DIRITTO PENALE

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
GDF005

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
DIRITTO PENALE
Insegnamento (nome in inglese): 
Criminal law
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DIRITTO PENALE (IUS/17)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Crediti: 
9
Responsabile della didattica: 
Altri docenti: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
54
Ambito: 
Penalistico
Materiali didattici: 
Obiettivi formativi

Il corso intende fornire una conoscenza di base dei principi generali del diritto penale e dei lineamenti fondamentali del sistema penale italiano, che costituisce la premessa indispensabile per affrontare in seguito lo studio della parte speciale. Al termine del corso lo studente sarà in grado di procedere all'analisi di qualsiasi figura di reato, riconoscendone le peculiarità e quindi la relativa disciplina e avrà acquisito le capacità comunicative proprie di questo settore del diritto, avendo la piena padronanza della relativa terminologia tecnica.

Contenuti dell'insegnamento

L’ordinamento penale italiano: un quadro d’insieme.
Principi costituzionali e diritto penale.
La teoria del reato: concetti generali.
Il fatto di reato.
Le cause di giustificazione (approfondimenti mirati).
La colpevolezza.
Le forme di manifestazione del reato.
La commisurazione della pena e il sistema sanzionatorio.

Testi di riferimento

E. DOLCINI, G. GATTA, G. MARINUCCI, Manuale di diritto penale: parte generale, VI edizione, Giuffré 2017 (di prossima uscita).
E’ indispensabile anche la consultazione diretta del Codice penale in edizione aggiornata (non commentata): si consiglia in proposito l'edizione a cura di E.Dolcini - G. Gatta, nella Collana "I Blu" di Giuffré.

Metodi didattici

Il corso sarà svolto attraverso lezioni frontali, con l'ausilio di una presentazione in power point, e alcune lezioni seminariali nelle quali gli studenti saranno chiamati a dare un contributo personale (ad es. attraverso la realizzazione di una simulazione processuale).

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame finale sarà orale, ma sarà preceduto da una prova intermedia scritta, effettuata durante il corso.
La prova intermedia consisterà in alcune domande a risposta multipla sulle nozioni più generali del diritto penale e in altre a risposta aperta sugli argomenti trattati a lezione; alcune domande saranno nozionistiche, altre richiederanno la soluzione di un breve caso pratico.
Il voto della prova intermedia farà media con quello dell'esame finale, per il quale verrà comunque tenuto conto della partecipazione attiva al corso e ai seminari. Il conseguimento nella prova intermedia di un voto pari o superiore a 24/30 consentirà allo studente di non essere interrogato sulla corrispondente parte del programma d'esame in sede di esame finale, salva la necessaria connessione con le tematiche oggetto della restante parte del programma.

Educational goals

The course aims at providing a basic knowledge of the general principles of criminal law and a fundamental understanding of the Italian criminal law system, which is a prerequisite for dealing with the study of the different offenses. At the end of the course, students will be able to analyze any kind of crime, understanding its nature and the corresponding discipline, as well as to have the appropriate language's skill in communicating criminal matters.

Course content

The Italian criminal law system: a general framework.
The Criminal Code (1930).
Constitutional principles and criminal law.
Elements of crime: general principles.
Actus reus, mens rea, legal defenses.
Attempt, concurrent offenses and complicity in the crime.
Criminal sanctions.

Teaching methods

The course will be conducted through lectures with power point presentations, and seminars with the direct participation of the students (e.g., through the simulation of a trial).

Assessment and Evaluation

The final exam will be oral, following an intermediate written test realized during the course.
The intermediate test consists in some multiple-choice questions on the fundamental of the criminal law and some open questions on topics analyzed during the course; some questions will concern the notions of criminal law, others will refer to practical cases.
The evaluation of the intermediate test will average with the vote of the final exam; the active participation in lectures and seminars will be positively evaluated in the final examination. Students having received 24/30 or more in the intermediate test, will not be examined on the same part of the program during the final exam, except for rules and principles connected with the other part of the program.