LETTERATURA ITALIANA B2

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
13126-MOD2

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
LETTERATURA ITALIANA B2
Insegnamento (nome in inglese): 
Italian Literature B 2
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa di Base
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Letteratura italiana e letterature comparate
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Gli studenti devono avere una sicura conoscenza di base dei movimenti e degli autori principali della Letteratura italiana dal Neoclassicismo alla Prima guerra mondiale. Gli studenti dovranno inoltre dimostrare di saper fare l’analisi metrica, retorica e tematica di una lirica scelta tra un elenco di venti scaricabile dal sito del docente.

Obiettivi formativi

Il corso si propone di approfondire le conoscenze richieste nei Prerequisiti attraverso un percorso che affronterà lo studio di un periodo letterario specifico. Questo consentirà agli studenti non solo di fissare i momenti salienti della storia letteraria italiana dei secoli presi in considerazione, ma anche di ripercorrere le biografie e le opere dei maggiori autori che li hanno caratterizzati e, in particolare, di applicarsi alla lettura e di esercitarsi nell’esegesi dei testi proposti. Con ciò gli studenti acquisiranno quegli strumenti di contestualizzazione e di analisi critica imprescindibili nello studio della letteratura in generale.

Contenuti dell'insegnamento

Il romanzo italiano del Decadentismo. Proseguendo il percorso iniziato nel modulo B1, si fornirà il quadro storico-letterario relativo al Decadentismo per poi analizzarne i romanzi più significativi.

Testi di riferimento

B) Bibliografia del corso:
a) Bibliografia primaria (come edizioni si indicano le ultime disponibili):
- Gabriele d’Annunzio, Il piacere, postfazione di Simona Micali, Milano, Feltrinelli, 2015 (279 p.);
- Gabriele d’Annunzio, Il fuoco, introduzione di Pietro Gibellini, Milano, BUR, 2009 (200 p.);
- Antonio Fogazzaro, Malombra, 7. ed., introduzione e note di Vittore Branca, Milano, BUR, 2008 (205 p.).
Letture consigliate (come edizioni si indicano le ultime disponibili):
- Joris Karl Huysmans, A ritroso, 9. ed., introduzione di Carlo Bo, Milano, Rizzoli, 2015 (249 p.);
- Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, Milano, Feltrinelli, 2016 (261 p.).

Metodi didattici

Lezioni frontali, con un’attenzione particolare al dialogo diretto con gli studenti e a eventuali proposte di approfondimento.

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame scritto e orale. L’esame scritto verificherà il possesso dei prerequisiti attraverso un massimo di venti domande sia a risposta multipla o discorsiva sia con richiesta di analisi di un testo. Solo superando l’esame scritto lo studente potrà accedere a quello orale. L’esame orale verificherà sia la conoscenza delle opere, degli autori e dei movimenti trattati durante le lezioni, sia la capacità degli studenti di leggere, parafrasare e analizzare criticamente i testi proposti durante il corso.

Altre informazioni

I programmi dei corsi hanno una validità di tre anni. Gli studenti con programmi scaduti, cioè sino all’a.a. 2014/2015 compreso, sono pregati di rivolgersi al docente. Gli studenti non-frequentanti dovranno aggiungere alla bibliografia già indicata il testo segalato qui di seguito:
- Valentina Fortichiari, Invito a conoscere il Decadentismo, Milano, Mursia, 1987 (202 p.).