SCIENZA DELLE FINANZE

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
GDF014

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
SCIENZA DELLE FINANZE
Insegnamento (nome in inglese): 
PUBLIC FINANCE
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa affini o integrative D.M. 270/04
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
SCIENZA DELLE FINANZE (SECS-P/03)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Altri docenti: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
36
Ambito: 
Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare
Materiali didattici: 
Prerequisiti

E' consigliabile che gli studenti abbiano le conoscenze di base di Economia Politica.

Obiettivi formativi

Il corso fornisce gli strumenti basilari e i concetti fondamentali della scienza delle finanze, ossia quel filone dell'economia politica che ambisce a studiare le cause e gli effetti dell'intervento pubblico in campo economico. Partendo dalla teoria dell'economia del benessere, il corso analizza gli spazi dell'intervento pubblico nell'economia sia nel campo dell'efficienza che nel campo dell'equità. Il corso si basa sia sull'analisi teorica che sull'analisi storico-istituzionale con particolare riferimento all’Italia. Un'attenzione particolare è rivolta al bilancio dello Stato e all’analisi della spesa pubblica anche con riferimento ai principi della governance europea. Il corso presenta inoltre un focus sul sistema previdenziale italiano e le sue recenti riforme.

Contenuti dell'insegnamento

l corso affronta i seguenti argomenti:
I teoremi dell’economia del benessere
I fallimenti del mercato: beni pubblici, esternalità, teoria delle scelte collettive
Redistribuzione del reddito
Bilancio dello Stato: analisi della spesa pubblica e governance europea
Tassazione e distribuzione del reddito;
Trade-off tra equità e efficienza
Il sistema tributario italiano: IRPEF; IRES; Imposta sui consumi;
Il sistema previdenziale in Italia e le principali riforme

Testi di riferimento

Harvey S. Rosen e Ted Gayer (2014), Scienza delle Finanze, McGraw-Hill.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà prevalentemente tramite lezioni frontali, ma con un'attenzione particolare all’interazione con gli studenti, che potranno, durante le lezioni, formulare proposte di approfondimento o di dibattito.

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame finale

Prerequisites

It is advisable that students are acquainted with basic economics.

Educational goals

The course aims to offer students an understanding of the principles of public finance, that is, the branch of economics that studies causes and effects of State intervention in the economy. From the main theorems of Welfare economics, the course opens to market failures and proceeds with state interventions aimed at efficiency as well as equity. The theoretical parts of the course are supported by continuous reference to institutional aspects and practical policy implementation. Specific attention will be devoted to the role of the European governance for public expenditure and to pension system reforms for the case of Italy.

Course content

Welfare economics theorems
Market failure: public goods, externalities and collective choice
Income redistribution
State budget: public expenditure and European governance
Taxation and income distribution
Equity-Efficiency trade-off
Italian Taxation systems
Italian Pension system and recent reforms

Textbooks and reading lists

Harvey S. Rosen e Ted Gayer (2014), Scienza delle Finanze, McGraw-Hill.

Teaching methods

Lectures will be the norm though students interactions through debates on specific topics will be favored.

Assessment and Evaluation

Final exam