SISTEMI GIURIDICI PER IL GOVERNO E PER L’USO DEL TERRITORIO | Università degli studi di Bergamo

SISTEMI GIURIDICI PER IL GOVERNO E PER L’USO DEL TERRITORIO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
20120

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2018/2019
Insegnamento (nome in italiano): 
SISTEMI GIURIDICI PER IL GOVERNO E PER L’USO DEL TERRITORIO
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DIRITTO AMMINISTRATIVO (IUS/10)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Andrea DI LASCIO

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
48
Ore di studio individuale: 
90
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Testi e materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenza basilare della Costituzione italiana

Obiettivi formativi

Il corso vuole perseguire l'obiettivo di trasmettere gli strumenti utili all'acquisizione di un metodo che consenta di svolgere autonomamente un approfondimento di tematiche a rilevanza scientifico-culturale e professionale, essenziali, dunque, anche per il futuro esercizio di attività lavorative; inoltre, di trasmettere al futuro professionista il concetto per cui il diritto del governo del territorio è utile e necessario per una proficua ed efficiente convivenza civile, nonché per un corretto sviluppo delle comunità amministrate e delle attività residenziali, di svago, di servizio e produttive che in essa si insediano, in modo tale che un progetto di trasformazione territoriale sia sin dal principio concepito nel miglior dei modi possibile e, poi, sviluppato ed eseguito in modo coerente al progetto iniziale.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso tratterà degli elementi principali per accostarsi allo studio del diritto amministrativo, urbanistico, dell'ambiente, dei beni culturali e del paesaggio.

Testi di riferimento

POLICE A., SPASIANO MARIO R.
Manuale di governo del territorio, Giappichelli.

Alternativamente, per una trattazione più vasta dei presupposti in materia di diritto pubblico e amministrativo, si consiglia:

MATILDE CARRÀ, WLADIMIRO GASPARRI, CARLO MARZUOLI (A CURA DI), Diritto per il governo del territorio, Il Mulino.

Metodi didattici

Lezione frontale in aula

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame orale

Prerequisites

Basic knowledge of the Italian Constitution

Educational goals

The course aims at providing the tools to learn a method to analyse scientific, cultural and professional issues in autonomy.
Such tools are essential to any future professional life.
Furthermore, It aims at demonstrating that territorial law is useful and necessary for living in a profitable and efficient society and to correctly develop administered communities, along with all the residential, leisure, productive activities and services that take place within them.
Implementing adequate territorial law allows for a project of territory transformation to start in the best possible way and continue to be developed and applied consistently with the initial project.

Course content

The course will deal with the main elements to approach the study of administrative, urban planning, environmental, cultural heritage and landscape law.

Textbooks and reading lists

POLICE A., SPASIANO MARIO R.
Manuale di governo del territorio, Giappichelli.

Alternatively, for a broader discussion of the prerequisites for public and administrative law, we recommend:

MATILDE CARRÀ, WLADIMIRO GASPARRI, CARLO MARZUOLI (A CURA DI), Diritto per il governo del territorio, Il Mulino.

Teaching methods

Frontal lesson in class

Assessment and Evaluation

Oral examination