SOCIOLOGIA GENERALE B | Università degli studi di Bergamo

SOCIOLOGIA GENERALE B

Alfabetico AL-MZ
Sede: 
BERGAMO
Codice dell'attività formativa: 
92112-MOD2

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
SOCIOLOGIA GENERALE B
Insegnamento (nome in inglese): 
General Sociology B
Insegnamento: 
SOCIOLOGIA GENERALE B - Partizione: Iniziali cognome A-L
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
SOCIOLOGIA GENERALE (SPS/07)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Scienze umane ed economico-sociali
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi formativi

Al termine del corso, lo/a studente/ssa ha acquisito le conoscenze di base per la comprensione e l’analisi critica dei fenomeni sociali; è in grado di comprendere i contesti sociali e territoriali e le loro trasformazioni, anche in chiave comparativa - mettendo a confronto il caso italiano con altri contesti; è in grado di confrontarsi con questioni inerenti dinamiche proprie della società complessa e multiculturale; conosce le differenze tra i diversi metodi e le diverse tecniche della ricerca sociale.
Obiettivi specifici: conoscenza e capacità di comprensione degli strumenti e dei concetti di base della teoria sociologica generale; capacità di applicare conoscenza e comprensione di detti strumenti e concetti di base ai fini dell’analisi delle dinamiche della società contemporanea; capacità di interpretazione scientificamente fondata di fenomeni socioculturali; acquisizione della capacità di uso corretto e comunicativamente efficace del linguaggio disciplinare specifico; capacità di comprensione di temi e dilemmi classici della sociologia; capacità analitica, critica e riflessiva.

Contenuti dell'insegnamento

Nel secondo modulo, in continuità con quanto affrontato nel primo, la complessità della società contemporanea viene esplorata attraverso un’analisi critica e delle teorie interpretative di fenomeni sociali quali: mercati, organizzazioni, lavoro; stratificazione sociale, disuguaglianza, povertà; razzismo e migrazioni; genere e sessualità; famiglie e vita famigliare; religione; crimine, devianza e controllo sociale; globalizzazione.
Per ciascun tema affrontato sono considerati gli aspetti teorici e presentati e discussi contributi e materiali di ricerca scelti, evidenziando metodi di costruzione del dato e tecniche di analisi.

Testi di riferimento

La seguente bibliografia è riferita a entrambi i moduli (A e B). Gli studenti che debbono sostenere la prova d'esame per un solo modulo, sono invitati a mettersi in contatto con la docente per ottenere indicazioni sulla selezione dei testi.

Manza J., Arum R., Haney L. (2018), Progetto sociologia. Guida all’immaginazione sociologica. Seconda edizione, Pearson Italia, Milano – Torino (si consiglia la lettura anche del capitolo 15 contenuto nell’estensione on-line).
I seguenti articoli scientifici, reperibili attraverso BiGsearch (bigsearch.unibg.it):
Battistelli F. (2011), Sicurezza urbana: il paradosso dell'insicurezza e il dilemma della prevenzione, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 2: 201-228.
Bellotti E. (2008), Forme e risorse delle reti amicali per i giovani single, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 4: 607-638.
Bonizzoni P. (2012), Maternità in transito: negoziare le geografie familiari in uno scenario transnazionale, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 4: 601-630.
Di Franco G. (2017), Identikit dei giovani elettori romani del Movimento 5 Stelle, in “Quaderni di sociologia”, 74:99-126.
Di Giammaria L., S. Mauceri (2009), Separatezza nella (in)differenza. Pratiche e dinamiche di convivenza multiculturale in una residenza universitaria, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 3: 463-490.
Eccles J. (2010), Le inglesi che vanno in chiesa: le ultime di una lunga storia?, in "Etnografia e ricerca qualitativa", 1: 87-106.
Garofalo Geymonat G., S. Marchetti (2019), La migrazione fa bene alle donne? Il nesso genere-migrazione e la riproduzione sociale in una prospettiva globale, in "Iride", 1: 115-130.
Lastrico V. (2016), Palestra e identità: fra body building, body social building e body building society, in “Dada Rivista di Antropologia post-globale”, 1: 55-76.
Magaraggia S. (2015), Comunicazione pubblicitaria e genere: le campagne pubblicitarie contro la violenza maschile e gli stereotipi di genere, in “AG-About Gender”, 4: 135-165.
Sredanovic D. (2015), La natura multidimensionale e contestuale dei diritti. Operai a Ferrara, in "Etnografia e ricerca qualitativa", 3: 513-534.
Sut C. (2000), Radio Onde Furlane, mezzo di comunicazione locale in un contesto globale, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 4: 571-586.
Violante A. (2013), Piove sul bagnato. La povertà urbana in una periferia metropolitana ai tempi della crisi, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 2: 279-308.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, con un'attenzione particolare a favorire discussioni e confronti con e tra gli studenti.

