LETTERATURA TEDESCA III | Università degli studi di Bergamo

LETTERATURA TEDESCA III

Attività formativa integrata
Codice dell'attività formativa: 
13107

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
LETTERATURA TEDESCA III
Insegnamento (nome in inglese): 
German Literature III
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
10
Moduli

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
60
Prerequisiti

Aver superato gli esami di lingua e di letteratura delle annualità precedenti.

Obiettivi formativi

Fornire conoscenze e competenze indispensabili per lo studio della letteratura e della cultura tedesche, così come dei relativi approcci critici, in coerenza con quanto stabilito per il settore L-LIN/13 e per il corso di studio triennale in Lingue e letterature straniere moderne.

Al termine del corso lo studente:
- Darà prova di conoscere le principali nozioni e teorie estetico-letterarie e cultura del Romanticismo tedesco in relazione al loro contesto storico
- Avrà acquisito familiarità con gli aspetti formali, tematici e retorici dei testi esaminati
- Avrà acquisito consapevolezza dei diversi modi di interpretare e leggere i testi criticamente
- Avrà affinato la sua sensibilità verso le potenzialità espressive della lingua tedesca.

Gli studenti sono tenuti a dimostrare una buona conoscenza del contesto STORICO POLITICO SOCIALE e LETTERARIO del periodo in esame

Contenuti dell'insegnamento

Il Romanticismo berlinese: temi, modalità simboliche e orizzonti culturali.
MOD A: IL ROMANTICISMO PERTURBANTE di E.T.A HOFFMANN (1776-1822).

Il corso completo consiste in due moduli dedicati alle coordinate storico-ideologiche e alla poesia del periodo letterario romantico tedesco detto "berlinese" (prima metà del diciannovesimo secolo) e a due figure centrali di esso: E.T.A. Hoffmann e Heinrich von Kleist.

Nel modulo A verranno acquisiti nozioni e concetti legati al Romanticismo tramite l'illustrazione di forme, discorsi e innovazioni delle poetiche romantiche tedesche, inquadrati nel loro contesto storico culturale. Si affronteranno i problemi estetico-letterari del "Romanticismo", il ruolo dello scrittore e del lettore, i generi letterari, la modalità simbolica, con particolare attenzione alla peculiarità del Romanticismo berlinese, definibile come il periodo a cavallo tra Hoch- e Spätromantik. Successivamente, si affronterà la lettura dei racconti "Notturni" di E.T.A. Hoffmann, che consentono di tematizzare il perturbante in letteratura e la lettura di "La finestra d'angolo del cugino", che implica alcune riflessioni sulla cultura visuale.

MOD B: IL ROMANTICISMO RIBELLE di HEINRICH VON KLEIST (1777-1811).

Nel modulo B si affronterà la particolare prospettiva poetica di Heinrich von Kleist, narratore, drammaturgo e saggista. Si indagheranno le sue ispezioni nei lati più oscuri dell'animo umano, soffermandosi su una sua opera centrale, Il teatro delle marionette e sui suoi racconti, improntati ai temi della giustizia, dell'inquietudine esistenziale, della catastrofe.

