ARTE NEL XX SECOLO | Università degli studi di Bergamo

ARTE NEL XX SECOLO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
13023

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
ARTE NEL XX SECOLO
Insegnamento (nome in inglese): 
20TH-CENTURY ART
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (L-ART/03)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi formativi

Il corso intende presentare la riscoperta novecentesca di due pittori a lungo dimenticati, Lorenzo Lotto e Michelangelo Merisi da Caravaggio, pienamente apprezzati solo a partire dal XX secolo.
Quali sono stati i motivi dell’oblio? Di quale grado di conoscenza hanno goduto nei secoli precedenti? Attraverso quali mezzi è avvenuto il loro riscatto?
L’indagine muove dalle fonti antiche e procede verso il Novecento, al fine di mettere a fuoco la rivoluzione interpretativa operata da Bernard Berenson e Roberto Longhi, i maggiori studiosi, rispettivamente di Lotto e Caravaggio, del secolo appena trascorso.
Il mercato dell’arte è una bussola sensibilissima che ha registrato questa inesorabile crescita. Il fenomeno della ricezione trova una misura concreta nei valori economici raggiunti dalle opere d’arte oltre che dalle manifestazioni espositive in cui sono state incluse, orientate sempre più verso un pubblico di massa.

Contenuti dell'insegnamento

1. Lorenzo Lotto e le fonti, dal Cinquecento all’Ottocento.
2. Bernard Berenson, Lorenzo Lotto e la fortuna novecentesca del pittore.
3. Caravaggio e le fonti, dal Seicento all’Ottocento.
4. Roberto Longhi, Caravaggio e la fortuna novecentesca del pittore.
5. Lotto e Caravaggio nel XX secolo: mostre e mercato dell’arte.

Metodi didattici

Il corso non è esclusivamente costituito da lezioni frontali. Alcuni materiali saranno discussi e commentati in classe, al fine di rendere più coinvolgente e partecipata la lezione. Sarà organizzata una visita di studio, inerente agli argomenti affrontati nel corso.

Modalità verifica profitto e valutazione

Prova orale volta a verificare la conoscenza e la capacità di rielaborazione dei dati acquisiti durante la frequenza del corso e la lettura dei saggi consigliati.

Altre informazioni

Frequentanti:
S. Facchinetti, Bernard Berenson giovane e vecchio, due diverse visioni di Lotto (1895 e 1955), in Lorenzo Lotto. Contesti, significati, conservazione, Convegno internazionale di studi (Loreto, 1-3 febbraio 2019), Treviso 2019, pp. 423-431.
P. Aiello, Caravaggio 1951, Milano 2019.
S. Facchinetti, Storie e segreti dal mercato dell’arte, Bologna 2019.

Non frequentanti:
In aggiunta ai testi sopra indicati:
P. Humfrey, La fortuna critica di Lorenzo Lotto, in Lorenzo Lotto, catalogo della mostra, a cura di G.C.F. Villa, Cinisello Balsamo 2011, pp. 61-69.
R. Longhi, Quesiti caravaggeschi, in “Me pinxit” e quesiti caravaggeschi, 1928-1934, Firenze 1968, pp. 81-143.

Educational goals

The course aims to present the twentieth-century rediscovery of two long forgotten painters, Lorenzo Lotto and Michelangelo Merisi da Caravaggio, who were fully appreciated only from the twentieth century.
Why where they forgotten? How well were they really known in previous centuries? How have they been reinstated?
The investigation starts from old sources and proceeds towards the twentieth century to focus on the interpretative revolution wrought by Bernard Berenson and Roberto Longhi, the greatest scholars, respectively of Lotto and Caravaggio, of the past century.
The art market is an extremely sensitive compass that has recorded this inexorable growth. The interest level is usually conveyed by the selling price fetched by art works, as well as by exhibition events in which they appear, increasingly oriented towards a mass audience.

Course content

1. Lorenzo Lotto and the sources, from the sixteenth to the nineteenth century.
2. Bernard Berenson, Lorenzo Lotto and the twentieth-century fortune of the painter.
3. Caravaggio and the sources, from the seventeenth to the nineteenth century.
4. Roberto Longhi, Caravaggio and his recognition in the twentieth-century.
5. Lotto and Caravaggio in the twentieth century: exhibitions and the art market.

Teaching methods

The course is made up of lectures and materials to be discussed and commented in class, with a view to making lessons more engaging and participatory. Moreover, we shall arrange a study visit on the topics covered in the course.

Assessment and Evaluation

Oral test aimed at verifying the knowledge and ability to convey the learnings acquired during the course attendance and from the recommended essays.

Further information

For attending students:
S. Facchinetti, Bernard Berenson giovane e vecchio, due diverse visioni di Lotto (1895 e 1955), in Lorenzo Lotto. Contesti, significati, conservazione, Convegno internazionale di studi (Loreto, 1-3 febbraio 2019), Treviso 2019, pp. 423-431.
P. Aiello, Caravaggio 1951, Milan 2019.
S. Facchinetti, Storie e segreti dal mercato dell’arte, Bologna 2019.

For students not attending lectures:
In addition to the above texts:
P. Humfrey, La fortuna critica di Lorenzo Lotto, in Lorenzo Lotto, exhibition catalogue, curated by G.C.F. Villa, Cinisello Balsamo 2011, pp. 61-69.
R. Longhi, Quesiti caravaggeschi, in “Me pinxit” e quesiti caravaggeschi, 1928-1934, Firenze 1968, pp. 81-143.