LETTERATURA FRANCESE III B | Università degli studi di Bergamo

LETTERATURA FRANCESE III B

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
13098-MOD2

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
LETTERATURA FRANCESE III B
Insegnamento (nome in inglese): 
French Literature III B
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LETTERATURA FRANCESE (L-LIN/03)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Letterature straniere
Prerequisiti

Una buona conoscenza della lingua francese che consenta la lettura e comprensione in lingua originale dei testi indicati e il preventivo e già registrato superamento degli esami di Lingua Francese II e di Letteratura Francese II.

Obiettivi formativi

MOD. III A:
Al termine del modulo lo studente avrà acquisito adeguate conoscenze storico-culturali e letterarie relative alla Letteratura francese del XVIII secolo, con particolare riferimento alla battaglia ideologica condotta dai Lumi e alle polemiche conseguenti, ciò attraverso il "conte philosophique"(Voltaire) e il romanzo epistolare (Montesquieu).

MOD. III B:
Al termine del modulo lo studente avrà acquisito adeguate conoscenze storico-culturali e letterarie relative alla poesia francese del XIX, XX e XXI secolo, con particolare riferimento alla poesia in versi riferita al corpo, al tema del male e della bellezza (Baudelaire), alla poetica dello sguardo e al suo rapporto con l'arte (Noel) e alla poetica del luogo e della presenza (Bonnefoy).

Contenuti dell'insegnamento

MOD. III A:
"Narrazione ed esotismo nel romanzo epistolare e nel racconto filosofico settecentesco: Montesquieu e Voltaire".
Attraverso lo studio di due classici dell''epoca, il romanzo epistolare "Lettres persanes" (1721) di Montesquieu (1689-1755) e "Candide ou l''Optimisme" (1759)di Voltaire (1694-1778), lo studente potrà conoscere i temi fondamentali del dispotismo del potere, della giustizia, della morale, della libertà e del destino dell''individuo nella società moderna che furono al cuore del dibattito illuminista, con particolare attenzione alle strategie ironiche e al cosmopolitismo culturale di quella che Roger Caillois ha chiamato "la rivoluzione sociologica".

MOD. III B:
"Voci della poesia francese moderna e contemporanea: Charles Baudelaire, Bernard Noel, Yves Bonnefoy".
Attraverso lo studio della poesia francese otto-novecentesca in alcune delle sue linee di ricerca più salienti quali quelle corporee, lo studente potrà conoscere la poetica del male e della bellezza de "Les Fleurs du mal" (1857) di Charles Baudelaire (1821-1867), la poetica dello sguardo e il suo rapporto con l'arte de "Le Poème des morts" (2017) di Bernard Noel (1930), la poetica del luogo e della presenza di "Dans le leurre du seuil" (1975) di Yves Bonnefoy (1923-2016).

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, con coinvolgimento attivo degli studenti nell'analisi orale e traduzione di alcuni brani del programma sotto la supervisione del docente nel corso delle lezioni.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d'esame è orale. L'esame verifica la capacità di leggere e tradurre con sicurezza e pertinenza dal francese brani dei testi in programma (l'acquisizione di queste competenze è ritenuto requisito minimo imprescindibile per il proseguimento della prova stessa) e la conoscenza dei contenuti specifici del corso, allo scopo di appurare le capacità di commento dei testi, oltre alle competenze linguistico-letterarie, e in special modo critiche e argomentative degli studenti. L'esame avverrà tramite domande aperte (mediamente tre o quattro a colloquio per modulo) relative ai manuali, ai testi critici di studio e ai testi d'autore in lettura a programma, domande finalizzate alla verifica delle acquisizioni degli obiettivi formativi summenzionati e conformi agli obiettivi generali del corso di studio. La formulazione del voto finale in trentesimi tiene conto dell'insieme della preparazione mostrata durante il colloquio relativamente a tutte le parti del programma e alla capacità espositiva e linguistica.

