STORIA DEI PAESI DELL'AMERICA LATINA

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
68072-MOD2

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
STORIA DEI PAESI DELL'AMERICA LATINA
Insegnamento (nome in inglese): 
History of Latin American countries
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
STORIA E ISTITUZIONI DELLE AMERICHE (SPS/05)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
discipline storiche e geografiche
Materiali didattici: 
Prerequisiti

nessuno

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è fornire allo studente elementi base di teoria e di metodo per la comprensione della complessità che caratterizza l’evoluzione della storia dell’America Latina contemporanea, nei suoi aspetti sociali, politici e culturali. Consente inoltre di sviluppare capacità di analisi delle dinamiche più recenti della storia latinoamericana, sia relativamente all’area subcontinentale che in rapporto allo scenario internazionale.
Al termine del corso, lo studente avrà acquisito le chiavi di lettura necessarie per meglio comprendere l’evoluzione degli sviluppi recenti del contesto latinoamericano e, in particolar modo, avrà affinato la sua sensibilità analitica nei confronti di un contesto tematico ampio ma specifico allo stesso tempo, e cioè rivolgerà una speciale attenzione al concetto e alle pratiche relative ai diritti umani in America Latina, alle evoluzioni della cittadinanza indigena e di genere.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso intende concentrarsi sulla storia latinoamericana del Novecento con particolare riferimento alla questione dei diritti, declinati attraverso una pluralità di soggetti (donne, indigeni, migranti etc), seguendo un approccio diacronico e attraverso distinti casi-paese.
Si cercherà pertanto di passare in rassegna eventi e processi della storia contemporanea latinoamericana, con particolare riferimento alla relazioni con gli Stati Uniti e riflettendo su diversi eventi e processi significativi. Il caso studio di Puerto Rico, ad esempio, sarà esemplare per illuminare, attraverso il controllo della natalità, i rapporti di potere asimmetrici tra la potenza nordamericana e l’America Latina a partire dai primi decenni del Novecento, nell’ambito della questione più generale dell’imperialismo statunitense nel sottocontinente americano. Riflessione specifica verterà sulle politiche di sterilizzazione e sperimentazione ormonale condotte sulle donne portoricane.
Nella cornice cronologica della Guerra Fredda, vedremo inoltre come le tensioni Stati Uniti America Latina si acuiranno, lasciando spazio, in molte situazioni locali, a svolte autoritarie e soppressione di diritti.
Ultima riflessione sarà infine dedicata ai nuovi percorsi creativi della cittadinanza in America Latina, a partire dalla transizioni democratiche degli anni Novanta del Novecento, che lasciano aperte molte sfide di carattere politico, economico sociale. In particolare, due nuovi soggetti emergenti sui quali si dedicherà specifica attenzione saranno il fenomeno delle cosiddette ‘quote rosa’ in politica e le rivendicazioni delle comunità indigene in rapporto al territorio e alla presenza di compagne multinazionali estere preposte allo sfruttamento di una serie di risorse naturali.

Testi di riferimento

1. Loris Zanatta, Storia dell'America latina contemporanea, Laterza, Roma-Bari, EDIZIONE AGGIORNATA 2017, 279 pp.

2. Raffaele Nocera, Stati Uniti e America Latina dal 1823 a oggi, Carocci Editore, Roma, 2009, 240 pp.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali e presentazioni in power point da parte del docente, attento al contempo a stimolare costantemente il dibattito e le richieste di approfondimento da parte degli stessi. Il corso avrà successo quanto più interattiva sarà la partecipazione degli astanti, che auspicabilmente potranno formulare proposte di ulteriore approfondimento o dibattito su specifiche questioni.
Le lezioni frontali, basate anche sull’interazione costante con gli studenti, saranno quasi sempre corredate da proiezioni di materiale audiovisivo e consultazione guidata di siti specializzati dove prendere visione di fonti primarie. In alcuni casi, verranno anche organizzati incontri paralleli con tre possibili tipologie di relatori a) esponenti della società civile che spiegheranno concretamente come progetti di ricerca-intervento abbiano inciso su contesti attuali di particolare criticità nel contesto latinoamericano attuale b) studiosi di livello internazionale specializzati nell’ambito delle relazioni di genere in America Latina c) attivisti in grado di raccontare un’esperienza di prima mano sugli intrecci tra ricerca scientifica e politica istituzionale.

Modalità verifica profitto e valutazione

La verifica dell'apprendimento avverrà mediante una prova scritta finale di due ore e mezza. È contemplata anche la possibilità di sostenere un esame orale, per chi avesse questa preferenza. La prova comprende un insieme di domande aperte e a scelta multipla, per sondare nello specifico le nozioni acquisite durante la frequenza del corso e lo studio approfondito dei testi d’esame. Ai quesiti a risposta aperta corrisponderà come prevedibile un punteggio maggiore rispetto a quelli a scelta multipla. Nelle risposte alle domande aperte sarà particolarmente apprezzata la chiarezza espositiva, la capacità di sintesi, la pertinenza delle risposte rispetto alle domande, da leggere con grande attenzione. Fondamentale sarà anche adottare una scrittura chiara e comprensibile, nell’ortografia come nella grafia, pena la comprensione delle risposte stesse da parte del docente. La prova verrà differenziata tra studenti frequentanti e non frequentanti, ai quali verrà chiesto di esporre sui saggi a scelta. Per quanto riguarda invece eventuale colloquio orale, laddove questo venisse preferito allo scritto, ugualmente apprezzata sarà la chiarezza espositiva, la maturità e capacità di articolare ragionamenti e concetti, al di là delle specifiche nozioni acquisite, che pure verranno sondate.
Per gli studenti frequentanti la prova farà riferimento anche all’impostazione storiografica adottata dalla docente e a tutti i tipi di materiale audiovisivo proiettato durante il corso. Per gli studenti non frequentanti la prova farà riferimento essenzialmente ai testi d’esame indicati.
Per tutti gli studenti ci sarà inoltre la possibilità, facoltativa, di aggiungere ulteriori elementi di valutazione in itinere, durante il corso, e prima degli esami, come brevi elaborati scritti, da concordare con la docente previo appuntamento.
Obiettivo finale è dunque comprovare la conoscenza di base di elementi di contesto generale della storia contemporanea latinoamericana, all’interno del più ampio contesto della storia delle relazioni interamericane (corrispondente al settore disciplinare sps/05), e con particolare attenzione alla storia delle relazioni internazionali e alla tematica dei diritti umani. I risultati dell’esame vengono resi pubblici su internet entro cinque giorni dallo svolgimento degli stessi secondo le modalità standard di verbalizzazione.

Altre informazioni

Gli studenti non frequentanti dovranno altresì aggiungere la lettura di tre saggi a scelta (PARAGRAFI, non capitoli), da: Alain Rouquié, L' America latina. Introduzione all’Estremo Occidente, Bruno Mondadori, 2007, pp. 392.

Qualora si decida di non presentarsi all’esame, gli studenti DEVONO CANCELLARSI PER TEMPO dalle liste.