SOCIOLOGIA DEL MULTICULTURALISMO | Università degli studi di Bergamo

SOCIOLOGIA DEL MULTICULTURALISMO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
28041

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2020/2021
Insegnamento (nome in italiano): 
SOCIOLOGIA DEL MULTICULTURALISMO
Insegnamento (nome in inglese): 
SOCIOLOGY OF MULTICULTURALISM
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI (SPS/08)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Prerequisiti

Non è richiesto nessun prerequisito

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente/la studentessa ha acquisito le conoscenze sociologiche per comprendere la complessità delle società multiculturali e interculturali e della società contemporanee e leggere criticamente i fenomeni storico-sociali ad essa associata: multiculturalismo, post-colonialismo, nazione-nazionalismo, immigrazione, relazioni interculturali. Attraverso questo percorso lo studente avrà sviluppato competenze e sensibilità per comprendere e operare in contesti sociali e organizzativi caratterizzati da una eterogeneità di background culturali e nazionali. Lo studente è grado di utilizzare e interpretare in maniera consapevole ed efficace le varie accezioni dei concetti di “cultura” e “alterità culturale” all’opera nei diversi contesti comunicativi e di decodificare criticamente i discorsi e le retoriche legati ai temi dell’identità, della differenza culturale e del multiculturalismo. Lo studente ha appreso inoltre gli strumenti teorici per leggere e riconoscere i fenomeni sociali, relativi al multiculturalismo e all’intercultura e conseguentemente progettare e mettere in atto strategie e tecniche di mediazione culturale

Contenuti dell'insegnamento

Dopo una breve riflessione sul concetto di cultura, ampio spazio verrà dato al tema della costruzione sociale dell’alterità culturale, attraverso l’analisi dei concetti di “razza” ed “etnia”, e al tema delle società multiculturali e interculturali e della differenza in una società globalizzata, approfondendo le dinamiche sociali che hanno portato alla nascita del tema della differenza, alla nascita delle società multiculturali e alla nascita dell’intercultura. Verranno inoltre approfonditi alcuni concetti e fenomeni storico-sociali importanti per una riflessione critica sulle società multiculturali e interculturali contemporanee: colonialismo, razza/razzismo, nazione/nazionalismo, etnia/etnicità, comunità, nonché i nessi tra multiculturalismo e migrazioni transnazionali, anche in chiave di genere. Per approfondire i diversi argomenti, verranno utilizzati sia lavori teorici provenienti da varie discipline (sociologia, antropologia, studi culturali, storia) sia ricerche etnografiche, sia materiale audio-visivo.

Testi di riferimento: Gli studenti frequentanti dovranno studiare i seguenti testi (tutti reperibili nelle biblioteche o nei cataloghi online dell’Università), che verranno approfonditi durante le lezioni.
1. Colombo E., 2020, Sociologia delle relazioni interculturali, Carocci, pp. 272
2. Vertovec S., 2007, Super-diversity and its implications, in Ethnic and Racial Studies, 30(6), pp. 1024-1054, DOI: 10.1080/01419870701599465
3. Mckerl, M., 2007,Multiculturalism, Gender and Violence: Multiculturalism - is it bad for women? In Culture and Religion, 8(2), pp.187-217
4. Back, L. ; Sinha, S., 206, Multicultural Conviviality in the Midst of Racism's Ruins, in Journal of Intercultural Studies: Conviviality, 37(5), pp.517-532
5. Martiniello M., 2018, Local communities of artistic practices and the slow emergence of a “post-racial” generation, in Ethnic and Racial Studies, 41(6), pp. 1146-1162, DOI:10.1080/01419870.2018.1410201
6. Bruno M., 2016, Media representations of immigrants in Italy: Framing real and Simbolic Borders, in REMHU: Revista Interdisciplinar da Mobilidade Humana, 24(46), pp.45-58
7. Ferrari J., 2018, La lingua dei rapper figli dell'immigrazione in Italia, Lingue e culture dei media, 01 June 2018, Vol.2(1)
8. Giuliani G., 2013,«Non ci sono italiani negri». Il colore legittimo nell'Italia contemporanea, Studi culturali, 2/2013