Testi di riferimento

Testi obbligatori per il modulo A:
1) Monika Schmitz-Emans, Introduzione alla letteratura del romanticismo tedesco, a cura di Margherita Versari, CLUEB 2008
2) E.T.A. Hoffmann, Racconti notturni, a cura di Claudio Magris, Einaudi, Torino 2017.
3) E.T.A. Hoffmann, La finestra d'angolo del cugino, a cura di Michele Cometa, Marsilio, Venezia 2008.
Testi obbligatori per il modulo B:
1) Heinrich von Kleist, Sul teatro delle marionette, con testo originale a fronte. Introduzione di Gerardo Mastrullo, traduzione di Monica Sabbadini, ed. La vita felice, 1996.
2) Heinrich von Kleist, Erzählungen, a cura di Andrea Bartl, RECLAM, Stuttgart 2013 + Kleist, La Marchesa di 'O e altri racconti, a cura di Andrea Casalegno, Garzanti, Milano 2004 (da acquisire sia la versione in tedesco, sia quella in italiano)
3) dal link https://riviste.unimi.it/index.php/StudiaTheodisca/article/view/2093 (scaricabile in PDF sotto: IN ITALIANO) sono in programma di studio (obbligatori) i seguenti articoli
a) Elena Agazzi, Introduzione (pp. 7-11); b) Jörg Schönert, Criminalità e devianza nei Berliner Abendblätter (pp. 13-29); c) Elena Agazzi, Lo sguardo curioso del pubblicista (143-162); d) Federica La Manna, La danza della marionetta. Sul "teatro delle marionette di Heinrich von Kleist" (pp. 177-191)

Metodi didattici

La didattica si svolgerà prevalentemente attraverso lezioni frontali, salvo diverse disposizioni dell'Ateneo, ma si prevede la possibilità di coinvolgere uno o due docenti esterni per l'approfondimento di alcuni aspetti trattati nel corso. Gli studenti sono fortemente incoraggiati a intervenire attivamente durante le lezioni e a suggerire ulteriori approfondimenti sui temi in oggetto.

* Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte
modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche
secondo queste modalità.

Modalità verifica profitto e valutazione

Nella verifica del profitto (solo orale) si accerteranno:
1. il possesso delle conoscenze storico-letterarie richieste;
2. le capacità di lettura e traduzione dal tedesco in italiano della scelta di testi analizzati durante il corso;
3. la capacità di elaborare in italiano corretto, e con opportuni riferimenti ai testi discussi, una argomentazione critica sulle tematiche trattate durante il corso.

Altre informazioni

I programmi dei corsi sono gli stessi per studenti frequentanti e non frequentanti.
Gli studenti non frequentanti che necessitassero di ulteriori supporti bibliografici, sono pregati di contattare la PROF. ELENA AGAZZI via mail.
I testi indicati in bibliografia sono da acquisire nell'edizione indicata, cercandone disponibilità presso i vari fornitori online, perché nel corso della lezione si farà riferimento a specifici rinvii di pagina dei testi.
NB: I testi di riferimento sono consultabili anche in biblioteca, alla pagina http://servizibibliotecari.unibg.it/libsite/dref/Corsi.asp?biblio=LLS
Gli studenti "sono tenuti" a presentarsi all'esame dotati della bibliografia indicata dal corso nei suoi moduli A e B.
Studenti ERASMUS e di Doppio Titolo sono gentilmente pregati di contattare il professore all'inizio del corso.

Prerequisites

Having passed the language and literature exams of the previous years.

Educational goals

Provide essential knowledge and skills for the study of German literature and culture, as well as related critical approaches, in line with what has been established for the sector L-LIN / 13 and for the three-year course of study in modern foreign languages and literatures.

At the end of the course the student:
- It will demonstrate knowledge of the main notions and aesthetic-literary theories and culture of German Romanticism in relation to their historical context
- Will have become familiar with the formal, thematic and rhetorical aspects of the texts examined
- Will have acquired awareness of the different ways of interpreting and reading texts critically
- He will have refined his sensitivity towards the expressive potential of the German language.

Students are required to demonstrate a good knowledge of the LITERARY, POLITICAL, HISTORICAL context of the period in question (late eighteenth century and first half of the nineteenth)

Course content

Berlin Romanticism: themes, symbolic modalities and cultural horizons.

MOD A: THE ROMANTICISM of the UNCANNY by E.T.A HOFFMANN (1776-1822).
The complete course consists of two modules dedicated to the historical-ideological coordinates and to the poetry of the German romantic literary period called "Berliner" (first half of the nineteenth century) and to two central figures of it: E.T.A. Hoffmann and Heinrich von Kleist.

