LINGUA CINESE I ANNO

Attività formativa integrata
Codice dell'attività formativa: 
13019

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA CINESE I ANNO
Insegnamento (nome in inglese): 
Chinese Language year 1
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
10

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
60
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Elementi di fonetica, di scrittura e della struttura di base della frase introdotti nel corso di alfabetizzazione attivato da questa Università nel mese di settembre.
PER I PRINCIPIANTI: LA FREQUENZA DEL CORSO DI ALFABETIZZAZIONE È FONDAMENTALE PER POTER SEGUIRE CON PROFITTO IL CORSO ACCADEMICO

Obiettivi formativi

Il corso costituisce il primo anno di un progetto triennale di trasferimento di conoscenze in ambito geografico, storico e culturale relative alla Repubblica Popolare Cinese attraverso l’acquisizione di competenze linguistiche del putonghua (cinese mandarino); queste conoscenze sono la base indispensabile per qualsiasi indirizzo di studio o di lavoro successivo.
Per quanto concerne le competenze linguistiche, l’obbiettivo del primo anno è il raggiungimento del livello 2+ della Certificazione della Competenza Linguistica HSK, corrispondente al livello A2 del QCER: al termine del corso lo studente è in grado di interagire in conversazioni semplici su situazioni di vita quotidiana, di leggere e comprendere brevi testi semplici, restituendone in cinese i punti salienti. Ha inoltre acquisito le strutture sintattiche di base della frase semplice e i principi formativi dei caratteri cinesi, la loro classificazione e struttura.
Relativamente all'ambito culturale, allo studente verranno proposte in cinese conoscenze di base in cinese sulla geografia della Cina e su alcuni elementi della cultura tradizionale

Contenuti dell'insegnamento

- Unità 6-24 di Abbiati M. - Zhang R.Y., Dialogare in cinese, vol I.
- Integrazioni grammaticali in materiali didattici pubblicati sul corso e-learning Lingua Cinese 1 anno.
- Contenuti grammaticali: nomi e modificatori nominali, verbi e modificatori verbali, tipi di frase e di predicato, ordine dei costituenti e struttura dell''informazione, tipi di frasi, tipi di predicato, alcuni complementi verbali, avverbi puri e avverbi congiuntivi, particelle aspettuali e modali.
- Funzioni comunicative di base e lessico di base, analizzato nell'uso e nell'aspetto morfologico. Sviluppo della capacità di comprensione orale e scritta.
- Contenuti culturali: lettura/traduzione di brevi testi relativi alla geografia e ad aspetti della cultura tradizionale della Cina e commento dei loro contenuti.
- Conoscenza attiva e passiva di circa 750 caratteri.

Testi di riferimento

- Abbiati M. - Zhang R.Y., Dialogare in cinese, corso di lingua colloquiale, Cafoscarina, Venezia 2010.
- Abbiati M., Grammatica di cinese moderno, Cafoscarina, Venezia 1998 e succ.
- Testi e materiali didattici pubblicati sul corso e-learning Lingua Cinese 1 anno

Testi consigliati per approfondimento ed esercizi
- Abbiati M., La scrittura cinese nei secoli. Dal pennello alla tastiera. Roma, Carocci, 2012; capitoli 1, 2 e 5.
- Abbiati M., La lingua cinese, Cafoscarina, Venezia 2003; oppure: Abbiati M., Guida alla lingua cinese, Carocci, Roma 2008.
- Teng Wen-hua, Yufa! A practical guide to Mandarin Chinese Grammar, Hodder Education, London 2011.
- Li Charles N. - Thompson S.A., Mandarin Chinese: A Functional Reference Grammar, University of California Presse, Berkeley 1981.
- Romagnoli C., Grammatica cinese, Hoepli, Milano 2012.

Dizionari (chiedere consiglio al docente)
- AA.VV., The Contemporary Chinese Dictionary (Chinese-English edition), Foreign language teaching and research press, Beijing 2002 e succ.
- Casacchia, G. - Bai Yukun, Dizionario Cinese-Italiano, Cafoscarina, Venezia 2013.
- Zhao Xiuying, Il dizionario di Cinese, Zanichelli, Bologna 2013.

Metodi didattici

Lezioni frontali che prevedono la partecipazione attiva degli studenti attraverso la traduzione e la discussione su contenuti, particolarità linguistiche e diverse strategie traduttive. Attività specifiche per lo sviluppo della competenza comunicativa e della produzione scritta in cinese sono offerte dalle AAL nell’ambito del CCL.

Modalità verifica profitto e valutazione

La verifica si compone di un test scritto e di un test orale. L’accesso al test orale è possibile solo dopo il superamento del test scritto.
Scritto: esercizi di diversa tipologia relativi alle conoscenze grammaticali; quesiti sulla scrittura, composizione e classificazione dei caratteri; traduzione di frasi dall’italiano al cinese;analisi linguistica dei brani affrontati; domande di teoria grammaticale
Il risultato del test scritto è valido per 18 mesi.
Orale: il test comprende un colloquio orale e una prova d’ascolto
1. Colloquio orale: breve presentazione su argomenti pre-assegnati, verifica dell’uso del lessico, conversazione sui brani letti durante il corso con particolare riferimento a quelli di contenuto geografico e culturale
2. Prova d’ascolto: individuazione degli elementi della sillaba, dettato di caratteri, domande a scelta multipla su dialoghi a livello di HSK2
Lo studente deve ottenere la sufficienza in tutte e tre le parti dell'esame per superarlo.
Il voto finale è calcolato in base alla media delle valutazioni relative alle sue diverse parti e sarà pubblicato sulla pagina web dello studente. Contribuisce alla definizione del voto da parte del docente il raggiungimento della competenza comunicativa di livello previsto (HSK2+). Attività specifiche per la preparazione a tale competenza sono offerte nelle AAL.
Gli studenti hanno la possibilità di sostenere SOLTANTO negli appelli invernali una verifica intermedia relativa al programma del modulo 1. Il risultato della verifica intermedia sarà valido fino alla sessione d'esami autunnale (compresa) dello stesso anno accademico.

