PROTEZIONE DELL'AMBIENTE E TUTELA DEL PAESAGGIO | Università degli studi di Bergamo

PROTEZIONE DELL'AMBIENTE E TUTELA DEL PAESAGGIO

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
156007-M1

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
PROTEZIONE DELL'AMBIENTE E TUTELA DEL PAESAGGIO
Tipo di attività formativa dell'interclasse: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA (M-GGR/02)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in GEOURBANISTICA. ANALISI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANA, AMBIENTALE E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO - Percorso formativo in PROTEZIONE DELL'AMBIENTE E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi formativi

Il modulo “Protezione dell'ambiente e tutela del paesaggio" (M-GGR/02) costituisce una parte dell’area didattica composta di BENI AMBIENTALI E PAESAGGISTICI di 10 cfu insieme a due moduli alternativi: "Biodiversità e valutazione di impatto ambientale" (BIO/07) oppure “Pianificazione e gestione paesistica” (ICAR/15).
Lo studente acquisisce conoscenze, strumenti concettuali e metodologici, così come capacità di analisi critica sulla protezione dell’ambiente e della tutela del paesaggio in relazione ai valori culturali e sociali in essi depositati. Lo studente inoltre indaga l’interrelazione tra ambiente, paesaggio e discorso identitario quale posta in gioco di riconoscimento degli abitanti nel contesto dell’epoca geologica dell’Antropocene.

Contenuti dell'insegnamento

Il modulo affronta il tema dell’interazione tra ambiente e società con uno sguardo geografico che indaga altresì l’importanza della tutela del paesaggio. Il programma si sviluppa soffermandosi sui seguenti argomenti, che verranno analizzati tramite esempi a livello internazionale:
• Riflessioni teoriche e concettuali sulle categorie di ambiente e paesaggio;
• Il significato di Antropocene e il rapporto tra uomo e ambiente;
• La crisi ambientale contemporanea e la sfida della sostenibilità;
• La costruzione sociale dell’ambiente e del paesaggio;
• La governance territoriale e ambientale;
• Il rapporto tra ambiente, identità e nazionalismo;
• Conflitti socio-ambientali e la privatizzazione e mercificazione dell’ambiente.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà, per una parte pari a n. 20 ore, mediante lezioni frontali, con un’attenzione particolare al confronto e al dialogo con gli studenti che potranno formulare proposte di approfondimento o dibattito. Esse sono supportate da strumenti visuali (power point) e digitali on line, al fine di facilitare l’apprendimento. Le restanti 10 ore dell’insegnamento sono svolte all’interno del project work, ossia l’attività interdisciplinare costruita attorno a progetti applicativi territoriali che prevedono la co-docenza e la partecipazione attiva degli studenti. Il project work, infatti, prospetta una didattica unitaria tra formazione teorica e ricerca applicata sul territorio.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d’esame si svolge in forma orale, mediante un colloquio relativo ai due moduli che compongono l’area didattica di “Beni ambientali e paesaggistici”. Essa accerta l’acquisizione da parte dello studente delle nozioni impartite all’interno dei moduli. Nello specifico, l’esame verifica l’acquisizione:
- della conoscenza dei concetti fondativi del corso;
- della capacità critica di declinare suddetti concetti in esempi specifici, e metterli tra loro in relazione;
- della capacità di enucleare con precisione la questione proposta e rispondere in modo puntuale.

Il voto finale sarà espresso in trentesimi, comunicato allo studente mediante libretto elettronico e lo studente avrà la possibilità di accettare o meno il voto, entro tre giorni dalla pubblicazione dei risultati.

Altre informazioni

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità

Prerequisites

None

Educational goals

The module “Protezione dell'ambiente e tutela del paesaggio" (M-GGR/02) is part of BENI AMBIENTALI E PAESAGGISTICI (10 cfu) together with two other modules: "Biodiversità e valutazione di impatto ambientale" (BIO/07) or “Pianificazione e gestione paesistica” (ICAR/15).
At the end of the module, students will have acquired competence and understanding of a number of theoretical, methodological and conceptual approaches to the critical analysis of environmental politics. Students will also have an awareness of the interrelation between the natural environment and identity in the context of the Anthropocene.

Course content

The module examines the interrelationship between nature and society and the safeguard of landscape from a geographical perspective, combining theoretical discussions with the analysis of a number of international case studies. Themes will include:
• Theoretical and ontological debates on the key concepts of the environment and landscape;
• Understanding the Anthropocene and the relationship between humans and nature;
• The current environmental crisis and the challenges to sustainability;
• The social construction of the environment and of the landscape;
• Environmental governance;
• The relationship among nature, identity and nationalism;
• Socionatural conflicts and the privatization and commodification of nature.

Teaching methods

The course is held through lectures (20 hours), but with a specific attention to debates and students’ participation. For this reason, lectures will be interactive, with opportunities for students to further explore some of the topics. This will be supported by visual tools (power point presentations and videos) in order to facilitate learning. The remaining 10 hours of teaching are carried out within the project work – that is, an interdisciplinary activity built around territorial application projects involving the active participation of students – which pursues a unitary teaching between theoretical training and applied research in the area.

Assessment and Evaluation

The exam is oral and consists of a discussion of the content covered in the two modules of the didactic area. The exam will assess the students’ achievement of the course objectives, and in particular:
- The knowledge of the course’s core concepts;
- The ability to critically apply the core concepts to specific examples, and highlight the interrelations between them;
- The ability to understand the questions and answer accurately.

The exam mark will be expressed on thirty points, communicated to students through their on line career book; and students will have the possibility to accept it or not within three days from their online publication.

Further information

In the case the teaching is taught in mixed mode or remotely, changes can be made compared to what is stated in the syllabus to make the course and exams usable also in these ways.