LEGISLAZIONE DEI SISTEMI EDUCATIVI | Università degli studi di Bergamo

LEGISLAZIONE DEI SISTEMI EDUCATIVI

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
84095

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
LEGISLAZIONE DEI SISTEMI EDUCATIVI
Insegnamento (nome in inglese): 
EDUCATION SYSTEMS LEGISLATION
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
DIRITTO AMMINISTRATIVO (IUS/10)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Prerequisiti

Non è prevista alcuna propedeuticità, quindi, non è indispensabile aver già sostenuto diritto pubblico e amministrativo. Tuttavia, il programma del corso tiene conto della conoscenza, da parte degli studenti, delle nozioni giuridiche di base del diritto pubblico (nozione di ordinamento giuridico e sistema delle fonti giuridiche, definizione di funzione amministrativa e di organizzazione amministrativa)

Obiettivi formativi

Ci si prefigge di fornire le indispensabili competenze giuridiche di base connesse alla progettazione, allo sviluppo, alla promozione e al controllo di progetti educativi in ambito pubblico e privato. In particolare, oltre alla disamina della tipologia generale degli accordi tra il settore pubblico e quello privato, si analizzerà come, dopo un lungo periodo di espansione del proprio raggio d'azione, la pubblica amministrazione è profondamente cambiata in tutta Europa, sulla spinta della riduzione degli interventi pubblici, del decentramento interno e dell'influenza comunitaria europea. Tale tendenza si coniuga, in particolare negli ultimi tempi, con la richiesta sempre più pressante che la gestione sia sempre meno gestita direttamente dalle istituzioni locali, e più in generale da soggetti pubblici, privilegiando i soggetti privati, tanto in chiave imprenditoriale che sociale e riservando al 'pubblico" il ruolo di indirizzo, vigilanza e controllo. Tendenza che si manifesta nelle linee di riforma dei servizi pubblici locali, ma che è già stata da tempo affermata come una delle concretizzazioni del principio della sussidiarietà.

Contenuti dell'insegnamento

Verranno approfondite le indispensabili competenze giuridiche relative alla progettazione, allo sviluppo, alla promozione e al controllo di progetti educativi in ambito pubblico e privato con particolare riferimento agli strumenti di partenariato applicati alle realtà educative e sociali

Metodi didattici

Lezione frontale. Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte
modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche
secondo queste modalità.

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame orale. Per i soli studenti frequentanti sarà possibile il sostenimento di una
prova intermedia scritta vertente sul programma e sugli specifici aspetti oggetto di approfondimento durante le lezioni.
Tale programma non sarà oggetto di ulteriore verifica specifica in sede di
esame finale salva la necessaria connessione con le tematiche
oggetto della restante parte del programma. Nel caso di superamento della prova intermedia scritta, all'orale sarà oggetto di discussione il risultato di una ricerca di materiali amministrativi scolastici svolta autonomamente, il cui argomento sarà indicato al termine delle lezioni con apposita comunicazione. Al fine di iscriversi
all'esame parziale saranno messe a disposizione degli studenti
frequentanti apposite liste durante le ore di lezione.
La prova intermedia scritta sarà composta da tre quesiti a risposta aperta con 90 minuti di tempo a disposizione per lo svolgimento e otto facciate di foglio protocollo massime utilizzabili.

Prerequisites

There is no prerequisites, therefore, is not required to have passed public and administrative law. However, the program of the course takes into account the knowledge, from students, of the basic legal concepts of public law (notion of legal system and the system of legal sources, definition of administrative function and administrative organization.

Educational goals

The course provides the fundamental skills required in the projecting, development promotion and management of educational projects in both public and private sectors. As well as analysing the public-private sector relationship, the course looks at the huge changes in public administration in Europe, such as internal devolution and the influence of the EU. This tendency has been coupled in modern times with the demand that management is done less by individual institutions but rather by larger governing bodies, including private stakeholder involvement, with the public sector acting in the role of controller and as safeguarder. This trend has for some time been seen in the light of subsidiary ventures and can be seen in the reforms of local public services.

Course content

The course develops the fundamental legal skills required in the projecting, development promotion and management of educational projects in both public and private sectors with particular reference to partnership tools applied to educational and social structures

Teaching methods

Classroom lectures.
If the teaching is taught in mixed mode or remotely, they can be introduced
changes compared to what is stated in the syllabus to make the course and exams usable also
in these ways.

Assessment and Evaluation

Oral exam. Only students attending will be able to take one
intermediate written test concerning the program and the specific aspects studied during the lessons.
This program will not be subject to further specific verification at
final exam saves the necessary connection with the topics
covered by the remainder of the program. In the event of passing the intermediate written test, the oral result will be the result of a research of school administrative materials carried out independently, whose topic will be indicated at the end of the lessons with a specific communication. In order to sign up
the partial exam will be made available to students
attending special lists during class hours.
The intermediate written test will consist of three open-ended questions with 90 minutes of time available for the course and 8 maximum usable protocol sheet sides.