).
Bernard-Marie Koltès, "Dans la solitude des champs de coton", Paris, Les Editions de Minuit, 1986 (pagine: 61).
Testi di studio:
Gérard Ferreyrolles, "Molière Tartuffe", Paris, Puf, 2016 (pagine: 123).
André Petitjean, "Bernard-Marie Koltès: portrait d'un dramaturge et écrivain", "Essais", Dijon, Presses Universitaires de Dijon, 2019 (pagine: 173).
Lionello Sozzi, "Storia europea della letteratura francese", vol. II, Il Seicento, Torino, Piccola Biblioteca Einaudi, 2013: pp.239-374 (pagine: 135).

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, con coinvolgimento attivo degli studenti nell'analisi orale e traduzione di alcuni brani del programma sotto la supervisione del docente nel corso delle lezioni.
La lingua utilizzata sarà il francese.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d'esame è orale. L'esame verifica la capacità di leggere e tradurre con sicurezza e pertinenza dal francese brani letterari dei testi in programma (l'acquisizione di queste competenze è ritenuto requisito minimo imprescindibile per il proseguimento della prova stessa) e la conoscenza dei contenuti specifici del corso, allo scopo di appurare le capacità di commento dei testi, oltre alle competenze linguistico-letterarie, e in special modo critiche e argomentative degli studenti. L'esame avverrà tramite domande aperte (mediamente tre o quattro a colloquio per modulo) relative ai manuali, ai testi critici di studio e ai testi d'autore in lettura a programma, domande finalizzate alla verifica delle acquisizioni degli obiettivi formativi summenzionati e conformi agli obiettivi generali del corso di studio. La formulazione del voto finale in trentesimi tiene conto dell'insieme della preparazione mostrata durante il colloquio relativamente a tutte le parti del programma e alla capacità espositiva e linguistica.

Altre informazioni

MOD. LM I A:
Frequentanti: materiali e appunti del corso.
Non-frequentanti: lo studio anche dei testi seguenti:
Lucien Febvre, "Le problème de l'incroyance au XVIe siècle. La religion de Rabelais", Paris, Albin Michel, 2003: Première Partie, Livre Deuxième, ch. I, II, III (pp.143-218); Deuxième Partie, Livre Premier, ch. I, II, III (pp.221-306) (pagine: 161).

MOD. LM I B:
Frequentanti: materiali e appunti del corso.
Non-frequentanti:lo studio anche dei testi seguenti:
Francesco Fiorentino, "Il teatro francese del Seicento", Bari-Roma, Editori Laterza, 2008 (pagine: 142).

Gli studenti ERASMUS sono dispensati, durante l'esame orale, dalla prova di traduzione verso l'italiano dei testi d'autore a programma, ma dovranno però preparare integralmente la bibliografia in ogni sua parte, sia essa in lingua italiana o francese.

Prerequisites

A very good knowledge of French for texts to be red in the original Language. Passes in the exams of French Language LM I and French Literature LM I.

Educational goals

MOD. LM I A:
Al termine del modulo, lo studente avrà acquisito la capacità di analizzare testi narrativi ("Gargantua" di Rabelais) e poetici ("Ridiculum vitae" di Verheggen) rispettivamente del XVI e XXI secolo da un punto di vista linguistico, letterario e storico-culturale e avrà sviluppato adeguate capacità argomentative e critiche di comprensione e rielaborazione degli eventi letterari presi in esame tali da coglierne a pieno la tipologia retorico-stilistica, la valenza epistemologica e poetica nella storia della letteratura e della critica afferenti.

MOD. LM I B:
Al termine del modulo, lo studente avrà acquisito la capacità di analizzare testi teatrali ("Tartuffe" di Molière, "Le Cid" di Corneille e "Dans la solitude des champs de coton" di Bernard-Marie Koltès)rispettivamente del XVII e XX secolo da un punto di vista linguistico, letterario e storico-culturale e avrà sviluppato adeguate capacità argomentative e critiche di comprensione e rielaborazione degli eventi letterari presi in esame tali da coglierne a pieno la tipologia retorico-stilistica, la valenza epistemologica e poetica nella storia della letteratura e della critica afferenti.

Course content

MOD. LM I A:
"Rabelais's Humanism and Jean-Pierre Verheggen's Poetry: grotesque's paths between 16th and 21 th century".
Through the study of Rabelais' novel "Gargantua" (1534) and of Verheggen's collection "Ridiculum vitae" (1994), the student will address the originality of Rabelais' language, so innovative, his poetics of grotesque and his relationship with popular culture based on body, his ideas about religion, education, morality, specially his irony, and the Verheggen verbal versatility, so comic and irreverent, so similar to Rabelais' one.

