ANTROPOLOGIA FILOSOFICA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
150020

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
ANTROPOLOGIA FILOSOFICA
Insegnamento (nome in inglese): 
Philosophical Anthropology
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA TEORETICA (M-FIL/01)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
12
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in FILOSOFIA E STORIA DELLE SCIENZE NATURALI E UMANE - Percorso formativo in FILOSOFIA ERMENEUTICA

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
60
Ore di studio individuale: 
240
Ambito: 
Istituzioni di filosofia
Materiali didattici: 
Prerequisiti

Conoscenze di base della storia della filosofia.

Obiettivi formativi

Acquisizione di una maggiore consapevolezza culturale e personale; capacità di orientarsi criticamente nei problemi filosofici e scientifici; approccio approfondito ai testi filosofici.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è dedicato alla posizione paradossale dell'uomo nella filosofia occidentale dal pensiero greco al pensiero moderno. Il suo svolgimento si articola intorno a questi punti:
1) Presentazione del problema: l'anomalia della posizione dell'uomo nel pensiero antico, cristiano e moderno.
2) L'intensificarsi del paradosso umano nella filosofia contemporanea: il rapporto tra uomo e animale.
3) La mediazione magica come fattore essenziale nel processo di ominizzazione.
4) Il paradosso umano nel pensiero di Heidegger.
5) L'uomo come animale estatico: Bataille.
6) La mediazione come esperienza originaria dell'uomo.

Testi di riferimento

1) G. FORNARI, Mito, tragedia, filosofia. Dall'antica Grecia al Moderno, Studium (nuova ed. del 2018), pp. 39-278, 353-424, 493-611.
G. AGAMBEN, L'aperto: L'uomo e l'animale, Bollati Boringhieri, pp. 9-95.
3) E. DE MARTINO, Il mondo magico: Prolegomeni a una storia del magismo, Bollati Boringhieri, pp. 3-222.
4) M. HEIDEGGER, Introduzione alla metafisica, a cura di G. Vattimo, Mursia, pp. 13-211.
5) G. BATAILLE, Il colpevole, Dedalo, pp. 15-165.

Metodi didattici

Spiegazione frontale con spiegazioni generali e analisi dei testi, inframmezzate da dialoghi con gli studenti.

Modalità verifica profitto e valutazione

Esame orale basato sul dialogo tra docente e studente riguardo all'interpretazione e al confronto dei temi studiati durante il corso.

Altre informazioni

Gli studenti non frequentanti dovranno attenersi al programma sopra riportato con un'attenzione maggiore ai contenuti e la possibilità di interagire con il docente sia a ricevimento che per posta elettronica

Prerequisites

Elementary knowledge of history of philosophy.

Educational goals

An increased awareness both cultural and personal; capacity of interpreting critically the philosophical and scientific problems; capacity of reading thoroughly the philosophical texts.

Course content

The course is devoted to the paradoxical position of the human being in the Western philosophy, from the Greek philosophy to the modern thought. It is based on the following points:
1) General introduction: the anomaly of human being in antiquity, Christianity, and Modernity.
2) The intensification of the human paradox in the contemporary philosophy: the relationship animal/man.
3) The magic mediation as essential factor in the humanization process.
4) The human paradox in Heidegger.
5) Man as ecstatic animal: Bataille.
6) Mediation as originary experience of humanity.

Textbooks and reading lists

1) G. FORNARI, Mito, tragedia, filosofia. Dall'antica Grecia al Moderno, Studium (new 2018 edition), pp. 39-278, 353-424, 493-611.
G. AGAMBEN, L'aperto: L'uomo e l'animale, Bollati Boringhieri, pp. 9-95.
3) E. DE MARTINO, Il mondo magico: Prolegomeni a una storia del magismo, Bollati Boringhieri, pp. 3-222.
4) M. HEIDEGGER, Introduzione alla metafisica, edited by G. Vattimo, Mursia, pp. 13-211.
5) G. BATAILLE, Il colpevole, Dedalo, pp. 15-165.

Teaching methods

Teaching by lectures, with general explanations and textual analyses; dialogue with the students on the subjects studied.

Assessment and Evaluation

Oral examination based on the dialogue between professor and student regarding the topics studied during the course.

Further information

The students not attending classes must adhere to the syllabus reported above, with a particular attention to the contents and the possibility of interacting with the professor both at the office hours and by email.