Gli studenti NON frequentanti dovranno studiare obbligatoriamente i seguenti testi
9. Colombo E., 2020, Sociologia delle relazioni interculturali, Carocci, pp. 272
E uno a scelta tra i seguenti testi:
10. Lombardi-Diop C., Romeo C. (a cura di), L’Italia post-coloniale, 2014, Le Monnier, pp. 286
11. Dal Lago A., Non persone. L'esclusione dei migranti in una società globale (Nuova edizione), 2004, Feltrinelli, pp. 279

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, con un’attenzione particolare al confronto e al dialogo diretto con gli studenti. Agli studenti frequentanti verrà proposto di leggere alcuni testi prima delle lezioni in modo da poter partecipare attivamente alle discussioni in classe.

Modalità verifica profitto e valutazione

L’esame prevede una prova scritta, della durata di 90 minuti (un’ora e mezza). La prova scritta sarà composta da 3 domande aperte. Ogni domanda verrà valutata in trentesimi. Il voto finale sarà il risultato della media aritmetica della valutazione delle tre domande.
Obiettivo dell’esame è la verifica delle conoscenze acquisite dallo studente, delle sue capacità critiche e della capacità di strutturare un testo corretto in lingua italiana. I criteri di valutazione comprendono: la completezza e la pertinenza nelle risposte, la chiarezza nell’argomentazione, la capacità di sintesi e di rielaborazione personale delle questioni poste, la correttezza grammaticale e sintattica, la proprietà di linguaggio, la ricchezza dell’esposizione.
Per gli studenti frequentanti sarà possibile sostenere l'esame redigendo una tesina scritta di circa min 20.000 – max 30.000 caratteri spazi compresi, basata su una piccola ricerca empirica, da concordare con il docente e consegnare entro la prima sessione d'esame.
N. B.: Gli studenti che hanno inserito nel piano di studi l’insegnamento di Sociologia del Multiculturalismo nei due A.A. antecedenti quello 2020-2021 possono portare il programma precedente, comunicandolo al docente prima dell’appello

Altre informazioni

Gli studenti frequentanti devono studiare i testi (libri, capitoli di libri o articoli) da 1 a 8.
Gli studenti non frequentanti devono studiare il testo 9 e uno a scelta tra i testi 10 e 11.

Per gli studenti frequentanti sarà possibile sostenere l'esame redigendo una tesina scritta di min 20.000-max 30.000 caratteri spazi compresi, basata su una piccola ricerca empirica, da concordare con la docente e consegnare entro la prima sessione d'esame.

Gli studenti che hanno inserito nel piano di studi l’insegnamento di Sociologia del Multiculturalismo nei due A.A. antecedenti quello 2020-2021 possono portare il programma precedente, comunicandolo al docente prima dell’appello.

Qualora l’insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità

Prerequisites

No prerequisite is required

Educational goals

At the end of the course the student has acquired the sociological knowledge to understand the complexity of multicultural and intercultural societies and of contemporary society and to read critically both the historic and social phenomena associated with it: multiculturalism, post-colonialism, nation-nationalism, immigration, intercultural relations. Through this path the student has developed skills and sensibilities to understand and operate in social and organizational contexts characterized by the heterogeneity of cultural and national backgrounds. The student is able to consciously and effectively use and interpret the diverse meanings of the concepts of “culture” and “cultural otherness”, at work in different communicative contexts, and to critically decode the discourses and rhetoric on identity, cultural differences and multiculturalism. Moreover, the student has learnt the theoretical instruments to read and recognize social phenomena linked to the multiculturalism and interculturalism, and consequently design and develop strategies and techniques of intercultural mediation

Course content

After a preliminary reflection on the concept of culture - ample space will be given to the theme of the social construction of cultural otherness, through the analysis of the concepts of "race" and "ethnicity", and to the theme of multicultural and intercultural societies and of the difference in a globalized society, deepening the social dynamics that led to the birth of the theme of the differences and to the birth of the multicultural and intercultural societies. Some historical and social concepts and phenomena, which are important for a critical reflection on contemporary multicultural and intercultural societies will also be examined: colonialism, race/racism, nation/nationalism, ethnicity/ethnicity, community, and the nexus between multiculturalism and transnational migrations, also from a gender perspective. To explore the different topics, both theoretical works from various disciplines (sociology, anthropology, cultural studies, history) and ethnographic research and audio-visual material will be used.

