NEUROPSICOLOGIA E LABORATORIO | Università degli studi di Bergamo

NEUROPSICOLOGIA E LABORATORIO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
64043

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
NEUROPSICOLOGIA E LABORATORIO
Insegnamento (nome in inglese): 
NEUROPSYCHOLOGY AND LABORATORY
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA (M-PSI/02)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
12
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
60
Ore di studio individuale: 
240
Ambito: 
Psicologia generale e fisiologica
Prerequisiti

E' necessaria la conoscenza della neuroanatomia e della neurobiologia che si può acquisire tramite il corso di Fondamenti di Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive.

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di fornire conoscenze riguardo le patologie nell' ambito della Neuropsicologia. Scopo principale sarà lo studio di deficit cognitivi conseguenti a lesioni o disfunzioni del sistema nervoso centrale fornendo gli strumenti utili per la diagnosi clinica di deficit cognitivi con finalità anche prognostiche e riabilitative.

Contenuti dell'insegnamento

Metodologia in neuropsicologia clinica: studi su casi singoli o gruppi, tecniche neurofisiologiche, neuroimaging. Principali patologie neurologiche e psichiatriche responsabili di deficit neuropsicologici. Disturbi delle funzioni cognitive (linguaggio, attenzione, memoria, percezione, abilità visuo-spaziali, prassie, sindrome disesecutiva, le demenze). L'esame Neuropsicologico. Riabilitazione di alcuni deficit neuropsicologici.

Metodi didattici

La didattica verrà svolta tramite lezioni frontali (30 ore) e laboratori in gruppi (30 ore). Durante i laboratori l’attività didattica sarà di tipo interattivo, con l’ausilio di video/risorse web, esercitazioni pratiche e discussione di casi clinici per gli studenti frequentanti. Gli studenti non frequentanti devono attenersi al programma pubblicato on-line. Esempi di casi clinici saranno disponibili sul sito della Docente. Per eventuali chiarimenti gli studenti possono rivolgersi al docente personalmente o via mail.

Modalità verifica profitto e valutazione

La valutazione consiste nella verifica delle conoscenze acquisite tramite una prova scritta a metà corso (non obbligatoria ma consigliata soprattutto per chi frequenta, che prevede domande aperte inerenti le prime 30 ore di insegnamento di tipo frontale) e una prova finale che consiste nella discussione di un caso clinico.
Gli studenti che non hanno sostenuto e superato la prima prova intermedia dovranno sostenere un'unica prova scritta, della durata di 1.5 ore, che prevede due domande a risposta aperta per la verifica delle conoscenze e dei principi teorici fondamentali e la discussione di un caso clinico in ambito neuropsicologico.

Ciascuna domanda aperta verrà valutata con un punteggio 0→3 mentre il punteggio riferito alla discussione del caso clinico prenderà in considerazione le proprietà di linguaggio e le capacità critiche nella formulazione di un’ipotesi diagnostica (max 24 punti). Per ottenere la sufficienza sarà necessario rispondere alla parte inerente il caso clinico.

Altre informazioni

All'inizio del corso, per approfondire alcune tematiche, saranno indicati eventuali altri testi in italiano e inglese ed articoli in lingua inglese. E' utile consultare un atlante di neuroanatomia.

Gli studenti non frequentanti e gli studenti lavoratori devono attenersi al programma descritto sopra. Per ogni loro esigenza, possono rivolgersi al docente personalmente o per e-mail.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità.

Prerequisites

Students should have knowledge of neuroanatomy and neurobiology that can be acquired through the course of Bases of Psychobiology and Cognitive Neurosciences.

Educational goals

The course provides knowledge about pathologies in the field of neuropsychology. The main aims are: 1) to study the deficit of cognitive functions in patients affected by lesions or dysfunctions of the central nervous system; 2) to provide tools that allow the clinical diagnosis of cognitive deficits with the aim of providing prognosis and rehabilitative treatments.

Course content

Neuropsychological methodology, neurophysiological techniques, neuroimaging. The main neurological and psychiatric pathologies underlying clinical neuropsychological deficits. Clinical studies of cognitive functions (language, attention, memory, perception, spatial awareness, motory, frontal syndrome, dementia). The neuropsychological examination. Rehabilitative treatments of some neuropsychological disorders.

Teaching methods

Teaching will be conducted through lectures (30 hours) and laboratories in groups (30 hours). During the laboratories the teaching will be of interactive type, with the help of video / web resources, practical training and discussion of clinical cases for attending students. Non-attending students must adhere to published online program. Examples of clinical cases will be available on the teacher web-site. For any queries can contact the teacher personally or by e-mail.

Assessment and Evaluation

The exam consists of the evaluation of acquired knowledge by means of a written exam with open-ended questions (after the first 30 hours of lectures) and a final written exam with the discussion of a clinical case.

Students who did not take and pass the first written exam have to take a unique exam (1.5 hours) that includes two open-ended questions in order to assess the knowledge of the theoretical foundations and the discussion of a clinical case in a neuropsychological context.
Each open question will be evaluated with a score 0→3 while the score for the discussion of the clinical case will consider the properties of language and critical skills in the formulation of a diagnostic hypothesis (maximum score 24). To get the minimum score (sufficient score) it will necessary to overcome the part concerning the clinical case.

Further information

Italian and English articles will be suggested in order to investigate some issues.

The students not attending classes and the working students must adhere to the program described above. For any request, they can contact the teacher either personally or by e-mail.

In the case the course will be given in blended or distance mode, the syllabus will be modified accordingly.