LINGUA CINESE LM I A | Università degli studi di Bergamo

LINGUA CINESE LM I A

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
28037-MOD1

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2020/2021
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA CINESE LM I A
Insegnamento (nome in inglese): 
CHINESE LANGUAGE LM I A
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LINGUE E LETTERATURE DELLA CINA E DELL'ASIA SUD-ORIENTALE (L-OR/21)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni
  • Corso di studi in LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE
  • Corso di studi in LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Lingue moderne
Prerequisiti

Competenze grammaticali, fonetiche, di scrittura e di lessico comparabili ad un livello HSK 4

Obiettivi formativi

Il corso di Lingua Cinese LM ha in generale l’obbiettivo di fornire competenze linguistiche avanzate del putonghua. L’obbiettivo è formare un operatore linguistico di elevato livello in grado di comunicare sia attraverso il mezzo orale che il mezzo scritto sia in un ambito genericamente commerciale che in quello più specificatamente turistico, ma eventualmente anche in quello accademico.
In particolare, l’obbiettivo di Lingua Cinese LM1 è il raggiungimento del livello 5 della Certificazione di Competenza Linguistica HSK, corrispondente al livello C1 del CEFR. Alla fine del corso, gli studenti sanno comprendere testi abbastanza lunghi e complessi, grazie alla conoscenza delle regole generali della composizione in cinese e delle strutture più avanzate della grammatica cinese (connettori del discorso, struttura del discorso e formule) da impiegarsi. Sanno inoltre esprimersi in diverse situazioni professionali. Infine, sono in grado sia di tradurre dal cinese, sia di tradurre in cinese o di comporre in cinese testi di varia natura, appartenenti a diversi registri linguistici.
L’obbiettivo di Lingua Cinese LM2 è il raggiungimento del livello 6 della Certificazione di Competenza Linguistica HSK, corrispondente al livello C2 del CEFR. Alla fine del corso, gli studenti sanno comprendere testi lunghi e complessi, grazie alla conoscenza di formule e modalità di espressione ricercate. Sanno inoltre esprimersi in modo fluente e spontaneo in diverse situazioni professionali. Infine, traducono correttamente ed elegantemente dal cinese e sanno tradurre in cinese o comporre in cinese testi di varia natura, appartenenti a diversi registri linguistici, in modo efficace e ricercato.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso propone lo studio di alcuni elementi del linguaggio cinese per i rapporti commerciali o istituzionali, con particolare riferimento alle strutture sintattiche e alle formule più ricorrenti nella comunicazione commerciale e istituzionale in cinese. I testi possono comprendere articoli su materie commerciali (appartenenti a varie aree merceologiche) o finanziari, pubblicità, discorsi in riunioni e conferenze. I testi andranno compresi e tradotti in italiano, nonché usati come modelli per la composizione di simili documenti originali in cinese.
I contenuti specifici dell’addestramento linguistico ADD Lingua Cinese C1 e ADD Lingua Cinese C2 sono indicati in modo analitico sulla pagina web del Centro Competenza Lingue di Ateneo, nella sezione dedicata alla lingua cinese.

Metodi didattici

Analisi di documenti, assegnati in precedenza, tradotti o composti dagli studenti autonomamente e/o traduzione di nuovi; gli studenti pertanto sono invitati a partecipare attivamente e a preparare in anticipo i documenti assegnati.

Modalità verifica profitto e valutazione

Gli studenti hanno la possibilità di sostenere soltanto negli appelli invernali una verifica intermedia orale relativa al programma del mod. A e consistente in una conversazione di argomento commerciale-economico per Lingua Cinese LM1 e in una conversazione di argomento turistico per Lingua Cinese LM2.

Altre informazioni

Dizionari consigliati:
Feng Shengli, Hanyu shumian yongyu chubian - Expression of written Chinese, Beijing Yuyan Wenhua Daxue Chubanshe, Beijing, 2006.
Zhao Xin, Shiyong Hanyu jinyi xuci cidian, Beijing Daxue Chubanshe, Beijing, 2013.
Cheng Rong, Tongyici dacidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai, 2010.
Zhang Qingyun, Zhang Zhiyi, Fanyici dacidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai, 2009.
Zhang Yinnan, Tongyi Chengyu Cidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai, 2006.
Zhang Yinnan, Fanyi Chengyu Cidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai 2006.

Testi consigliati per approfondire gli argomenti trattati:
Wang Hailong, Yingyong Hanyu duxie jiaocheng, Beijing Daxue Chubanshe, Beijing, 2002.

Prerequisites

Grammatical, phonetic, writing and lexical basic knowledge of HSK 4 level

Educational goals

MA course in Chinese language has the general goal of providing advanced linguistic competences for putonghua. The target professional profile is a high-level linguistic personnel, who is able to communicate both by means of spoken language and of written language, in the commercial domain and in the specific domain of tourism, but also in academic or artistic domains.
In particular, the target level of Chinese Language LM1 is HSK 5 level, correspondent to CEFR C1. At the end of the course, students will be able to understand texts of a certain length and complexity, on the basis of their knowledge of general rules of composition in Chinese and of its most advanced grammatical rules (such as connectors, discourse structures and formulae). They will also be able to speak in professional communities. They will be able to translate from Chinese and to translate into Chinese or compose Chinese texts belonging to different lexical domains.
The target level of Chinese Language LM2 is HSK 6 level, correspondent to CEFR C2. At the end of the course, students will be able to understand texts of particular length and complexity, on the basis of their knowledge of discourse structures and formulae. They will also be able to speak fluently in professional communities. They will be able to translate correctly and elegantly from Chinese and to translate into Chinese or compose Chinese texts belonging to different lexical domains.

Course content

The course has as its main topic business Chinese language, in particular syntactic grammatical rules and formulae used in Chinese commercial communication; commercial texts may belong to different product ranges. Students will be illustrated texts belonging to different communicational events (such as public talks, articles of specialized magazines), all related to commerce and economy, in order to understand and translate them and use them as models for composition in Chinese.
The contents of the C1 and C2 language training activities are analytically indicated on the specific web page of “Centro Competenza Lingue”, in the Chinese language section.

Teaching methods

Analysis of documents, previously assigned and translated or composed by the students at home and/or translation of newly-presented ones; the students are invited to participate actively and to prepare beforehand the assigned tasks.

Assessment and Evaluation

There is the possibility for students to get an oral exam in January on the contents of first module; it consists of conversation on commercial topics for MA Chinese Language 1 and on touristic topics for MA Chinese Language 2.

Further information

Dictionaries of reference:
Feng Shengli, Hanyu shumian yongyu chubian - Expression of written Chinese, Beijing Yuyan Wenhua Daxue Chubanshe, Beijing, 2006.
Zhao Xin, Shiyong Hanyu jinyi xuci cidian, Beijing Daxue Chubanshe, Beijing, 2013.
Cheng Rong, Tongyici dacidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai, 2010.
Zhang Qingyun, Zhang Zhiyi, Fanyici dacidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai, 2009.
Zhang Yinnan, Tongyi Chengyu Cidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai, 2006.
Zhang Yinnan, Fanyi Chengyu Cidian, Shanghai Cishu Chubanshe, Shanghai 2006.

For further reference:
Wang Hailong, Yingyong Hanyu duxie jiaocheng, Beijing Daxue Chubanshe, Beijing, 2002.