CULTURE E TRADIZIONI DELLO SPETTACOLO | Università degli studi di Bergamo

CULTURE E TRADIZIONI DELLO SPETTACOLO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
24242

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
CULTURE E TRADIZIONI DELLO SPETTACOLO
Insegnamento (nome in inglese): 
Performance Cultures and Traditions
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO (L-ART/05)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Prerequisiti

Nessuno.

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente avrà acquisito una conoscenza approfondita delle forme drammaturgiche e spettacolari otto-novecentesche, riuscendo a contestualizzarle nell'orizzonte culturale dell'epoca. Il corso mira all'acquisizione di competenze che introducono alle professioni legate all'ambito teatrale.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso propone uno studio storiografico e critico di alcune reinterpretazioni otto-novecentesche della Commedia dell’Arte. L’esperienza del teatro di Nohant, le teorie sceniche ed attoriche elaborate da Jacques Copeau e Edward Gordon Craig verranno indagate come sopravvivenze drammaturgiche della Commedia dell’Arte.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà attraverso lezioni frontali con proiezioni di materiali audiovisivi. Particolare attenzione verrà dedicata al dialogo con lo studente.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d'esame di fine corso si svolgerà in forma orale e la valutazione sarà espressa in trentesimi. L'interrogazione sarà strutturata in quattro domande riguardanti l'intero programma, al fine di verificare l'acquisizione da parte degli studenti delle nozioni impartite all'interno dell'insegnamento.

Altre informazioni

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza, potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità.

Prerequisites

None.

Educational goals

At the end of the course, the student will have acquired an in-depth knowledge of the nineteenth and twentieth century dramaturgical and spectacular forms. She/he will also manage to contextualize them in their cultural horizon. The course aims to provide skills that introduce to professions related to the theatrical field.

Course content

The course proposes a historiographic and critical approach of some 19th and 20th-century reinterpretations of the Commedia dell'Arte. The experience of the theatre of Nohant, and the scenic and acting theories conceived by Jacques Copeau and Edward Gordon Craig will be investigated as dramaturgical resurgences of the Commedia dell'Arte.

Teaching methods

The course will take place through lectures and projections of audiovisual materials. The dialogue with the student will be favored.

Assessment and Evaluation

The final test will take place in oral form and the evaluation will be expressed in thirtieths. The exam will be structured in four questions about the program, to verify the acquisition of the knowledge given during the course.

Further information

If the course will be taught in a mixed way (online/in praesentia) or completely online, changes may be introduced with respect to the contents of the syllabus, to make the course and the exams available in any case.