Altre informazioni

MOD. III A:
Frequentanti: materiali e appunti del corso.
Non-frequentanti: lo studio anche dei testi seguenti:
Aurelio Principato (a cura di), Antologia cronologica della letteratura francese: Il Settecento, Milano, LED, 1997, limitatamente alle parti seguenti: pp.53-70, 81-85, 96-106, 124-128, 134-138, 159-163, 168-177, 184-188, 195-199, 216-221, 239-243, 249-253, 292-294 (pagine/pages: 82).

MOD.III B:

Frequentanti: materiali e appunti del corso.
Non-frequentanti: lo studio anche dei testi seguenti:
Massimo Blanco, Leggere Baudelaire, "Bussole", Carocci editore, Roma, 2013 (pagine/pages 94).
Gli studenti ERASMUS sono dispensati, durante l'esame orale, dalla prova di traduzione verso l'italiano dei testi d'autore a programma, ma dovranno però preparare integralmente la bibliografia in ogni sua parte, sia essa in lingua italiana o francese.
Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità.

Prerequisites

A good knowledge of French for texts to be red in the original Language. Passes in the exams of French Language II and French Literature II.

Educational goals

MOD III A:
At the end of the course the student will have acquired an adequate historical, cultural and literary overview of 18th century French Literature, with particular reference to the ideological battle fought by figures of Enligthtenment and the debate they caused, through "conte philosophique (Voltaire) and epistolary novel (Montesquieu).

MOD. III B
At the end of the course the student will have acquired an adequate historical, cultural and literary overview of 19th, 20th and 21th French Poetry, with particular reference to body's aspects, and specially concerning themes such as the evil and beauty (Baudelaire), the look and the relationship with art (Noel) and the poetics of the place and of the presence (Bonnefoy).

Course content

MOD. III A:
"Narration and exotism in epistolary French novel and philosophical story of 18th century".
Through the study of Montesquieu's epistolary novel "Lettres persanes" (1721) and of Voltaire's philosophical story "Candide ou l'Optimisme" (1759), the student will address the central themes of power's despotism, justice, morality, freedom and human destiny in modern society which were at the heart of Enlightenment debate, specially concerning ironic strategies and cultural cosmopolitism of what Roger Caillois called "the sociological revolution".

MOD. III B:
"Modern and Contemporary French Poets: Charles Baudelaire, Bernard Noel, Yves Bonnefoy".
Through the study of the French Modern and Contemporary Poetry, in some of her most interesting lines, the student will adress the bodily presence in many contemporary authors, specially referring to the evil's and beauty's poetics in "Les Fleurs du mal" (1857) by Charles Baudelaire (1821-1867), the poetics of look and art in "Le Poème des morts" (2017) by Bernard Noel (1930), the poetics of the place and of the presence in "Dans le leurre du seuil" (1975) di Yves Bonnefoy (1923-2016).

Teaching methods

Lectures in French, with some parts of the program's texts orally analyzed and translated by the students with the teacher during the course.

Assessment and Evaluation

The examination is oral. Reading, translation (a required ability to continue the examination) and comment on extracts from course texts, in order to test the linguistic, literary and specially critical competences of the students. The examination consists in three or four open questions for every module concerning literary and critical texts in the syllabus, in order to test the acquisition of the program's goals, and the quality o expression.

Further information

MOD. III A
Attending students: all the texts to be red and studied and course's notes.
Non-attending students must also study the following text:
Aurelio Principato (a cura di), Antologia cronologica della letteratura francese: Il Settecento, Milano, LED, 1997, limitatamente alle parti seguenti: pp.53-70, 81-85, 96-106, 124-128, 134-138, 159-163, 168-177, 184-188, 195-199, 216-221, 239-243, 249-253, 292-294 (pagine/pages: 82).

MOD. III B:
Attending students: all the texts to be red and studied and course's notes.
Non-attending students must also study the following text:
Massimo Blanco, Leggere Baudelaire, "Bussole", Carocci editore, Roma, 2013 (pagine/pages 94).

ERASMUS students will not be asked to translate French authors texts during the oral exam, but they have to prepare the complete bibliography of the course in all its French and Italian parts.
If the course were done in mixt or e-learning modality, some changes could be introducted in order to make the course and the exams availables in these others ways.