MOD. LM I B:
"French Theatre paths from 17th to 20th century: Corneille, Molière, Koltès".
Through the study of the famous dramatic masterpieces Corneille's "Le Cid" (1637), Molière's "Le Tartuffe" (1664) and Koltès "Dans la solitude des champs de coton"(1986), the student will discover the style of "classical" French theatre, the Corneille's poetics of duty and the Molière's "bienséance", the influence of popular irony and his capacity of unmasking human impostures and also, in the contemporary field, Koltès's poetics of desire and of rebellion.

Textbooks and reading lists

MOD. LM I A:
Texts to be red:
François Rabelais, "Gargantua", intr.di Giovanni Macchia, trad. di Augusto Frassineti, testo francese a fronte, Milano, BUR, Rizzoli, vol. I (o una qualsiasi altra edizione integrale in francese non modernizzato) , capp.: "Prologue de l'Auteur", I, III, IV, V, VI, VII,VIII, XI, XIII, XIV, XVII, XXI, XXII, XXIII, XXV, XXIX, XXXVI, XXXVIII, LII, LIII, LIV, LV, LVI, LVII (pages: 67).
Jean-Pierre Verheggen, "Ridiculum vitae, précédé de Artaud Rimbur", préf. de Marcel Moreau, "Poésie/Gallimard", Paris, Gallimard, 2001 (pages: 208).
Texts to be studied:
Erich Auerbach, "Il mondo nella bocca di Pantagruele", in "Mimesis", vol. secondo, Piccola Biblioteca Einaudi, Torino, Giulio Einaudi editore, 1956, pp.3-27 (pages: 25).
Michail Bachtin, "L'opera di Rabelais e la cultura popolare. Riso, carnevale e festa nella tradizione medievale e rinascimentale", Torino, Einaudi, 2001, capp. I (pp.69-157), V (pp.332-404), VI (pp.405-480) (pages: 235).
Lionello Sozzi, "Storia europea della letteratura francese", vol. I, Il Cinquecento, Torino, Piccola Biblioteca Einaudi, 2013: pp.139-208 (pages: 69).

MOD. LM I B:
Texts to be red:
Corneille, "Le Cid", "Petits Classiques Larousse", Paris, Larousse, 2012 (pages: 185).
Molière, "Le Tartuffe", éd. de J. Serroy, "Folio Classique", n°3228, Paris, Gallimard, 2013 (pages: 240).
Bernard-Marie Koltès, "Dans la solitude des champs de coton", Paris, Les Editions de Minuit, 1986 (pages: 61).
Texts to be studied:
Gérard Ferreyrolles, "Molière Tartuffe", Paris, Puf, 2016 (pages: 123).
André Petitjean, "Bernard-Marie Koltès: portrait d'un dramaturge et écrivain", "Essais", Dijon, Presses Universitaires de Dijon, 2019 (pagine: 173).
Lionello Sozzi, "Storia europea della letteratura francese", vol. II, Il Seicento, Torino, Piccola Biblioteca Einaudi, 2013: pp.239-374 (pages: 135).

Teaching methods

Lectures in French, with some parts of the program's texts orally analyzed and translated by the students with the teacher during the course.

Assessment and Evaluation

The examination is oral. Reading, translation (a required ability to continue the examination) and comment on literary extracts from course texts, in order to test the linguistic, literary and specially critical competences of the students. The examination consists in three or four open questions for every module concerning literary and critical texts in the syllabus, in order to test the acquisition of the program's goals, and the quality of expression.

Further information

MOD. LM I A
Attending students: all the texts to be red and studied and course's notes.
Non-attending students must also study the following text:
Lucien Febvre, "Le problème de l'incroyance au XVIe siècle. La religion de Rabelais", Paris, Albin Michel, 2003: Première Partie, Livre Deuxième, ch. I, II, III (pp.143-218); Deuxième Partie, Livre Premier, ch. I, II, III (pp.221-306) (pages: 161).

MOD. LM I B:
Attending students: all the texts to be red and studied and course's notes.
Non-attending students must also study the following text:
Francesco Fiorentino, "Il teatro francese del Seicento", Bari-Roma, Editori Laterza, 2008 (pages: 142).

ERASMUS students will not be asked to translate French authors texts during the oral exam, but they have to prepare the complete bibliography of the course in all its French and Italian parts.