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame consiste in una prova scritta della durata di 90 minuti con quattro domande aperte concernenti i contenuti del modulo A e del modulo B, ognuna delle quali concorre per 1/4 al voto finale.
La valutazione riguarda: la conoscenza e la comprensione dei concetti e degli strumenti di base della teoria sociologica generale, come sviluppati nei testi di riferimento, così come la conoscenza e comprensione dei temi della sociologia; la capacità critica; l'utilizzo di un linguaggio disciplinare specifico.

Altre informazioni

Il programma è valido sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti.
Gli studenti non frequentanti sono caldamente invitati ad incontrare la docente a ricevimento (si consiglia almeno un mese prima del sostenimento della prova).

Prerequisites

None

Educational goals

At the end of the course, the student has acquired the basic knowledge for the understanding and the critical analysis of social phenomena; he/she is able to understand the social and territorial contexts and their changes, also in a comparative perspective - comparing the Italian case with the international scenario; he/she is able to deal with dynamics typical of complex and multicultural society; he/she knows the differences between methods and techniques of social research.
Specific goals: knowledge and understanding of the basic instruments and concepts of sociology; ability to apply these knowledges and understanding to the dynamics of contemporary societies; ability to scientific interpretation of socio-cultural phenomena; acquisition of the sociological language; understanding of the main topics and dilemmas of sociology; analytical, critical and reflexive skills.

Course content

In continuity with the contents discussed in the first part of the course, the second teaching module explores the complexity of the contemporary society through the critical analysis and the related theoretical approaches of social phenomena as: Markets, Organizations, and Work; Social Stratification, Inequality, and Poverty; Race and Migrations; Gender and Sexuality; Families and Family Life; Religion; Crime, Deviance, and Social Control; Globalization.
For each topic, theoretical aspects are considered, selected contributions and research materials are presented and discussed, highlighting data construction methods and analysis techniques.

Textbooks and reading lists

The following bibliography includes both teaching modules (A and B). Students who are required to take the exam only for one teaching module are invited to contact the lecturer to obtain information on the selection of texts.

Manza J., Arum R., Haney L. (2018), Progetto sociologia. Guida all’immaginazione sociologica. Seconda edizione, Pearson Italia, Milano – Torino (is recommended the reading of chapter 15 included in the online supplement).
The following scientific articles, available through BiGsearch (bigsearch.unibg.it):
Battistelli F. (2011), Sicurezza urbana: il paradosso dell'insicurezza e il dilemma della prevenzione, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 2: 201-228.
Bellotti E. (2008), Forme e risorse delle reti amicali per i giovani single, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 4: 607-638.
Bonizzoni P. (2012), Maternità in transito: negoziare le geografie familiari in uno scenario transnazionale, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 4: 601-630.
Di Franco G. (2017), Identikit dei giovani elettori romani del Movimento 5 Stelle, in “Quaderni di sociologia”, 74:99-126.
Di Giammaria L., S. Mauceri (2009), Separatezza nella (in)differenza. Pratiche e dinamiche di convivenza multiculturale in una residenza universitaria, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 3: 463-490.
Eccles J. (2010), Le inglesi che vanno in chiesa: le ultime di una lunga storia?, in "Etnografia e ricerca qualitativa", 1: 87-106.
Garofalo Geymonat G., S. Marchetti (2019), La migrazione fa bene alle donne? Il nesso genere-migrazione e la riproduzione sociale in una prospettiva globale, in "Iride", 1: 115-130.
Lastrico V. (2016), Palestra e identità: fra body building, body social building e body building society, in “Dada Rivista di Antropologia post-globale”, 1: 55-76.
Magaraggia S. (2015), Comunicazione pubblicitaria e genere: le campagne pubblicitarie contro la violenza maschile e gli stereotipi di genere, in “AG-About Gender”, 4: 135-165.
Sredanovic D. (2015), La natura multidimensionale e contestuale dei diritti. Operai a Ferrara, in "Etnografia e ricerca qualitativa", 3: 513-534.
Sut C. (2000), Radio Onde Furlane, mezzo di comunicazione locale in un contesto globale, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 4: 571-586.
Violante A. (2013), Piove sul bagnato. La povertà urbana in una periferia metropolitana ai tempi della crisi, in "Rassegna Italiana di Sociologia", 2: 279-308.

Teaching methods

Teaching is based on lectures, paying particular attention to foster discussion with and between students.

Assessment and Evaluation

The exam consists of a 90-minute written test with four open questions relating to both teaching modules (A and B), each of which contributes 1/4 to the final mark.
The assessment concerns: knowledge and understanding of the basic concepts and research instruments of sociology, as developed in the course texts, as well as the knowledge and understanding of the sociology’s issues; critical approach; use of the specific disciplinary language.

Further information

The syllabus is equal for both attending and non-attending students. Non-attending students are warmly invited to meet the lecturer during office hours (possibly at least one month before the exam).