LINGUISTICA ANTROPOLOGICA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
13151

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUISTICA ANTROPOLOGICA
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa di Base
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA (L-LIN/01)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
10
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
60
Ambito: 
Linguistica, semiotica e didattica delle lingue
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Gli studenti devono già essere in grado di applicare alcune distinzioni della grammatica 'tradizionale'. Per fare qualche esempio: data una parola in italiano devono saper dire se si tratta di un nome, di un verbo, di una preposizione ecc.; data una frase in italiano devono sapere individuare il soggetto sintattico; dato un periodo in italiano, devono saper distinguere la frase principale dalla frase subordinata.

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente possiede una conoscenza approfondita dei fondamenti teorici e metodologici che ispirano lo studio scientifico del linguaggo e delle lingue. Inoltre, lo studente sarà in grado di individuare, sulla base del confronto tra produzioni linguistiche concrete, quei fenomeni che variano al variare del contesto socio-culturale. Questa conoscenza è la base per sviluppare competenze linguistiche adatte a comprendere e a creare prodotti comunicativi di differenti ambiti.

Contenuti dell'insegnamento

Caratteristiche costitutive del linguaggio umano. Nozioni di fonetica e fonologia. Morfologia e sintassi. Elementi di semantica. Questi argomenti sono trattati nel testo di riferimento 1.
Rapporti tra lingua e società e tra lingua e pensiero. Lingua in uso: pratiche linguistico-culturali diverse. Questi argomenti sono trattati nel testo di riferimento 2.

Testi di riferimento

Testo 1) Berruto, Gaetano/Cerruti, Massimo, 2017, “La linguistica. Un corso introduttivo”, UTET, Novara (dal capitolo 1 al capitolo 5; pp. 230)
Testo 2) Cardona, Giorgio Raimondo, 2006, Introduzione all'etnolinguistica, UTET, Novara (pp.212).

Metodi didattici

La didattica si svolge tramite lezioni frontali, ma con un'attenzione particolare al dialogo diretto con gli studenti, che saranno sollecitati, durante le lezioni, a riflettere sulla lingua e sull’uso linguistico e ad analizzare produzioni linguistiche in contesto.
La lezioni frontali sono accompagnate da fogli di materiale preparati dalla docente che ripropongono il contenuto dei testi di riferimento con alcuni approfondimenti. I fogli di materiale saranno resi disponibili prima di ogni lezione sulla piattaforma e-learning dell'Università. Alla pagina e-learning di questo corso gli studenti potranno accedere tramite parola chiave, data agli studenti del corso durante la prima lezione.

Modalità verifica profitto e valutazione

L’esame è in forma orale; tuttavia, gli studenti frequentanti -- e solo loro -- possono sostenere, in alternativa all’esame orale, l’esame in forma scritta. Ogni studente frequentante sceglierà la modalità scritta od orale in base alle proprie preferenze personali. L’esame in forma scritta è fissato solo al primo e al terzo appello della sessione estiva. Gli studenti non frequentanti, invece, possono sostenere l’esame solo in forma orale.
Riassumendo:
PRIMO APPELLO SESSIONE ESTIVA: per i frequentanti esame orale o scritto, a loro scelta; per i non frequentanti esame orale.
TERZO APPELLO SESSIONE ESTIVA: per i frequentanti esame orale o scritto, a loro scelta; per i non frequentanti esame orale.
TUTTI GLI ALTRI APPELLI: per tutti esame orale.

L’esame sia scritto sia orale è volto ad accertare sia la conoscenza delle nozioni teoriche sia la capacità di applicarle a casi concreti di produzione linguistica.

Esame orale: domande chiuse o aperte relative sia alle nozioni teoriche sia alla loro applicazione.

Esame scritto: 20 domande chiuse e aperte relative sia alle nozioni teoriche sia alla loro applicazione; ogni risposta completa e corretta vale 1,5/30; la durata dell’esame scritto è di un’ora e mezza. L’esame scritto può essere sostenuto solo dagli studenti frequentanti (vedi sopra).
L’esito della prova scritta è pubblicato sul libretto elettronico dello studente; lo studente può rifiutare il voto uguale o superiore a 18/30 entro tre giorni dalla data di pubblicazione.

Altre informazioni

Contenuti dell''esame

a) FREQUENTANTI:
Materiali e appunti delle lezioni + testo 2 (pp. 212).
Al primo e al terzo appello della sessione estiva l'esame può essere sostenuto in forma scritta. Negli altri appelli solo in forma orale. NB: Non è permessa l'iscrizione alla prova scritta e alla prova orale dello stesso appello.

b) NON-FREQUENTANTI: testo 1, capitoli da 1 a 5 compresi (pp. 230), e testo 2 (pp. 212) (TOT: pp. 442). L'esame può essere sostenuto *solo in forma orale*.