SOCIETA' E COMUNITA' NELLA STORIA DELLA FILOSOFIA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
25261

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
SOCIETA' E COMUNITA' NELLA STORIA DELLA FILOSOFIA
Insegnamento (nome in inglese): 
SOCIETY, POLITICS AND CONTEMPORARY CULTURE
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa di Base
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
STORIA DELLA FILOSOFIA (M-FIL/06)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenze di cultura generale; curiosità intellettuale e disponibilità al confronto.

Obiettivi formativi

Lo studente , alla fine del corso, acquisirà una maggiore consapevolezza teorica e storica nel campo della filosofia e delle scienze umane, e la capacità di interpretare l'esperienza relazionale e professionale in campo educativo, promuovendo lo sviluppo umano, culturale e sociale delle comunità e delle persone che ne fanno parte.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di fornire coordinate generali di comprensione filosofica utili per l'azione educativa in contesti comunitari e assistenziali. I suoi contenuti si articolano intorno a quattro punti tematici:
1) Introduzione generale: il fattore collettivo e sociale nella storia della filosofia e nelle scienze umane moderne.
2) Il fattore collettivo e comunitario nella filosofia greca: la Repubblica di Platone tra paradossi comunitari e pianificazione educativa.
3) Il fattore collettivo nel pensiero sociologico moderno: Durkheim e le categorie collettive.
4) La crisi e la rinascita della collettività in Bataille.

Testi di riferimento

1) G. FORNARI, Mito, tragedia, filosofia: Dall'antica Grecia al Moderno, Studium (nuova edizione del 2018), pp. 11-184 e 569-611.
2) PLATONE, Repubblica, 327a-368e (qualunque edizione; ad es. Platone, Opere complete, Laterza, vol. 6, pp. 35-84).
3) G. FORNARI, Discese agli inferi: la Giustizia nella Repubblica di Platone, in La giustizia dei greci tra riflessione filosofica e prassi giudiziaria, a cura di C. Bearzot e E. Vimercati, Vita e Pensiero, pp. 23-47.
3) E. DURKHEIM, Le regole del metodo sociologico, Einaudi, pp. 5-164.
4) G. BATAILLE, Il limite dell'utile, Adelphi, pp. 17-158.

Metodi didattici

Spiegazione frontale con lettura dei testi e dialogo tra docente e studenti sui temi affrontati.

Modalità verifica profitto e valutazione

La modalità di svolgimento dell'esame è orale, e la valutazione finale terrà conto dei seguenti criteri:
proprietà di linguaggio; comprensione dei contenuti del corso;
capacità di interpretazione e confronto relativamente agli autori e ai temi affrontati.

Altre informazioni

Gli studenti lavoratori o comunque non frequentanti dovranno attenersi al programma sopra riportato con una particolare attenzione al metodo e ai contenuti. Si consiglia di rivolgersi al professore per qualunque indicazione o chiarimento, sia a ricevimento che per posta elettronica.
IMPORTANTE: Gli studenti "part-time" iscritti nel 2017/18 sono pregati di recarsi a colloquio dal docente per concordare il carico di studio corrispondente al loro numero di CFU. Per la frequenza si consiglia di partecipare al corso di Storia del Pensiero Filosofico che ha diversi argomenti in comune.

Prerequisites

Notions of general culture; intellectual curiosity and availability to dialogue.

Educational goals

At the end of the course the student will acquire an increased awareness both theoretical and historical in the field of philosophy and human sciences, and the capacity of interpreting one's relational and professional experience in the educational field, promoting the human, cultural and social development of a community and its members.

Course content

The course aims to give general coordinates of comprehension applicable in the field of communities and social care. Its contents are divided in four main thematic points:
1) General introduction: the collective and social factor in the history of philosophy and the modern human sciences.
2) The collective factor in Greek philosophy: Plato's Republic between community paradoxes and educational planning.
3) The collective factor in the modern sociological thinking: Durkheim and the collective categories.
4) The crisis and return of collectivity in Bataille.

Teaching methods

Teaching by lectures with reading of the texts and the dialogue between professor and students on the topics studied.

Assessment and Evaluation

The final test is an oral examination, and the final evaluation will take into account the following criteria: a proper language;
a comprehension of the subjects of the course;
a capacity of interpreting and comparing the authors and the topics studied.

Further information

The students not attending classes for their job or other reasons must follow the syllabus reported above, with a particular attention to its contents and a suitable methodology. The advise is to ask the professor any indication or clarification either in the office hours or by email.
IMPORTANT NOTICE: The students "part-time" registered for the year 2017/18 must reach an agreement with the professor in order to establish a syllabus corresponding to their CFU. For attending lectures the advise is to join the course in History of Philosophical Thought that has several subjects in common.