Altre informazioni

Il programma è lo stesso per studenti frequentati e non frequentanti. I testi e materiali didattici elaborati dal docente e forniti durante il corso sono tutti disponibili nel Corso e-learning Lingua Cinese III anno.
Si consiglia vivamente di frequentare il corso con regolarità.

Prerequisites

Elements of phonetics, writing and basic sentence structure introduced in the preliminary course on Chinese language organized by the University in September. ATTENDING THE PRELIMINARY COURSE IS ESSENTIAL FOR BEGINNERS TO BE ABLE TO STUDY WITH PROFIT DURING THE ACADEMIC COURSE.

Educational goals

The course is the first of a three year project that aims at transferring knowledge about the geographical, historical and cultural features of the People Republic of China through the acquisition of the language skills in Putonghua (Mandarin Chinese).
As far as language skills are concerned, the goal is to achieve the level 2+ of the Chinese proficiency certification HSK, corresponding to the level A2 (CEFR). By the end of the course students are able to interact in simple conversations about daily topics, to read and comprehend simple texts, and to rewrite in Chinese the main points. Besides, students have acquired the basic structures of the simple sentence and the characters’ formative principles, their structure and classification.
Cultural topics: basic knowledge of China geography and of some elements of traditional culture introduced in Chinese.

Course content

Units 6-24 of Abbiati M. - Zhang R.Y., Dialogare in cinese, vol. I.
- Texts and didactic materials published in the e-learning course Lingua Cinese 1.
- Grammar content: nouns and their modifiers, verbs and their modifiers, sentence and predicate types, word order and information structure, verbal complements, adverbs and conjunctives adverbs, aspectual and modal particles. Basic communicative functions and lexicon (use and morphology), development of listening and reading skills.
- Cultural content:reading/translation/comment of short texts relative to Chinese geography and some aspects of China’s traditional culture
- Active and passive knowledge of about 750 Chinese characters.

Textbooks and reading lists

- Abbiati M. - Zhang R.Y., Dialogare in cinese, corso di lingua colloquiale, Cafoscarina, Venezia 2010.
- Abbiati M., Grammatica di cinese moderno, Cafoscarina, Venezia 1998 e succ.
- Testi e materiali didattici pubblicati sul corso e-learning Lingua Cinese 1 anno

Further readings and exercises
- Abbiati M., La scrittura cinese nei secoli. Dal pennello alla tastiera. Roma, Carocci, 2012; capitoli 1, 2 e 5.
- Abbiati M., La lingua cinese, Cafoscarina, Venezia 2003; oppure: Abbiati M., Guida alla lingua cinese, Carocci, Roma 2008.
- Teng Wen-hua, Yufa! A practical guide to Mandarin Chinese Grammar, Hodder Education, London 2011.
- Li Charles N. - Thompson S.A., Mandarin Chinese: A Functional Reference Grammar, University of California Presse, Berkeley 1981.
- Romagnoli C., Grammatica cinese, Hoepli, Milano 2012.

Dictionaries (ask teacher for advice)
- AA.VV., The Contemporary Chinese Dictionary (Chinese-English edition), Foreign language teaching and research press, Beijing 2002 e succ.
- Casacchia, G. - Bai Yukun, Dizionario Cinese-Italiano, Cafoscarina, Venezia 2013.
- Zhao Xiuying, Il dizionario di Cinese, Zanichelli, Bologna 2013.

Teaching methods

Lectures that involve the active participation of students through the translation and discussion on the language peculiarities, contents and translation strategies. Applied language activities (AAL) for the development of oral proficiency and written composition are provided by CCL.

Assessment and Evaluation

The exam consists of a written and an oral test. Students are allowed to take the oral test ONLY after passing the written one.
Written test: exercises and questions on grammar topics, questions about characters’ stroke order, composition and classification; translation of sentences from Italian to Chinese, linguistic analysis of the texts introduced in the course.
The written test result has a 18 month validity.
Oral: short presentation on pre-assigned topics, use of lexicon and expressions, reading and conversation on the texts introduced in the course
Listening: test on syllable components, characters and dialogues comprehension (level HSK 2)
In order to pass the test, students are required to pass all the 3 parts.
The final result will be the average of the scores obtained in the different parts the exam is composed of and it will be published on the student's webpage. The target communicative competence (HSK2+) will be also taken into account. AAL are specific activities to help the student to reach the required competence.
Annual students have the possibility to take a mid-term test relative to Mod.1 programme ONLY in the winter exam session. The result will be valid until the Autumn exam session of the same a.y..

Further information

The programme is the same for attending and non-attending students. All the texts and didactic material provided during the course are published in the e-learning course Lingua Cinese III anno.
Students are strongly recommended to attend the course regularly.