MICROFINANZA | Università degli studi di Bergamo

MICROFINANZA

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
68062-MOD2

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
MICROFINANZA
Insegnamento (nome in inglese): 
Microfinance
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Testi e materiali didattici: 
Prerequisiti

Il modulo di microfinanza affronterà tematiche tipiche della finanza per lo sviluppo da una prospettiva "micro". Tuttavia non sono richieste conoscenze approfondite di economia o finanza.

Obiettivi formativi

Al termine del modulo, gli studenti acquisiranno capacità di analisi critica della performance economica e sociale delle instituzioni di microfinanza con il fine ultimo di apprezzarne l'utilità nell'ambito del più ampio spettro di misure di promozione dello sviluppo.

Contenuti dell'insegnamento

Il modulo di microfinanza affronta il ruolo della finanza nello sviluppo economico, ponendo in evidenza i punti di forza e le criticità delle iniziative di microfinanza in relazione alla loro efficacia e alla loro sostenibilità. In particolare, si affronteranno i seguenti temi: 1) Introduzione alla finanza per lo sviluppo; 2) Inclusione finanziaria; 3) Storia della microfinanza; 4) I prodotti e servizi finanziari (di credito, risparmio e assicurazione); 5) La sostenibilità finanziaria; 6) La performance sociale e l'impatto; 7) Innovazione e microfinanza: mobile banking; microfinanza verde; e assicurazioni climatiche per indici.

Testi di riferimento

J. Ledgerwood, J. Earne and C. Nelson, The New Microfinance Handbook: A Financial Market System Perspective, 2013, The World Bank
Seibel, H. D. (2003). History matters in microfinance (No. 2003, 5). Working paper/University of Cologne, Development Research Center.
Rosenberg, R. (2009). Measuring results of microfinance institutions: Minimum indicators that donors and investors should track-A technical guide. The World Bank.
Hulme D. (2000), Impact assessment Methodology for Microfinance: theory, experience and better practice, University of Manchester, UK.

Metodi didattici

Lezioni frontali (durante le quali si cercherà di stimolare gli studenti al confronto e al dialogo), studio di casi, discussione di papers. Le ultime 2 lezioni saranno dedicate a lavori gruppo al fine di offrire agli studenti l'opportunità di approfondire tematiche attuali che caratterizzano l'evoluzione del settore della microfinanza.
Le lezioni saranno corredate da presentazioni di slides e proiezioni di materiale audiovisivo.
Per gli STUDENTI NON FREQUENTANTI del modulo di microfinanza è possibile seguire il corso in modalità distance-learning.

Modalità verifica profitto e valutazione

Per gli studenti non frequentanti del modulo di microfinanza che scelgono la modalità distance-learning:

Al termine di ciascuna parte del corso è prevista una prova (breve relazione o esercizio). Ogni prova è valutata in trentesimi. Il voto finale sarà calcolato come media semplice delle singole prove.

Prerequisites

The module of microfinance will deal with the traditional topics of the development finance from a "micro" perspective. However, an in-depth knowledge of economics and finance is not required.

Educational goals

After completing the module, the students will be able to critically analyze the financial and social peformance of microfinance institutions, with the final objective of understading their role in the framework of development programmes.

Course content

The microfinance module will deal with the role of finance in the economic development, emphasizing the strengths and pitfalls of the microfinance initiatives as for their effectiveness and sustainability. In particular, the module will cover the following topics: 1) Introduction to finance for development; 2) Financial inclusion; 3) History of the microfinance; 4) Financial products and services (credit, saving and insurance); 5) Financial sustainability; 6) Social performance and impact; 7) Microfinance and innovation: mobile banking; green microfinance; and climate index based insurance.

Textbooks and reading lists

J. Ledgerwood, J. Earne and C. Nelson, The New Microfinance Handbook: A Financial Market System Perspective, 2013, The World Bank
Seibel, H. D. (2003). History matters in microfinance (No. 2003, 5). Working paper/University of Cologne, Development Research Center.
Rosenberg, R. (2009). Measuring results of microfinance institutions: Minimum indicators that donors and investors should track-A technical guide. The World Bank.
Hulme D. (2000), Impact assessment Methodology for Microfinance: theory, experience and better practice, University of Manchester, UK.

Teaching methods

In-class lectures (with a participatory approach), case studies, discussions of papers. The last two classes will be dedicated to group works with the objective to allow students to study hot topics in microfinance.
Slides and audiovisuals will be used. Special-topic seminars will be organized and proposed to students.
For NON-ATTENDING STUDENTS of the microfinance module, it is possibile to choose to take the distance-learning course.

Assessment and Evaluation

For non-attending students of the microfinance module that follow the distance-learning course:

There is a test (essay or excercise) at the end of every part of the course. The student can score a maximun of 30 points in each test. The final score is a simple average of the scores in all the tests.