LEGISLAZIONE E TUTELA SOCIALE DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA | Università degli studi di Bergamo

LEGISLAZIONE E TUTELA SOCIALE DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
84048

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2020/2021
Insegnamento (nome in italiano): 
LEGISLAZIONE E TUTELA SOCIALE DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA
Insegnamento (nome in inglese): 
LEGISLATION AND SOCIAL PROTECTION OF INDIVIDUALS AND FAMILIES
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
DIRITTO AMMINISTRATIVO (IUS/10)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Obiettivi formativi

l corso si pone gli obiettivi: A) fornire una buona preparazione
teorica unita a conoscenze più pratiche delle problematiche relative
al diritto di famiglia; B) stimolare lo sviluppo delle competenze
utili per cogliere e risolvere i problemi giuridici che possono
presentarsi nella programmazione e gestione dei servizi
socio-assistenziali territoriali nel campo della famiglia, dei minori
e dei soggetti deboli adulti. L’approccio alla materia avrà quale
punto di partenza le nozioni degli istituti giuridici fondamentali, al
fine di acquisire le conoscenze normative indispensabili per
comprendere i meccanismi e le dinamiche dei casi concreti.

Contenuti dell'insegnamento

Illustrate le nozioni fondamentali del diritto privato e svolti alcuni
cenni generali in merito alle fonti del diritto e alla disciplina
delle persone, ci si soffermerà sull’analisi dei principali istituti
del diritto di famiglia. In particolare: la famiglia nel diritto, il
matrimonio e la crisi coniugale, la disciplina della filiazione alla
luce della recente evoluzione normativa. Una parte del corso sarà
dedicata al sistema successorio, alle misure di protezione dei
soggetti deboli, nonché alle funzioni e competenze del Giudice
Tutelare.
Ampio spazio sarà dedicato alle applicazioni pratiche, sia con la
descrizione delle tipologie più frequenti di casistica, sia con la
trattazione e la simulazione in aula di alcuni casi emblematici.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, ma con
un’attenzione particolare al confronto e al dialogo con gli studenti,
che potranno, durante le lezioni, formulare proposte di
approfondimento o dibattito.
Durante il corso saranno organizzati alcuni incontri con qualificati
professionisti del settore.
Sarà inoltre previsto un tutorato, qualora sia approvato dal
competente organo dell'Università.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d’esame scritta è composta da trenta domande a risposta
multipla. Alle domande a risposta multipla sarà attribuito fino a un
punto.
La prova d’esame orale comincerà da una breve analisi degli eventuali
errori commessi dal candidato nella prova scritta, per poi spostarsi
su domande riguardanti alcuni istituti presenti nel programma d’esame.
La votazione finale consisterà in una valutazione complessiva degli
esiti delle due prove.

Altre informazioni

Frequenza consigliata: 70% dell'intero corso.
Il programma deve intendersi integrato dallo studio dei più importanti
articoli del codice civile sulle materie oggetto del corso. Gli studenti
dovranno, pertanto, dotarsi di un testo aggiornato del vigente codice
civile.
Gli studenti lavoratori non frequentanti, oltre all’orario di
ricevimento previsto, potranno concordare con il docente incontri
individuali finalizzati a ricevere indicazioni ed eventuale supporto
sul programma del corso.Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità.

Educational goals

The course has the following goals: A) to give a good theoretical
education with a more practical knowledge of the problematic
situations related to family law; B) to motivate the increasing of
personal ability to recognize and solve the legal problems which can
be faced during the planning and the handling of the social services
of the relative areas in the field of the family, of minors and
incapable.
The starting point in approaching the subject will be the notions of
the fundamental legal institutions, in order to acquire the knowledge
of the necessary rules to understand the mechanism and the dynamics of
the concrete cases.

Course content

The course aims to provide an essential preparation for basic legal
knowledge combined with more practical issues related to family law
and the discipline of persons. we will focus on the analysis of the
main institutions of family law. in particular: the family law,
marriage and marital crisis, the discipline of the subsidiary in the
light of recent regulatory developments.
Part of the course will be devoted to the inheritance system, measures
for the protection of vulnerable subjects, as well as to the functions
and powers of the probate Judge.
Practical applications will take a large place in the course, whether
in the description of the most frequent typologies in the legal case
history, or in the specific discussion of some emblematic cases.

Teaching methods

The course will develop through frontal lectures, but with a strong
focus on discussions and dialogues with students. They will be able to
formulate ideas for further studies.
Meetings with qualified professionals will be organized during the
course. If the University's competent body approves it, a tutorial
will be also organized.

Assessment and Evaluation

The exam will consist in a written part, followed by an oral part; the
two parts count with the same weight to the total grade.
The written part of the exam will consist of 30 multiple-choice
questions. Each multiple-choice question will be worth up to 1 point.
The oral part of the exam will consist of the analysis of the
candidate’s written exam and his possible errors, and of a colloquium
about several institutes exposed in the course syllabus.

Further information

Attendance suggested: 70% of the entire course.
The study of the most important articles of the civil Code about the
subject discussed in the course is mandatory to complete the program.
Therefore, students will have to provide an updated text of current civil
Code.
Non-attending student workers, in addition to the scheduled receipt,
will be agreed with the teacher individual meetings aimed to receive
indications and possible support on the course program.In the case the course will be given in blended or distance mode, the syllabus will be modified accordingly.