In module A, notions and concepts related to Romanticism will be acquired through the illustration of forms, discourses and innovations of German romantic poetics, framed in their historical and cultural context. The aesthetic-literary problems of "Romanticism", the role of the writer and the reader, the literary genres, the symbolic modality will be addressed, with particular attention to the peculiarity of Berlin Romanticism, defined as the period between Hoch- and Spätromantik. Subsequently, the reading of the Night-Stories by E.T.A. Hoffmann, which allow to thematize the uncanny in literature and the reading of "The cousin's corner window", which implies some reflections on visual culture.

MOD B: THE REBELLIOUS ROMANTICISM by HEINRICH VON KLEIST (1777-1811).

Module B will deal with the particular poetic perspective of Heinrich von Kleist, narrator, playwright and essayist. His inspections will be investigated in the darker sides of the human soul, focusing on one of his central works, The puppet theater and his stories, based on the themes of justice, existential restlessness, catastrophe.

Textbooks and reading lists

MANDATORY READINGS FOR MODULE A:
1) Monika Schmitz-Emans, Introduzione alla letteratura del romanticismo tedesco, a cura di Margherita Versari, CLUEB 2008
2) E.T.A. Hoffmann, Racconti notturni, a cura di Claudio Magris, Einaudi, Torino 2017.
3) E.T.A. Hoffmann, La finestra d'angolo del cugino, a cura di Michele Cometa, Marsilio, Venezia 2008.

MANDATORY READINGS FOR MODULE B:
1) Heinrich von KLeist, Sul teatro delle marionette, con testo originale a fronte. Introduzione di Gerardo Mastrullo, traduzione di Monica Sabbadini, ed. La vita felice, 1996.
2) Heinrich von KLeist, Erzählungen, a cura di Andrea Bartl, RECLAM, Stuttgart 2013 + italian Version: Kleist, La marchesa di 'O e altri racconti, a cura di Andrea Casalegno, Garzanti, Milano 2004 (to be acquired both the Italian version and the German version)
3) from the link https://riviste.unimi.it/index.php/StudiaTheodisca/article/view/2093 (downloadable in PDF below: IN ITALIAN) the following articles are being planned (mandatory): a) Elena Agazzi, Introduzione (pp. 7-11); b) Jörg Schönert, Criminalità e devianza nei Berliner Abendblàtter (pp. 13-29); c) Elena Agazzi, Lo sguardo curioso del pubblicista (143-162); d) Federica La Manna, La danza della marionetta. Sul "teatro delle marionette di Heinrich von Kleist" (pp. 177-191)

Teaching methods

The teaching will take place mainly through classroom lectures, unless otherwise specified by the University, but the possibility of involving one or two external teachers is provided for the deepening of some aspects covered in the course. Students are strongly encouraged to actively intervene during the lessons and to suggest further insights on the topics in question.

* If the teaching is taught in mixed mode or remotely, they can be introduced changes compared to what is stated in the syllabus to make the course and exams usable also in this way.

Assessment and Evaluation

In the verification of the profit (oral only) the following will be ascertained:
1. possession of the historical and literary knowledge required;
2. the ability to read and translate from German into Italian the choice of texts analyzed during the course;
3. the ability to elaborate in correct Italian, and with appropriate references to the texts discussed, a critical argument on the topics covered during the course.

Further information

The course programs are the same for attending and non-attending students. Non-attending students who need additional bibliographic support, please contact PROF. ELENA AGAZZI by mail.
The texts indicated in the bibliography are to be acquired in the indicated edition, seeking availability from the various on-line suppliers, because during the lesson reference will be made to specific page references of the texts.
NB: The reference texts are also available in the library, on the page http://servizibibliotecari.unibg.it/libsite/dref/Corsi.asp?biblio=LLS
Students "are required" to present themselves for the exam with the bibliography indicated by the course in its modules A and B.
ERASMUS and Double Title - Students are kindly asked to contact the professor at the beginning of the course.