ANALISI DEI SISTEMI FINANZIARI I (FINANZA D'IMPRESA)

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
37002

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
ANALISI DEI SISTEMI FINANZIARI I (FINANZA D'IMPRESA)
Insegnamento (nome in inglese): 
FINANCIAL SYSTEMS I (CORPORATE FINANCE)
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE (ING-IND/35)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
12
Responsabile della didattica: 
Altri docenti: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
96
Ambito: 
Ingegneria gestionale
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Non sono previste propedeuticità. Per una proficua frequenza del corso, è però opportuna una conoscenza di base delle tematiche dell'economia e organizzazione aziendale.

Obiettivi formativi

Alla fine del corso, lo studente ha la conoscenza di base per analizzare i sistemi finanziari. In particolare conosce i diversi tipi di mercati finanziari, quali strumenti finanziari sono utilizzati dalle imprese e dai risparmiatori, e con quali strategie. Alla fine del corso lo studente sa: valutare i titoli a remunerazione nota, i titoli azionari, i titoli derivati (opzioni, futures e forward); valutare le principali fonti di rischio; prendere decisioni di finanziamento e di investimento; preparare e presentare documenti di reporting finanziario secondo gli attuali standard richiesti dall'industria finanziaria.

Il corso contribuisce agli obiettivi formativi del corso di studi, per quanto riguarda l’area economico-gestionale, in particolare con riferimento all'analisi della finanza aziendale e alla conoscenza approfondita dei sistemi finanziari.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è organizzato in sei unità didattiche.

I. Introduzione alla finanza ed ai mercati finanziari.
Considerazioni di carattere generale sulla funzione finanziari e sul ruolo della finanza nell'economia.
I mercati finanziari.
Gli intermediari finanziari.
Contratti finanziari e pricing.
Introduzione agli strumenti della matematica finanziaria.
Prezzo spot e prezzo forward delle valute.
La struttura per scadenza dei tassi di interesse.
Il rischio: rischi puri e rischi finanziari.
Volatilità del prezzo di un titolo.
Rendimento atteso.

II. Titoli a remunerazione contrattualmente nota (Fixed Income Securities)
I titoli a remunerazione contrattualmente nota: definizione e caratteristiche generali.
Pricing dei titoli a remunerazione nota.
Calcolo dei rendimenti e duration
Le obbligazioni corporate: ordinarie, indicizzate, particolari, convertibili, estere.
I titoli di Stato: caratteristiche generali e tipologie principali.
I titoli strutturati: collar, FRN, reverse floater, reverse convertible, equity linked, catastrophe bond.

III. I titoli azionari
Definizione e classificazione dei titoli azionari.
Pricing dei titoli azionari.
Indici di profittabilità.
Il mercato azionario primario: gli aumenti di capitale.
Il mercato secondario.
La Borsa Italiana e i mercati europei: caratteristiche e modalità di funzionamento.

IV. I titoli derivati
Definizione e funzioni.
Tipologie generali di titoli derivati: forwards, futures, swaps, options.
Il pricing dei titoli derivati: prezzo forward e valore del forward, modello di Black e Scholes.
Marking to market dei futures e ruolo della Clearing House.
Opzioni europee ed americane.
Teorema della parità.
Utilizzo dei titoli derivati: hedging, strategie di copertura con applicazione ai casi del rischio di cambio e di tasso.

V. Teoria del portafoglio.
Capital asset pricing model (CAPM) e Arbitrage Pricing Theory.
I fondi comuni di investimento
La Borsa Italiana e i mercati europei: gli intermediari, lo scambio di titoli derivati e il trading on line.

VI. Seminari di approfondimento.
Corporate Governance.
Le professioni nell'industria finanziaria.
Approfondimenti sui fatti recenti relativi ai mercati finanziari, e sulle nuove modalità di finanziamento, specialmente per le start-up innovative.
Approfondimento delle tecniche di presentazione secondo gli attuali standard richiesti dall'industria finanziaria.

Testi di riferimento

Brealey, R. A., Allen, F., Bigelli, M., Myers, S. C., & Sandri, S. Principi di finanza aziendale. McGraw-Hill Libri Italia.

In alternativa:
Damodaran, A., & Roggi, O. Finanza aziendale. Applicazioni per il management. Maggioli Editore.

Metodi didattici

Il corso è organizzato in lezioni frontali ed eserecitazioni.
Durante le lezioni frontali, verranno presentati i fondamenti della disciplina, nonché discussi i principali eventi che caratterizzano i mercati finanziari, sviluppando un dialogo fra teoria e pratica.
Le esercitazioni saranno invece tese a sviluppare le competenze pratiche.
E' prevista inoltre la possibilità di partecipare (su base volontaria) ad un progetto di approfondimento delle tematiche finanziarie, guidati da esperti esterni, finalizzato all'apprendimento dei metodi di preparazione e presentazione dei documenti di reporting finanziario, secondo gli attuali standard richiesti dall'industria finanziaria.

Modalità verifica profitto e valutazione

Il corso prevede un esame scritto, della durata di due ore, composto da tre problemi. Ogni problema prevede la risoluzione pratica di alcuni punti, utilizzando le tecniche di calcolo apprese durante le esercitazioni. Saranno anche previsti dei commenti e delle interpretazioni dei risultati ottenuti.

Per tutti gli studenti iscritti al corso è prevista la possibilità di sostenere l'esame attraverso il superamento di due prove intermedie, previste a metà ed alla fine del corso. Tali prove avranno la struttura dell'esame finale, ma copriranno la prima e la seconda parte del programma, rispettivamente. Le due prove, della durata di due ore ciascuna, verranno valutate separtamaente in trentesimi. La valutazione finale sarà attribuita come media delle due valutazioni.