Attending students will have to study the following texts (all available in the libraries or online catalogs of the University), which will be analyzed in depth during the lessons.
1. Colombo E., 2020, Sociologia delle relazioni interculturali, Carocci, pp. 272
2. Vertovec S., 2007, Super-diversity and its implications, in Ethnic and Racial Studies, 30(6), pp. 1024-1054, DOI: 10.1080/01419870701599465
3. Mckerl, M., 2007,Multiculturalism, Gender and Violence: Multiculturalism - is it bad for women? In Culture and Religion, 8(2), pp.187-217
4. Back, L. ; Sinha, S., 206, Multicultural Conviviality in the Midst of Racism's Ruins, in Journal of Intercultural Studies: Conviviality, 37(5), pp.517-532
5. Martiniello M., 2018, Local communities of artistic practices and the slow emergence of a “post-racial” generation, in Ethnic and Racial Studies, 41(6), pp. 1146-1162, DOI:10.1080/01419870.2018.1410201
6. Bruno M., 2016, Media representations of immigrants in Italy: Framing real and Simbolic Borders, in REMHU: Revista Interdisciplinar da Mobilidade Humana, 24(46), pp.45-58
7. Ferrari J., 2018, La lingua dei rapper figli dell'immigrazione in Italia, Lingue e culture dei media, 01 June 2018, Vol.2(1)
8. Giuliani G., 2013,«Non ci sono italiani negri». Il colore legittimo nell'Italia contemporanea, Studi culturali, 2/2013

NON-attending students must necessarily study the following texts:
9. Colombo E., 2020, Sociologia delle relazioni interculturali, Carocci, pp. 272
And choose one of the following texts:
10. Lombardi-Diop C., Romeo C. (a cura di), L’Italia post-coloniale, 2014, Le Monnier, pp. 286
11. Dal Lago A., Non persone. L'esclusione dei migranti in una società globale (Nuova edizione), 2004, Feltrinelli, pp. 279

Teaching methods

Lectures. A special attention is deserved to the dialogue and interaction with the students. Attending students will be stimulated to read a number of articles and/or book chapters before the lessons, so that they will be able to actively participate in the lectures

Assessment and Evaluation

The exam consists of a written test based on three open-ended questions; it takes 90 minutes (one hour and a half). Each question will be evaluated in 30/30. The final mark will be the result of the arithmetic mean of the evaluation of the three questions.
The exam aims at verifying: the level of knowledge achieved by the student; his/her skills in critical understanding and reasoning; his/her skill in composing a well-structured text in Italian language. Evaluation criteria include: relevance and completeness, clarity, original thinking, mastery of language and disciplinary lexicon.
Attending students can also choose to write a final short paper (min 20.000- max 30.000 characters, including spaces), in agreement with the teacher. The paper must be delivered no later than the first exam session.
N.B: Students who have included the course of Sociology of Multiculturalism in their curriculum in the two academic years prior to 2020-2021, can bring the previous program, communicating it to the teacher via e-mail before the exam.

Further information

Attending students must study the texts (book, book chapters and scientific journal articles) from no. 1 to no. 8.
Non-attending students must study the text book no. 9, and choose one among the text books 10 and 11.

Attending students can also choose to write a final short paper, in agreement with the teacher. The paper must be delivered no later than the first exam session.

Students who have included the course of Sociology of Multiculturalism in their curriculum in the two academic years prior to 2020-2021, can bring the previous program, communicating it to the teacher via e-mail before the exam