A tutti gli studenti che hanno superato la prova scritta è consentito di accedere ad una prova orale facoltativa. La prova orale consiste in una nuova valutazione, su tutto il contenuto del corso, con particolare riferimento ai contenuti teorici. In caso di superamento della prova orale, la valutazione finale sarà attribuita come media della prova scritta e della prova orale.

E' prevista inoltre la possibilità di partecipare (su base volontaria) ad un progetto di approfondimento delle tematiche finanziarie, guidati da esperti esterni, finalizzato all'apprendimento dei metodi di preparazione e presentazione dei documenti di reporting finanziario, secondo gli attuali standard dell'industria finanziaria. Gli studenti partecipanti a questa attività ricevono una valutazione specifica su questa attività. Se questa valutazione è superiore a quella della prova scritta, la valutazione finale attribuita allo studente è data dalla media fra i due voti (esame scritto e attività di approfondimento). In caso contrario, resta valido il voto della prova scritta.

Altre informazioni

La modalità di esame è la stessa sia per gli studenti frequentanti sia per i non frequentanti. Per cui anche i non frequentanti possono accedere alle due prove intermedie. Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare il docente per supporto nella preparazione dell'esame scritto.

Prerequisites

The attendance of this course does not require the successful completion of any other course. Nevertheless, a basic knowledge in Business Economics is recommended for a fruitful attendance of the course.

Educational goals

After attending this course, the student has the basic knowledge to analyze financial systems. In particular, she/he knows the different types of financial markets, what financial instruments are used by firms, households and investors, and with what strategies. After attending this course, the student knows: how to price fixed income securities, equity securities, derivative securities (options, futures and forward); evaluate the main sources of risk; take financing and investment decisions; prepare and present financial reporting documents according to the current standards required by the financial industry.

The course contributes to the learning objectives of the course of study, concerning the area of economic-management disciplines, in particular with respect to the analysis of corporate finance and financial systems.

Course content

The course is organized into six teaching units.

I. Introduction to finance and financial markets.
General considerations on the financial function and on the role of finance in the economical system.
Financial markets.
Financial intermediaries.
Financial contracts and pricing.
Introduction to financial mathematics.
Currencies: Spot price and forward price.
The yield curve.
The risk: pure risks and financial risks.
Price volatility.
Expected return.

II. Fixed Income Securities
Definition and general characteristics.
Pricing of fixed income securities.
Yield to maturity and duration.
Corporate bonds: fixed and floating interest rates, particular cases, convertible bonds, bonds in foreign currencies.
Government bonds: general characteristics and main types.
Structured securities: collar, FRN, reverse floaters, reverse convertibles, equity linked, catastrophe bonds.

III. Equity Securities
Definition and classification of stock shares.
Pricing of equity securities.
Profitability indices.
The primary equity market: capital increases.
The secondary market.
The Italian Stock Exchange and the European markets: characteristics and methods of operation.

IV. Derivative securities
Definition and functions.
General types of derivative securities: forwards, futures, swaps, options.
The pricing of derivatives: forward price and forward value, Black and Scholes model.
Marking to market of futures and the role of the Clearing House.
European and American options.
Parity theorem.
Use of derivatives: hedging, hedging strategies with application to exchange rate and interest rate risks.

V. Portfolio theory.
Capital asset pricing model (CAPM) and Arbitrage Pricing Theory.
Mutual funds.
The Italian Stock Exchange and European markets: intermediaries, the exchange of derivatives and online trading.

VI. Seminars.
Corporate Governance.
Professions in the financial industry.
Insights on recent events related to financial markets, and on new financing methods, especially for innovative start-ups.
Insights on presentation techniques according to the current standards required by the financial industry.

Textbooks and reading lists

Brealey, R. A., Allen, F., Bigelli, M., Myers, S. C., & Sandri, S. Principi di finanza aziendale. McGraw-Hill.

As an alternative:
Damodaran, A., & Roggi, O. Finanza aziendale. Applicazioni per il management. Maggioli Editore.

Teaching methods

The course is organized in lectures and classes.
During the lectures, the fundamentals of the discipline will be presented, as well as the main events that characterize the financial markets, developing a dialogue between theory and practice.
The classes, instead, will provide exercises to be solved, aimed at developing practical skills.
It is also possible to participate (on a voluntary basis) to a project to deepen the financial issues, led by external experts, aimed at learning the methods of preparation and presentation of financial reporting documents, according to the current standards required by the financial industry.

Assessment and Evaluation

The exam is written, composed of three problems, and extends over two hours. Each problem involves the practical resolution of some questions, using the calculation techniques learned during the classes. Comments and interpretations of the results obtained will also be required.

For all students enrolled in the course, it is possible to take the exam by in the form of two intermediate tests, scheduled at the middle and at the end of the course. These two tests will have the structure of the final exam, but will cover the first and second part of the program, respectively. Students will have two hours to take each test, and will receive two separate evaluations. The final evaluation will be calculated as the average of the two results.

All students who have passed the written test are allowed to access an optional oral exam. The oral exam consists in a new evaluation, on the whole content of the course, with particular reference to the theoretical contents. In case the oral exam is passed, the final evaluation will be attributed as the average of the written and the oral exam.

It is also possible to participate (on a voluntary basis) to a project to deepen the financial issues, led by external experts, aimed at learning the methods of preparation and presentation of financial reporting documents, according to current industry standards financial. Students participating in this activity receive a specific evaluation of this activity. If this evaluation is higher than that of the written test, the final evaluation attributed to the student is given by the average between the two grades (written exam and in-depth study). Otherwise, the vote of the written test remains valid.

Further information

The exam rules are the same for both attending and non-attending students. Therefore even non-attending students can access the two intermediate tests. Non-attending students are invited to contact the teacher for support in preparing the written exam.